Cerca nel quotidiano:


Turismo, al via il bando “Smartic” per la conquista del marchio

Dopo una prima fase di mappatura dei territori, dove reperire le 75 imprese che per prime acquisiranno il marchio, viene ora lanciato il relativo bando di candidatura. Ecco come fare domanda entro il 15 febbraio

sabato 13 gennaio 2018 07:59

Mediagallery

di Jessica Bueno

Un progetto, quello di S.MAR.T.I.C (Sviluppo Marchio Territoriale Identità Culturale), che mira ad un target preciso: il turista consapevole. Colui che è alla ricerca di luoghi ed emozioni, colui che interagisce con le comunità locali. Obiettivo di questo progetto sperimentale, sostenuto e finanziato dalla Comunità Europea, è quello di creare un unico marchio – basato sui criteri cardine della sostenibilità culturale, sociale ed ambientale – all’interno dell’area allargata Interreg (Corsica, Sardegna, Toscana e Liguria) intesa come un’unica destinazione turistica. Per la Toscana, in particolare, sono state selezionate l’area livornese, il sud della provincia e l’area che fa capo alla Versilia storica. Il bando è reperibile fino al 15 febbraio sul sito della cooperativa Itinera, capofila del progetto, e Smartic. La domanda di partecipazione deve essere sottoscritta con firma digitale o con firma autografa del legale rappresentante del soggetto richiedente, allegando un suo documento d’identità, e deve pervenire via pec entro le 12 di giovedì 15 febbraio. all’indirizzo postmaster@pec.itinera.info. Può essere redatta in lingua italiana o francese.
“Siamo arrivati – ha dichiarato Daniela Vianelli, presidente Itinera, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta il 12 gennaio al Mercato Centrale, banco Cultura a Peso – ad una tappa importante del nostro progetto biennale. La prima fase ha riguardato la ricerca e la mappatura dei territori. Adesso lanciato il bando per reperire le 75 imprese che per prime acquisiranno il marchio”.
Finora la partecipazione è stata notevole: 327 le imprese interessate, rispetto alle 200 attese, hanno partecipato agli “Smartic Café”, 18 gli incontri mirati a verificare l’attendibilità delle imprese interessate. “Siamo orgogliosi – afferma il presidente Smartic Gabriele Benucci – della risposta che stiamo ottenendo, maggiore di quella previsionale. Ci rivolgiamo ai turisti curiosi, in cerca di vere emozioni, per sostenere le imprese dell’area”. I destinatari del bando sono le Micro Piccole e Medie Imprese. I servizi erogati all’azienda beneficiaria saranno a titolo gratuito e consisteranno in: un audit preliminare di verifica del potenziale di crescita per l’ottenimento del marchio; un audit esterno di attribuzione e attività di marketing e promozione.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Mauro

    Bravo Gabriele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive