Cerca nel quotidiano:


Furti alla Pam e Zara: arresti e denunce

giovedì 20 aprile 2017 13:03

Mediagallery

Nelle ultime 48 ore nel corso di vari servizi di controllo del territorio, i carabinieri della Compagnia di Livorno hanno arrestato una persona per furto e resistenza a pubblico ufficiale denunciando altri due soggetti per furto ed evasione.

In particolare i carabinieri della stazione “Livorno Porto” hanno arrestato un livornese di 48 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, il quale, dopo aver tentato di rubare all’interno del supermercato “Pam” di via Firenze, ha aggredito i militari intervenuti sul posto andando in escandescenze. L’uomo su disposizione del pubblico ministero di turno Daniele Rosa, è stato accompagnato al carcere di Livorno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Una pattuglia della stazione “Livorno Porto” mercoledì 19 mattina è intervenuta anche in via Grande  all’interno del negozio di abbigliamento “Zara” dove un ventenne peruviano, pregiudicato, residente a Lucca, è stato sorpreso nel tentativo di asportare alcuni capi di abbigliamento. Lo straniero è stato denunciato in stato di libertà per furto aggravato e possesso di oggetti atti allo scasso in quanto aveva utilizzato un cacciavite per strappare le placche anti-taccheggio degli indumenti.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Livorno invece nel corso di un controllo ad un cittadino marocchino, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in un appartamento in zona piazza della Repubblica, hanno sorpreso l’uomo al di fuori della propria abitazione senza giustificato motivo. Pertanto lo straniero è stato denunciato per il reato di evasione.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive