Cerca nel quotidiano:


Svs, inaugurati due nuovi mezzi

I due mezzi sono stati acquistati anche grazie al 5×1000 che ogni anno i cittadini donano alla associazione permettendo di realizzare tanti importanti progetti per la collettività

domenica 12 marzo 2017 11:33

Mediagallery

L’arrivo della primavera, alla SVS, lo hanno voluto festeggiare così, aiutando coloro che hanno difficoltà motorie a conquistare il loro diritto alla mobilità. I due nuovi mezzi inaugurati l’11 marzo serviranno proprio a questo, a restituire a chi ha difficoltà motorie la possibilità di uscire per andare nei luoghi di cura, ma non solo, perché è un diritto anche poter recarsi in un cinema, in un teatro, in un centro commerciale e in tutti quei luoghi che si desidera frequentare. Una festa condivisa con le autorità cittadine e le altre associazioni locali con un taglio del nastro eseguito, dopo la benedizione di Don Placido, dall’assessora comunale Ina Dhimgjini e dalla presidente SVS Marida Bolognesi insieme al Questore Orazio D’Anna. Presenti anche la vicepresidente Alessandra Mini, i consiglieri, il direttore Fabio Cecconi, il presidente emerito Vincenzo Pastore e alcuni volontari.
La presidente Marida Bolognesi, dopo aver ringraziato per la presenza il Questore, l’assessora Comunale, il rappresentante della Provincia Jari De Filicaia, la Guardia di Finanza, La Polizia di Stato, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e le associazioni Croce Azzurra, Misericordia e Croce Rossa ha sottolineato: “È questo un momento importante anche per ritrovarsi con le associazioni del territorio e rinsaldare un patto di solidarietà che offriamo alla città, per metterci a disposizione di chi ha più bisogno di aiuto. Ho voluto definire l’inaugurazione dei due nuovi mezzi ‘la primavera del diritto alla mobilità’, perché è oggi uno dei diritti esistenti più moderni. Fortunatamente si vive più a lungo e le persone si trovano a convivere anche con problematiche che possono limitare la libertà delle persone. Questi mezzi serviranno alle esigenze di cura, ma migliorano anche la qualità della vita, aiutando i cittadini più sfortunati a raggiungere i luoghi di svago”. I due mezzi sono stati acquistati anche grazie al 5×1000 che ogni anno i cittadini donano alla associazione permettendo di realizzare tanti importanti progetti per la collettività

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # alberto vincenzoni

    Foto Alberto Vincenzoni 🙂

  2. # #Fai

    Grande Mastro Alberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive