Cerca nel quotidiano:


Blu day, protesta in Comune contro gli stalli a pagamento

Approvata una mozione per la consultazione popolare sugli stalli blu. In commissione la vice preside dell'Enriques: "Abbiamo più di mille studenti, 250 dei quali vengono a scuola in motorino e ci sono solamente 146 parcheggi, insufficienti per le esigenze dei ragazzi"

venerdì 27 aprile 2018 20:17

Mediagallery

di Letizia D’Alessio

C’erano circa un centinaio di persone alla manifestazione del 27 aprile organizzata davanti al Comune contro gli stalli blu (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare la fotogallery di Simone Lanari). C’erano i residenti e i commercianti di Borgo Cappuccini, quelli del viale Italia e anche gli ambulanti del mercato che a causa della decisione dell’amministrazione potrebbero perdere la loro postazione. Con i manifestanti sono scesi anche i consiglieri comunali dell’opposizione: Marco Cannito (Città Diversa), Elisa Amato (Forza Italia), Pietro Caruso, Monica Ria Alessio Ciampini (Pd), Sandra Pecoretti e Giuseppe Grillotti (Livorno libera), Marco Valiani (Livorno per tutti), Giovanna Cepparello (Futuro), Marco Bruciati (Buongiorno Livorno). A parlare coi cittadini è andato anche il capogruppo del Movimento 5 stelle Marco Galigani, assieme ai consiglieri Giovanni Fuoti e Nicola Meschinelli. In piazza è arrivato anche il consigliere regionale del Pd Francesco Gazzetti. Nessuno dell’amministrazione comunale è sceso per parlare con le persone che protestavano. “Vergogna”, “Partecipazione” e “Dimissioni” sono state le parole più usate all’indirizzo del Palazzo.

Protesta contro gli stalli blu. Foto Simone Lanari

Le motivazioni che hanno portato a questa manifestazione? Il mancato coinvolgimento della cittadinanza, il timore che il centro città si spopoli, i disagi che verranno per chi gestisce attività commerciali. A ciò si aggiunge anche la paura di perdere il lavoro: è il caso degli ambulanti in via Buontalenti e via Sant’Omobono. “All’incontro del 23 aprile abbiamo chiesto se il Comune sta pensando almeno a un’alternativa. – ha detto Giovanni Ceraolo dell’Usb, che dopo una trattativa è riuscito a fare attaccare lo striscione del suo sindacato davanti alla sala consiliare – Attendiamo una risposta nei prossimi giorni. Sono almeno otto gli ambulanti che pagano quotidianamente il suolo pubblico che rischiano il posto. Siamo fiduciosi che si arrivi a una soluzione condivisa, se ciò non avvenisse ci opporremo con qualsiasi mezzo allo sgombero”. La questione sarà discussa prossimamente anche in sala consiliare: i gruppi di opposizione hanno infatti richiesto che sia convocata una commissione che abbia all’ordine del giorno la situazione degli ambulanti.

Approvata una mozione per la consultazione popolare sugli stalli blu – Durante il Consiglio comunale del 27 è stata approvata, con un solo astenuto, la mozione presentata dal Partito Democratico che impegna l’amministrazione comunale a mettere in atto tutte le azioni per rendere possibile la consultazione della popolazione in merito all’adozione del piano sugli stalli blu.

Foto Simone Lanari

La nota congiunta di Confesercenti e Confcommercio sulla manifestazione –  Anche i direttori delle due associazioni di categoria, Alessandro Ciapini e Federico Pieragnoli, tramite un comunicato inviato alle redazioni hanno detto la loro. “Da tempo chiedevamo invano al sindaco e all’amministrazione di ascoltare le categorie. Ma quanto è successo davanti al Comune è la prova che i nostri avvertimenti non erano fuori luogo”.

“La manifestazione si sarebbe potuta evitare se l’amministrazione avesse fatto sue le preoccupazioni espresse dalle categorie – si legge ancora nel documento – e avesse cercato una sintesi tra le necessità del Comune e quelle di imprese e cittadini”.
“Abbiamo continuato a sperare che sindaco e assessore continuassero a tenere aperto un canale con Confcommercio e Confesercenti. Abbiamo ribadito la necessità di più coesione tra politica e forze economiche, in modo da riuscire ad affrontare con serenità un progetto chiaro e condiviso per il bene dei residenti e degli imprenditori  – vanno avanti – Ci sono altri nodi cruciali da sciogliere per la sopravvivenza delle imprese e per l’accessibilità del centro città. Ma dal Comune hanno preferito convocare incontri singoli con gruppi di imprenditori e cittadini. Ed ecco adesso che questi arrivano in gruppi sciolti a rivendicare, pur legittimamente, vantaggi per il loro pezzo di marciapiede”. “Non è ancora tardi per ascoltare le associazioni che rappresentano e tutelano le imprese e riconoscere il ruolo che esse possono avere nella soluzione dei problemi. La manifestazione sia stata di monito. – hanno concluso – Senza rappresentanza seria c’è solo caos e grida indistinte. Ribadiamo la nostra disponibilità a un confronto efficace e sincero già dai prossimi giorni, nella speranza di arrivare a decisioni più pensate e condivise”.

Morozzi di Borgo Cappuccini insieme a Gazzetti (Pd). Foto Simone Lanari

Commissione consiliare, la protesta di mamme e insegnanti – La protesta l’aveva annunciata Fabrizio Fanfano, artigiano di Borgo Cappuccini,  durante la seduta congiunta della terza e della sesta commissione consiliare del 24 aprile. Oltre a Fanfano anche altri cittadini, commercianti, mamme e insegnanti hanno preso parte alla commissione voluta da Marco Cannito (Città diversa) ed Elisa Amato (Forza Italia).
“Abbiamo più di mille studenti, 250 dei quali vengono a scuola in motorino – a parlare è la vicepreside del liceo Enriques, Eleonora Agostinelli – ci sono solamente 146 parcheggi, insufficienti per le esigenze dei ragazzi, che ora rischiano di prendere la multa. Il 90% del personale dell’istituto inoltre si reca al lavoro in auto: dal primo maggio ci è stato detto che il costo per il posteggio rincarerà. Prima almeno avevamo un piccolo parcheggio riservato ma è stato chiuso”.
È stata poi la volta di Gianfranco Giachetti, presidente del sindacato dei balneari e rappresentante di alcuni commercianti del viale Italia: “D’estate arrivano nei bagni diecimila persone. In un primo incontro con l’amministrazione ci era stato detto che le tariffe sarebbero potute cambiare, successivamente invece ha negato questa possibilità”. Parla invece a nome dei 700 cittadini della zona K che hanno firmato la petizione per chiedere all’amministrazione di rivedere la sua decisione Renzo Rossi: “Ci sono venuti a mancare 240 posti auto, non sappiamo più dove parcheggiare. Chiedo allora di poter trovare un accordo per usufruire dell’Odeon”. “Con gli stalli blu il costo per le nostre attività lieviterebbe a 3500 euro l’anno, quindici euro al giorno per parcheggiare – protesta Fabrizio Fanfano – Ripristinate il parcheggio gratuito senza fasce orarie per il mezzo di lavoro”.
Sara Marino, esponente di Vivi San Jacopo, è anche una giovane mamma che usa il pass rosa come molte altre donne livornesi: “Chiediamo che i pass vengano riportati alle condizioni iniziali, ovvero circolazione e sosta nelle Ztl e Zsc, oppure due ore di sosta gratis nelle zone blu e per questo siamo disposte a pagare 50 euro invece di 30”.
Poi chiedono navetta (anche elettrica) da centri commerciali Parco Levante e Porta a Terra verso le spiagge (parcheggio gratuito e navetta a pagamento con abbonamento stagionale) e infine un aumento considerevole delle rastrelliere per le biciclette sul lungomare. L’assessore Giuseppe Vece dal canto suo, dopo aver ascoltato gli interventi, concede molto poco e porta avanti la linea scelta dall’amministrazione: “Questa misura va nella direzione di diminuire l’uso dell’auto. Sui 20mila permessi concessi, a cui si sommano quelli per i professionisti, ci sono solamente 12mila spazi disponibili, ne consegue quindi che la sosta non può essere garantita a tutti”. “Da quindici anni esiste la Zsc in via della Bassata, chi ha parcheggiato in questi anni senza lettera lo ha fatto in maniera abusiva” è una prima risposta che Vece ha dato alla vicepreside dell’Enriques che tuttavia ha rassicurato dicendo che la tariffa per il parcheggio non cambierà. E gli stalli per gli scooter? “Per creare 100 posti per i motorini toglieremmo altri 20 posteggi per le macchine”. L’assessore ha però aperto sul piccolo parcheggio comunale: se la scuola si farà carico del giardino e dell’apertura e della chiusura l’amministrazione lo riaprirà. Proposta accettata da Agostinelli che però ha avanzato l’impossibilità di togliere la cancellata per mancanza di fondi. Riguardo a questo il Comune è disposto a pagare la spesa. Agli abitanti di Borgo Cappuccini Vece ha replicato che la riduzione dei parcheggi è dovuta al rispetto delle leggi in materia di sicurezza e che può fare poco per il parcheggio dell’Odeon, dal momento che non è di proprietà comunale. Per quanto riguarda il lungomare ha annunciato potenziamenti dei bus e ha confermato gli abbonamenti nel parcheggio all’interno dell’ex deposito Atl. Nessun cambiamento però è previsto sulle tariffe. Alle mamme infine ha risposto che il pass sarà limitato agli stalli rosa e alla circolazione nelle Ztl.

Riproduzione riservata ©

95 commenti

 
  1. # Luca

    Leggo che gli stalli blu servono per diminuire l’uso dell’auto privata. Cioè, dato che fino a ieri il lungomare è dintorni era pieno di macchine non paganti, oggi mi o dovrei aspettare meno auto in giro. Ma i parcheggi blu saranno sempre e comunque zibilli.
    Ergo: nessuna diminuzione di traffico e uso mezzo privato ma casse per il comune.
    Che lo dicessero chiaramente. I posti blu non diminuiscono l’uso dell’auto. Al massimo garantiscono maggiore interscambio dei posti con sistema meno lunghe.

    1. # BHA

      meno di cento persone a protestare per gli stalli blu? ANCHE ALLE MOSCHE GLI VIENE LA TOSSE!!!!!!
      dal numero dei manifestanti sembra che Nogarin abbia ragione!

      1. # Fabio1

        Se invece leggi l’articolo ti rendi conto di chi a partecipato ed a nome di chi.

    2. # Troppabiada

      Niente di nuovo,è lo stesso film che ha già fatto 25 anni fa il partito comunista in pieno centro.Residenti ostaggi a casa propria circondati da stalli blu e tre posti per loro con lettera a pagamento,perché ricordate che la lettera ha sempre avuto un costo di emissione.Allora furono i commercianti a volere cio’.La gran parte di loro oramai non ci sono più.

  2. # Paolo

    L’assessore Vece ha dichiarato che le lettere rilasciate ai residenti paganti sono state 20000 i posti a disposizione sono 12-13000 quindi questa giunta sa benissimo che ci sono 7000 mezzi paganti che però non possono parcheggiare…..traiamo tutti le nostre conclusioni…

    1. # Gino

      commento giusto, circostanziato e sintetico. Hai colpito al centro. Bravo

  3. # Emme

    Prima di adottare simili decisioni bisognerebbe fare uno studio più attento delle problematiche della zona. Altrimenti si rischia di creare regolamenti assurdi che poi nessuno capisce e rispetta. Assurda comunque la pretesa dei frequentatori della scuola: non mi sembra che siccome sono abituati in un certo modo devono continuarlo a farlo. E gli altri allora? Che insegnamento eh…

  4. # Alex64

    Forse dovremmo imparare a usare i mezzi pubblici? Se ci ferma un attimo a guardare le auto che passano 80% hanno solo il guidatore. Si vedono enormi suv con a bordo persone a cui emerge solo la testa. Bisognerebbe incentivare nelle strade del centro macchine di piccola taglia(occupano meno spazio) e magari elettriche o ibride.

    1. # No via !!!!

      Ma che centra la dimensione della macchina. I posti mancano a prescindere

    2. # Andrea

      Hai provato a girare con i mezzi pubblici a Livorno?…ti sembrano efficienti? Prova a lavorare al picchianti per esempio…ma anche te vivi nello splendido mondo dei pentastellati dove si guadagna senza lavorare e si va a giro con le teleferiche? Ma quando la smettete di dire banalità ..ma ci siete o ci fate ?

      1. # Valerio

        Secondo me lei non prende il bus, dica la verità, suppone. I mezzi pubblici per girare la città sono efficienti. Per il trasporto in zona picchianti c’è un servizio taxi a chiamata istituito dal comune ed il costo è uguale al biglietto bus. L’unica carenza bus è quella che collega la scopaia al mare d’estate, tutto il resto son discorsi da chi ha paura di cambiare abitudini.

        1. # Andrea

          Hai mai provato a prenderlo ? Sai come funziona ? Prova…e dimmi se per andare al lavoro ci vuole 40 minuti…..se devo prendere l’autobus.

          Hai mai provato a tornare ad andare da Piazza Mazzini alle 8 di sera alla Stazione ? Io si, con la bimba di 10 anni che mi usciva dalla palestra….Prova…e dimmi quanto ci metti….ma di cosa stai parlando ?

          1. # Valerio

            Fuori tema. Il traffico alle 20 c’è, c’è sempre stato e sempre ci sarà, è automatico nelle ore di punta. Forse quando c’erano i semafori eravate murati in casa. Ma quando non si sa cosa dire si tirano fuori le rotatorie, il traffico e le strisce blu, cose che sono legate ad abitudini, in alcuni casi, sbagliate e comportamenti irrispettosi, incivili contro il buon senso ed il codice della strada. Il tema del commento erano i bus. Ovviamente, portare la bimba in palestra può essere difficile da eseguire in bus, non perché non ci sia il bus, ma perché i nostri ritmi attuali ci portano a dover correre. Se avesse tempo, potrebbe usufruire del bus? Se la risposta fosse si vorrebbe dire che il servizio bus c’è, il problema è che non è fruibile per questione di tempo. Livorno è piccola, ci fossero più utenti sui bus, il servizio potrebbe essere incrementato. Il TPL viene redatto in funzione dei flussi. Le linee vengono potenziate se ci sono utenti, se nessuno prende il bus, come fai a chiedere a CTT di aumentare le corse?

        2. # Beppe

          Prova Via Galilei dalle 8 alle 8,15. 5000 studenti. Occorrerebbero 100 bus in un quarto d’ora. Siamo a Livorno,non a Vienna. Certamente si sono fatti errori in passato,ms non è con le multe che si cambiano le cose. La piccola Cecina ha realizzato da decenni il villaggio scolastico e il posto per i bus l’hanno trovato

    3. # Sempronio

      Hai letto che non mettono neppure altre rastrelliere per biciclette?

    4. # Alssandro

      Vieni a stare nella zona C con il nuovo sistema se vuoi andare a casa devi pagare il parcheggio se non vuoi usare la macchina e non sei riuscito a trovare posto dove prima c’era il parcheggio per residenti aridevi pagare il parcheggio.
      A Pisa è una vita che vi sono gli stalli blu ma i residenti giustamente possono parcheggiare in tutta la zona senza problemi in maniera che se uno vuole può usare anche la bici,in centro già erano pochi i posti ora che la giunta le trasforma in blu uno che arriva a casa all’ora critica tipo il sabato alle 17,00 magari dopo il lavoro straordinario a 8€ l’ora lordi fino alle22,00 deve pagare minimo 10€ di parcheggio grazie Vece.

    5. # stefano

      no so che lavoro fai,ma hai provato ad andare a lavoro a 40 km magari col turno di notte e dopo 8 ore di fabbrica tornare a casa alle 7 di mattina e non trovare posto pur avendo la lettera?e la mattina non so neanche se ci sono i mezzi pubblici alle 5 dimattina per la stazione..si fa presto a parlare quando magari ,non so se è il tuo caso,si ha il posto auto o il garage o si abita in periferia…hanno tolto i posti auto e basta,e non bastano neanche ai residenti

    6. # ZenEros giacobino blustallo

      Questo commento chiarisce bene la natura giacobina e massimalista dei pentastellazzi grillisti-casaleggisti e cioè il fatto che Loro hanno la verità vera che intendono mettere in testa di noi poveri ignoranti. Nella Storia c’hanno provato in tanti e sono spuntati i lager. Ma Loro – saranno anche onesti – ma la Storia sembra che non l’abbiano mai studiata…

  5. # mrRobotLivorno

    TUTTO IL MONDO fa pagare i posteggi, e con quei soldi i Comuni fanno Cassa, giusto o non giusto che sia,
    è corretto che anche Livorno si adegui e la gente paghi… e magari con qualche euro in più in cassa il Comune riesce a fare qualcosa.
    Se poi non potete permettervi il parcheggio (ma un Iphone a testa in famiglia si) uso dei mezzi pubblici,
    tra l’altro le LAM vanno che è una meraviglia.

    1. # Emiliano

      Il problema non è pagare è che non ci sono parcheggi e quei pochi sono giustamente occupati dai residenti parlo zona K, quindi quanta cassa farà il comune? La lettera non conta perché andava pagata a prescindere, incasso 0

    2. # Sempronio

      Si vede che non la prendi mai..
      Eccone un altro di grillino che ora sono contenti di pagare di più per avere di meno, capace quando c’era il pd ti strappavi i capelli e battevi i piedi per molto meno. Ipocrisia senza fine.

    3. # Andrea

      Caro mrRobotLivorno, i parcheggi a pagamento sono praticamente ovunque, è vero, ma non per questo vuol dire che allora debbano essere messi a pagamento ovunque secondo il principio per cui “se stanno male gli altri allora dobbiamo stare male anche noi”. Personalmente credo che questa “anomalia” dei parcheggi liberi di Livorno sia una cosa positiva (finchè durerà), non soltanto per il cittadino che non paga il parcheggio, ma anche per tutte le attività commerciali che ne guadagnano in numero di clienti.

      E comunque almeno per i residenti i contrassegni dovrebbero essere gratuiti, come ad succede in altre grandi città d’Italia come Milano, Bologna e Firenze (cercare su internet per credere), che forse hanno problemi di traffico maggiori di quelli di Livorno.

    4. # mah...

      Infatti. E’ una scelta politica che può essere apprezzata o meno dai cittadini. Il problema è farla pervicacemente passare per quello che non è, raccontando una serie di “Balle Spaziali” (vista anche la specializzazione del Sindaco) tra le quali UNA SU TUTTE la sicurezza! Se il problema era che le auto – in assenza di stalli che ne disciplinassero la sosta – creavano restringimenti di carreggiata, ostruzioni al passaggio dei veicoli di soccorso, ecc. bastava, appunto, dipingere gli stalli che non necessariamente sono blu…. esistono anche BIANCHI e non a pagamento. Un’altra balla è, ad esempio, che gli stalli blu siano stati fatti per favorire la sosta dei residenti. Qua si rasenta l’offesa all’intelligenza delle persone. Se qualche magistrato leggesse il commento – inoltre – lo inviterei a riflette su una questione. Tirrena Mobilità, qualche anno fa, ha vinto una gara per la gestione della sosta a pagamento in città. Al momento della gara il numero degli stalli messi “a bando” era enormemente inferiore a quelli odierni ed agli 11.500 previsti. Non era forse necessario, in ragione di un radicale cambiamento dell’oggetto dell’appalto di servizio, rifare la gara? E’ possibile “allargare” post appalto, il cuore dell’oggetto della gara stessa? probabilmente, se fosse stato conosciuto in precedenza l’intenzione dell’Amministrazione di ampliare in modo così esteso il numero degli stalli da gestire, le offerte presentate a suo tempo, avrebbero potuto essere diverse….

      1. # Giulia

        L’hanno rifatta la gara, svegliati l’ha vinta di nuovo tirrenica mobilità.

        1. # mah...

          E’ vero, non me lo ricordavo. Ha vinto Tirrenica Mobilità, peraltro unico concorrente. Ma sulle altre considerazioni sei d’accordo oppure no?

    5. # ZenEros LAMentoso

      Che poi le LAM vadano che è una meraviglia è l’ennesima fake pentastellazza. A Montenero per esempio hanno tolto la metà delle corse con la gente incattivita nera…

    6. # Davidino

      Io sono un artigiano e pagando il tagliando autocarro prima potevo parcheggiare in tutta la città per svolgere il mio lavoro al servizio dei clienti adesso devo aumentare la tariffa oraria perché per soddisfare le esigenze del cliente devo pagare anche il parcheggio blu visto che stanno scomparendo i posti ZSC… NON LO CAPITE CHE I POSTI BLU TOLGONO PARCHEGGI AI RESIDENTI ???

    7. # Neo Residente

      Il Comune fa cassa!
      Quanto sono le risorse che introita?
      Dove verranno destinate le risorse provenienti dagli stalli?
      Qual’è la parte che va alla società Tirrenica?
      Quali incrementi occupazioni ci sono stati in Tirrenica a seguito dell’istituzioni degli stalli in Livorno, quanti lavoratori residenti nella nostra città?
      A quali condizioni contrattuali?
      Si è mai pensato ad una gestione pubblica del parcheggio?
      In sintesi è possibile conoscere la valutazione dei costi/benefici (economici e sociali) che portato alla istituzione degli stalli ?

  6. # lxxiv

    Perché credete che questa amministrazione ascolti i livornesi?? Mi pento di averli votati ogni volta che fanno qualcosa spacciandola per il bene di Livorno….

  7. # Assessore apatico

    L’odeon è di spil , spil è al 65 per cento del comune. Vece metti il parcheggio serale a 2 € a notte

  8. # Ivo

    Siamo considerati da sempre da tutta Italia e non solo una città abitata da cialtroni, polemici, brontoloni e rosso di, questa manifestazione dimostrerà quello che Livorno è.

    1. # Sempronio

      Anche il comune ogni giorno lo dimostra. Ha addossato Livorno come nessuna amministrazione prima.. Ah già ma ora il traffico è “fluido”. Meno male che ci sono ancora dei fedelissimi grillini che ci credono. Fate tenerezza

    2. # Maria

      Dimostrerà che i livornesi ci mettono la testa, il cuore e la faccia. Tempi duri per chi preferisce la testa bassa e il silenzio pur di fare cassa con iniziative, l’ennesima, che paghiamo con le nostre tasche ottenendo come controparte un disservizio.

      1. # Gabry56

        Delusione completa su tutto….Un Sindaco votato per avere un cambiamento positivo per la città. .E trovarsi pugnalata alle spalle ..Livorno SOPRAVVIVE….I TURISTI NON CI SONO….Gli stalli blu per sicurezza di chi? ????? Sono scuse …Ha detto bene un ingegnere. …imparate a progettare

    3. # Andrea

      Condivido Sempronio.

      Mi permetto di aggiungere a tutti i “fedelissimi” che fra le motivazioni di tutta questa manovra degli stalli blu c’è un fantomatico significativo peggioramento del traffico rilevato dai “tecnici” che hanno confermato la necessità dell’istituzione della sosta a pagamento sul mare….peccato che i “tecnici” hanno confrontato solamente i dati del traffico di un solo giorno, il 21 Aprile 2014, con quelli del 21 Aprile 2015 (leggere la delibera 134, che è free online, per credere) senza nemmeno accorgersi che il 21 Aprile 2014 era Pasquetta…mi sembra che qui i “cialtroni” siano quelli che stanno facendo tutta questa manovra, e non i Livornesi (con la ‘L’ maiuscola) che nella Città ci vivono.

      Inoltre…perchè non ci fanno vedere i dati del traffico del 2016 e 2017? Così potremmo vedere l’effetto “fluidificante” dei lavori di urbanistica sul mare che sono stati fatti proprio dal 2015 in poi…cioè dopo il 21 Aprile 2015 che hanno preso a riferimento.

  9. # Julia Fox

    La vice preside che si lamenta per i lavoratori che non possono recarsi al lavoro in auto, se non pagando. Ma allora chi lavora in centro (escluso i privilegiati di inps e questura) che fa? Ho lavorato 25 anni in pieno centro: BOB. Bici o bus. Qual è il problema?

  10. # mifairide

    Ci vuole il tram come a Firenze altro che discorsi. È un investimento da fare se si vuole rivoluzionare la mobilità in città. Provare a chiedere du vaini all’Europa con un bel progettino, no?

    1. # Stella

      Quest’idea mi piace. E se non altro è una proposta e non solo un mugugno.

  11. # multe ovvie

    loro hanno gia’ messo in bilancio anche le numerose multe derivanti dal parcheggio scellerato delle altre 7.000 auto che sono destinate a non trovare posto nei famigerati stalli blu

  12. # Franco Franco

    Chi vuole parcheggiare davanti al mare è giusto che paghi. Se no prenda l’autobus

    1. # u8go nogarin sono otto

      anche chi vuol parcheggiare a sul deve pagare….poveri noi

    2. # Fabio1

      E questo risultato da quale funzione matematica è emerso?

  13. # Ioannis

    A proposito ex ATL la vecchia Amministrazione se non erro aveva deciso che in tale luogo veniva fatto un parcheggio gratuito per tutti. Cosa hanno fatto invece i 5 stelle? Un parcheggio a pagamento. Io tempo fà feci presente la cosa all’assessore Vece questi mi rispose che non è veto. Tutti bugiardi, andatevene a casa.

  14. # 5stelleunavoltaebasta

    Perché fare una manifestazione venerdì alle 9? La maggior parte degli abitanti sono a lavoro……doveva essere organizzata x sabato allora si che ci sarebbe un affluenza significativa.
    Questa giunta ascolta solo se stessa è autoreferenzialista nel miglior stile della classica politica

  15. # Elisa

    Ma è mai possibile che la gente di questa città sua allergica a nn usare la macchina??
    Ora se si deve andare da Antignano al picchianti vi do ragione…ma io andavo a scuola al Vespucci e ci andavo in autobus, ho lavorato in centro fino a qualche mese fa, e ho sempre preso l’autobus. (Tra le altre cose la Lam come servizio funziona anche molto bene).
    Certo per i residenti la cosa cambia, però secondo me questa regolamentazione tutela anche loro, soprattutto sul mare, dove in estate diventa proprietà dei bagnanti, gli stessi che spendono migliaia di euro per le cabine, ma fanno i pidocchiosi per qualche spicciolo.
    Da sempre si paga in centro e nessuno dice pe…
    Ora si paga sul mare e viene una rivoluzione…
    Idem x il divieto al molonovo.. e questo la dice lunga sul livello culturale dei livornesi…
    Toglieteci pure tutto, l’ospedale, il lavoro, la casa, ma guai a toccare il mare eh!
    Redioli!

    1. # Franco

      Solo che in centro il park costa , sul.mare la tariffap
      è ridicola . 2 euro sei ore mattina e sera. 4 euro dalle 8 alle 24. E io residente non trovo park. A tutte le ore . Comodo il.mare eh? E io.per fare visita a parenti in centro 2 ore 3euro. Stalli blu ,ci sono in tutte le parti d’Italia. E anche cari . A firenze 6 ore di park 26 euro. Ma cosa volete ,la chiamano.livornesita’ .

    2. # Andrea

      Ma vi rendete onto cosa dite…ma caa ci ombina….Forse la LAM funziona solo per il centro, ma Livorno un e’ mia solo l’attias sapete….ma avete provato a sta alla stazione e provare ad andare da Pizza mazzini alla stazione alle 8 di sera ? E ci vole 50 minuti per fa 5 km….ma caa ragionate….i bus per la scuola andavano bene anche30 anni fa, le scuole sono tutte in centro vedrai….qui il problema e’ mi dite tutti i livornesi che vanno in zona sud come fanno a viaggiare con i mezzi pubblici ? Ma avete provato a usare i mezzi pubblici, non solo la LAm che ce ne sono due….

  16. # Maah

    L’arroganza che c’è nella dichiarazione di questo assessore “…va nella direzione di diminuire l’uso dell’auto” va oltre il tollerabile. Ma chi è per decidere come dobbiamo muoverci NOI?
    SENZA PAROLE

  17. # Niccheri

    La mia proposta è una : BUS A 100€ L’ANNO(ABBONAMENTO) e vedrete che TUTTI, dico TUTTI lo farebbero e si smaltirebbe il traffico( fate due conti almeno 50.000 a 100€ quanto fa?)…….
    Un nonno con il nipote alla Terrazza, un gelato, quanto viene a costare??….

  18. # Lorenzo65

    Avete tolto i posti anche a scooter e biciclette in Borgo lato rotatoria vicino zona Nautico, nei pressi Liceo Scientifico via della Bassata, mettendo in crisi studenti e il popolo delle due ruote! Diminuire la sosta delle due ruote in una città di mare è vergogna.

    1. # luca ardenza

      Si, è vero, ho visto la polizia municipale fare multe ai motorini dei ragazzi a scuola, parcheggiati, si, fuori parcheggio, ma sempre in zone da non creare né pericolo, né intralcio alla circolazione. E’ vero che le regole ci devono essere, ma queste devono venire incontro alle esigenze dei cittadini, no contro. Il mondo cambia, ma non sempre questi cambiamenti sono giusti e indovinati, anzi, spesso i cambiamenti, come in questi casi, sono molto deleteri.

  19. # leonardo

    non mi sembra che siano diminuiti per le 2 ruote in via della bassata. piuttosto sono stati regolamentati. vuol dire che parcheggerano secondo le regole e non dove gli pareva. poi avete tanto giardino incolto e non utilizzato. fate usare quello

  20. # Ose

    All’assessore Vece ed al sindaco Nogarin…. Vergogna..vergogna..vergogna!!!…Deve decidere l’assessore cosa devo usare o meno per uscire di casa!!!…decide il popolo!!!!.. e le amministrazioni devono agevolare le scelte della maggioranza!!!..disincetivare l’uso dell’auto…fatto in virtù di una maggiore sicurezza!!!…ma non mi faccia ridere!!!…avete ristretto le carreggiate in zona Mazzini e 4 Mori….ed ora è roba da brivido passare anche con gli scooter questi usati anche vi ricordo da adolescenti!!!…tutti in coda ad aumentare l’inquinamento in questa zona come lo sarà il V.le Italia appena completerete le vostre assurde modifiche alle carreggiate restringendole quanto basta per far passare un autobus!!!…tutto anche per far spazio alle piste ciclabili che useranno in 100 persone in tutta Livorno!!!….ma che l”europa…come ci dite…ci impone di fare nelle località affacciate a mare!!!…Ma viene il dubbio che tra i presunti buoni propositi vogliate fare solo cassa con gli stalli a pagamento!!!..Dovreste pensare invece di rendere più decoroso l’aspetto della zona mare..e dell’intera città!!!…Ma usiamo i fondi europei solo quando vogliamo!!!…..Ma non dovevano partire invece i lavori di ristrutturazione della Terrazza Mascagni e della relativa passeggiata fino alla Baracchina Bianca???…ma avete mai visto in che stato di degrado e totale mancanza di illuminazione sono i 400 mt di passeggiata dal Cantiere navale alla Terrazza Mascagni???….e sarebbero solo 400 mt di area da ristrutturare….VERGOGNA!!!…ma ha mai visto i marciapiedi di Livorno in che stato sono???…Via Montebello???…V.le Mameli…E vi richiedo dove sono i 16 milioni di Euro frutto delle multe fatte ai livornesi nel 2016 e gli oltre 14 milioni del 2017???….e dove saranno messi quelli di quest’anno quando il lungomare sarà una vera buca delle orate per far cassa una buca però non in mare ma in terra???…Sapete cosa…tra 1 anno si voterà…e quindi vi consiglio di cercare già un altro lavoro…

  21. # Marghe

    Diciamo che chi ha lo scooter non vuole fare un passo in più del dovuto…anche stamani in Borgo , motorini negli stalli delle auto e manovra complicata x uscire…e stalli x gli scooter vuoti più avanti…cmq se volevano complicarci la vita ci sono riusciti benissimo: strade ristrette e a gimcana, posti auto diminuiti e, con la possibilità di far parcheggiare tutti, la sera nn si potrà più uscire…altro che occhio di riguardo all’inquinamento…si crea traffico x uscire e rientrare da Livorno e per trovare un posto in zona Borgo bisogna girare anche mezz’ora. E paghiamo il contrassegno.

  22. # 6 cilindri

    Caro Vece, mettete pure gli stalli che danneggiano solo chi ha una panda e non può permettersi altro e servono solo a far cassa.

    Io, come tanti altri, il mio SUV lo continuo ad usare tranquillamente e lo parcheggio in garage in pieno centro alla faccia delle vostre improbabili pretese.

    PS, complimenti per la mulattiera a senso unico in zona Calzabigi… siamo al TOP!

    1. # u8go nogarin sono otto

      Bravo! io in garage ci metto il suv e lo scooter ci importa assai degli altri

    2. # u8go nogarin sono otto

      PS: senti popò di cervelli cosa t’ hanno inventato: quando esci dalla mulattiera un poi girà a destra, per cui se voi andà all grillo devo fa ir giro da via cassa di rispiarmo, cosi inquini di + e consumi di +, proprio come piace a Vece…..poveri noi

  23. # mi fate ride

    Il traffico è notevolmente migliorato, gli ingorghi e i camion incastrati costretti alla retromarcia sono solo una percezione. I restringimenti di carreggiata sul viale italia per via dell’istituzione di stalli blue a pettine e le conseguenti auto che bloccheranno il traffico per uscirci in retromarcia garantiranno maggiore sicurezza alla circolazione del traffico e anche delle vene del cervello.

  24. # Trombone

    Ma padron Grillo le sa’ queste cose ??? Che qui sparirete alle prossime elezioni……..avvisatelo….

    – di 365…. continuate a far danni

  25. # u8go nogarin sono otto

    un hai apito…a questi che rischiano d’andà a rovinà l’Italia n’ha preso il cervello….n’ha preso il delirio d’onnipotenza

  26. # massimo

    ha allargato borgo dei cappuccini dopo aver ristretto tutte le vie principali

  27. # ALFIO

    W gli stalli blu e l’ordine , avete finito di parcheggiare dove volete , i suv per andare in centro li dovete lasciare a casa!

    1. # bla bla bla

      Chi vive d’invidia muore di rabbia

    2. # elit

      E sei democratico! Io il suv c’è l ho e ci vado dove mi pare perché l ho pagato ci pago le tasse e chi sei te per dirmi che non lo posso usare per andare in centro?

  28. # Zaira

    Stalli e lettere possono andare anche bene, ma chi ha deciso di porli si è preoccupato di farli rispettare…????…
    Perchè è tutto inutile che si paghi e poi dobbiamo stare a ore al telefono per chiamare chi porta via le auto senza contrassegno…

  29. # adriano

    Un ringraziamento doveroso ai rappresentanti dei partiti di opposizione che hanno manifestato insieme ai cittadini.Segno che anche loro sono contrari a questo scempio di traffico e parcheggi che ha creato l’amministrazione M5S in città,ed il bello è che a quanto pare continuano imperterriti a modificare tutto,senza ascoltare nessuno e il traffico è aumentato a dismisura con un inquinamento in città pazzesco….

    1. # Stella

      Non li ringraziare, perché non lo fanno per i cittadini, ma solo per calcolo politico: sperano di essere i prossimi a governare, tutto qui!!

  30. # No one

    Che articolone, ma chi sono questi che protestano conto il sindaco 5s? Ormai sono tutti alleati del 5s… che coerenza in questo paese !

  31. # alex 67

    io non ce l’ho mia con nessuno,ma con tutti i cervelloni che hanno votato un ingegnere spaziale….
    non avevate messo in conto che farà diventare livorno come “ai confini della realtà” (serie tv degli anni 80)
    ahahah.
    filippo sei unico!!!!

    1. # bla bla bla

      Se avesse fatto l’ingegnere spaziale come dice lei pensa che avrebbe sbarcato il lunario facendo politica?

      1. # aivogliadibeova

        É un po’ come tutti i politici del PD…. con la differenza che Nogarin dopo questa breve comparsa politica poi andrà a lavorare…. a differenza dei TUOI POLITICI che dobbiamo mantenerli a vita!

        1. # bla bla bla

          “É un po’ come tutti i politici del PD…. ”
          Quindi non è il nuovo, la terza repubblica e via dicendo, sono esattamente uguali…

          “con la differenza che Nogarin dopo questa breve comparsa politica poi andrà a lavorare”
          Dove? Se avesse lavorato prima non sarebbe qua!

          “a differenza dei TUOI POLITICI che dobbiamo mantenerli a vita!”
          Dei politici di tutti… e stia certa/o, manterremo anche questi

          Meno blog e più libri.

          1. # BHA

            meno blog e piú libri?….. é con questi discorsi che ti hanno convinto a votare pregiudicati, politici di mestiere (che nessuno ha mai capito come si fa), pornostar, pedofili, omofobi, ecc…. leggi i tuoi libri che le TV passano….io mi informo a 360 gradi e non solo a 90gradi

  32. # Ioannis

    Mister RobotLivorno, Le faccio notare eventualmente gli e sfuggito che il sig. Nogarin è da gennaio 2016 che fa cassa in più per il corposo aumento che ha fatto con l’addizzionale e l”acconto sull’addizzionale comunale, che risulta essere la più alta d’Italia. Poi le faccio ancora notare che oltre all’aumento da gennaio 2016 non si paga più per 9 mesi ma bensi per 11 ed il comune di Livorno incassa oltre 5 milioni all’anno in più sull’addizzionale, io personalmente con la mia pensione do al Comune circa 120 euro in più all’anno. Se non mi crede se Lei ha una busta paga oppure pensine faccia il raffronto tra il 2015 e gli anni successivi.

  33. # piropiro

    e mai possibile che questa città sia sempre guidata dagli incompetenti più incalliti che esistono , ma come si fa a cascarci tutte le volte , ce qualcosa che non torna e non si riesce a capire il modo in cui uscirne .Svegliamoci da questo torpore una volta per tutte , altrimenti ci fanno fanno andare tutti al manicomio senza mai concludere nulla , e il tempo passa veloce

  34. # Rossano

    Dovete andà a piedi o col mezzo pubblico!

    1. # bla bla bla

      Mi scusi Sig. Rossano mi da per favore il permesso di scegliere cosa usare? Grazie

  35. # siamo sfiniti

    Ma la citta’ e’ di tutti ci fate parcheggiare? Cj ridate o voi politici tutti la nostra citta’? Paghiamo salatissime tasse almeno fateci pagare gratuitamente come di diritto perche’ altre ignobili tasse con gli stalli blu? Inoltre viale italia doveva avere parcheggio su entrambi i lati stradali a partire dalla bellana. Basta ridurre i parcheggi a favore di vergognose e ovvie multe. Perche’ impedire a famiglie con passeggini e altri figli a carico di muoversi?

  36. # ilmiovotolaveteperso

    inutile protestare tanto questi fanno come gli pare… Spero che il PD quando verrà (ritornerà) abbia la faccia di togliere invece che lasciare…… sperando di non sentirsi dire dal PD…. ” è l’hanno messi quelli del m5s……”

  37. # D

    Per protestare contro il parcheggio a pagamento vanno in piazza, per protestare contro le tasse che ci mangiano mezzo stipendio, L’aumento delle bollette ecc… va tutto bene e nessuno protesta

    1. # Stella

      Bravo! L’avete visto che è già il secondo anno che non ci sono sgravi o esenzioni per la Tari, anche per chi ha isee inferiore ai 3000? E proteste non ne ho viste!…

  38. # fabio

    Ma pensare a parcheggi sotterranei o a silo è difficile?
    Girando in città di mezza Europa la maggior parte delle strade sono libere dai parcheggi delle auto semplicemente perchè utilizzano il sottosuolo oppure usano parcheggi su più piani. Perchè a Livorno non esiste un piano del traffico vero ma si va per tentativi? Si restringono le strade per ragioni di sicurezza ?? E’ una bestialità eventualmente si mettono limitatori di velocità e controlli della velocità. Si spostano i centri commerciali sempre più lontano ma si disincentiva l’uso dell’auto privata? Si distrugge il piccolo commercio che mantiene vive alcune zone della città e poi ci si lamenta del degrado che avanza con l’abbandono di aree precedentemente presidiate?
    Bisognerebbe pensare in maniera un pò più moderna, guardare oltre e se non ne siamo capaci accontentarci di copiare chi è più bravo, semplicemente andando a guardare come gestiscono certi problemi in Italia e all’estero. Speriamo ci siano dei ripensamenti quanto meno dando spazio alle opinioni di tutti i cittadini ed aprendo un confronto arrivando magari anche alla consultazione popolare che avrebbe dovuto essere uno degli strumenti tanto enfatizzati dall’attuale giunta. Buona fortuna a tutti i Livornesi .

  39. # Gheggio

    In questa settimana precisamente dal 27/4 al 1/5 abbiamo la settimana della nautica e verrà presumo inaugurato in nuovo scalo alla Bellana fatto in fretta e furia infatti stanno devastando tutti i giardini pur di fare velocemente.
    Oltretutto è stato istituito per tutta la durata della manifestazione il divieto di sosta su tutto il controviale già dimezzato per i lavori in corso e per la striscia perdonabile.
    Domanda:dato che si tratta di manifestazione sportiva e non di missione umanitaria non poteva il comune far parcheggiare i mezzi degli organizzatori e dei partecipanti nei parcheggi a pagamento dell’acquario o di via Meyer?È chiedere troppo in un momento di grande difficoltà nel parcheggiare quotidianamente sia a pagamento che non ?

  40. # Riccardo

    100 persone su 100 mila abitanti!!! sono le stesse che da mesi buttano fiumi di inchiostro in ogni giornale locale che mi capita di leggere…..

    1. # bla bla bla

      Ha ragione… un po’ come le 95/novantacinque preferenze sul blog degli stellati che prese il Sig. Nogarin …

      Meno blog più libri

  41. # Ceccopier Elisabetta

    VI DOVETE DIMETTERE.SIETE DEGLI INCAPACI SINDACO IN TESTA.HA AVUTO PAURA A FARSI VEDERE ,MA GIÀ LUI PARLA SOLO ALLA TELEVISIONE E SENZA CONTRADDITTORIO.FACILE È. CHE BEL PERSONAGGIO.

  42. # Morgiano

    Illusione mezzi pubblici. Sono un professionista nel campo della termo idraulica, mediamente ho 4/5 cantieri sparsi da Antignano al Calambrone a cui dedico 4/5 ore al giorno facendo pochissimi km in auto (livorno non è Mosca), media giornaliera 20 km. costo carburante sotto i 2 €/giorno, facendo pochi km costo manutenzione e ammortamento ad esagerare 1 € giorno; cioè 2 corse di bus, cioè il 50% della mia produttività e quindi degli introiti, se gli eco/illusi/conformisti mi pagano per il mancato guadagno, vado volentieri in bus

  43. # bravini

    Niente di nuovo : gli interventi cervellotici degli Assessori al traffico hanno sempre contribuito a mandare a casa tutte le Giunte precedenti ! Anche l’Assessore Vece non si distaccherà da questa rigida regola.

  44. # Bah

    Ad ogni ora del giorno c’è la fila per le rotatorie portone nautico, a causa anche di quell utilissimo semaforo in piazza Mazzini. I semafori poi, tutti non sincronizzati (sull Aurelia e sul viale Carducci), che ogni metro parti e ti fermi. Chi l ha messi? Stallio e ollio?

  45. # adriano

    100 manifestanti su 160 000 abitanti mi sembra…………..

    1. # BHA

      0,0006% in pratica sono i prossimi che voteranno PD

      1. # elit

        Ricordati non c è solo il pd , i 5 stelle hanno finito a Livorno! Errare umano est ma perseverare…..

        1. # BHA

          guarda che la mia provocazione é per dimostrare l’ininfluenza di quattro amici al bar….se poi in quel 0.0006% ci vuoi mettere anche il tuo partito…fai pure, sarete in cinque amici al bar….. PER IL TUO “…Errare umano est ma perseverare…” CREDO CHE TU ABBIA RAGIONE ED É PER QUESTO CHE CHI SI OSTINA A VOTARE I SOLITI PARTITI (Lega, F.I., P.D., L.U., ecc.) … D I A B O L I C U M E S T!!!!!!!

  46. # Roger

    Fare senza l’opinione pubblica,una città piccola dovrebbe essere un fiore all’occhiello. Invece tra rotonde,disagi di traffico,strisce blu, parcheggi a pagamento dei residenti. È ora dire Basta !! La città è stanca dimissioni in blocco dei consiglieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive