Cerca nel quotidiano:


Tolte 200 tonnellate di alghe da Bellana e Tre Ponti

Le spiagge della Bellana e dei Tre Ponti sono state ripulite da Aamps dal deposito di alghe tipico dell’inverno

mercoledì 18 aprile 2018 15:52

Mediagallery

Aamps, la società in house del Comune di Livorno per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti e della pulizia stradale, ha completato i lavori di rimozione delle alghe dal litorale cittadin. Le spiagge della Bellana (nella foto in pagina di Paolo Mura) e dei Tre Ponti sono state ripulite dal deposito di alghe tipico dell’inverno restituendo così ai cittadini e ai turisti due luoghi simbolo dell’estate livornese dove poter cominciare a trascorrere le giornate in vista della bella stagione. Dopo aver radunato la cosiddetta poseidonia in zone della spiaggia per consentirne l’essicamento, in meno di una settimana gli operatori di Aamps hanno rimosso oltre 200 tonnellate di alghe, grazie all’impiego dei mezzi meccanici in dotazione all’azienda. Il materiale raccolto è stato quindi smaltito negli impianti adibiti al recupero e alla trasformazione in compost per l’utilizzo in agricoltura. In attesa del nuovo porticciolo e del villaggio della vela che l’Autorità portuale sta realizzando proprio in quell’area, Aamps ha quindi rimesso a nuovo la zona balneare di Livorno al servizio dei bagnanti e di tutti coloro che desiderano trascorrere il proprio tempo in riva al mare in un ambiente pulito ed accogliente, senza muoversi dalla città.

Per ulteriori informazioni: numero verde 800-031.266 (dal lunedì al giovedì dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17 e il venerdì dalle ore 8 alle 13), info@aamps.livorno.it, Facebook/Twitter/Mobile APP (“Aamps Livorno”).

Riproduzione riservata ©

10 commenti

 
  1. # Ioannis

    Si però alla Bellana si poteva pulire un po’ di più. Poi per tenerla un po decente bisognerebbe pulirla almeno ogni 2 mesi.

    1. # Alessandro C.

      Nogarin dimettiti, vergogna!

      1. # Gianluca

        vergogna è il PCI, DS, PD che hanno ridotto livorno allo schifo che è in 60 anni di amministrazione cittadina.

  2. # Gheggio

    AAmps deve pulire anche internamente allo scoglio della regina ,è una pattumiera a cielo aperto con rifiuti in ogni dove e bidoni stracolmi ed il comune evitare che i soliti clochard ci dimorino giorno e notte con tutti gli effetti del caso.

  3. # Aamps buster

    Ok bravi, poi che hanno fatto?? Scommettiamo che quelle alghe sono state smaltite come organico proveniente dalla raccolta Pap per dimostrare che il servizio funziona? Del resto lo stanno già facendo con la raccolta cartone che viene conferito con i codici cer della carta (con grave perdita perché il cartone vale di più) tutto perché il Pap carta non rende e così facendo spostano il peso sul servizio per giustificare. Volete le prove, niente di più facile, andate all’Ecologisti e chiedete.

  4. # CIUCO74

    Basterebbe che pulissero piú frequentemente…invece di aspettare l’inizio della bella stagione…… così potremmo utilizzare dei mezzi molto piú piccoli e meno costosi…e non saremmo costretti a smaltire 200 ton di alghe tutte insieme!!!

  5. # ZenEros Poseidon

    Condivido. Pulizia più accurata e più frequente, altrimenti è il solito schifo di sempre…

  6. # antonino

    la pulizia non dovrebbe essere più frequente, per l’inverno è anzi opportuno che non venga pulita affatto. Le alghe infatti proteggono la spiaggia dalle grosse mareggiate tipiche dell’inverno, se venissero pulite più spesso all’inizio dell’estate non ci sarebbe alcuna spiaggia..

  7. # poseidon

    non sono alghe!!!! la posidonia è una pianta acquatica!!!!!!!!! e poi si scrive POSIDONIA, non POSEIDONIA!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive