Cerca nel quotidiano:


Via di Popogna, il punto sui lavori

Gli interventi procedono secondo cronoprogramma

martedì 12 dicembre 2017 12:22

Mediagallery

Procedono come da cronoprogramma i lavori di ripristino della frana sulla Strada Provinciale numero 8 di via di Popogna nel tratto al km 7, dove la furia dell’acqua del nubifragio del 10 settembre aveva portato via l’intera corsia sul lato del torrente.

Ad oggi si sono quasi conclusi i lavori relativi alla posa di micropali in acciaio e nei prossimi giorni, salvo problemi di maltempo, è previsto l’arrivo delle strutture in cemento armato prefabbricato, con i quali sarà ricostruito il muro di contenimento del corpo stradale franato. I lavori di posa inizieranno non appena possibile, tenuto conto che si dovrà attendere la fine della situazione di allerta meteo per il trasporto e lo scarico dei materiali.

Oltre agli interventi principali, iniziati in somma urgenza subito dopo l’evento alluvionale, altri interventi si sono resi necessari perché nel corso dei lavori i tecnici hanno rilevato che la progressiva stabilizzazione della frana aveva causato cedimenti e movimenti franosi di assestamento in un tratto molto più ampio di strada. Per questo motivo i lavori di posa di micropali e prefabbricato saranno effettuati anche nelle zone immediatamente a valle e a monte della frana principale.

Inoltre, sempre in conseguenza dell’alluvione, sono stati eseguiti numerosi interventi di ripulitura di vegetazione e alberi pericolanti che hanno aperto ampi varchi in alcuni tratti di banchina stradale che affacciano sulla scarpata senza alcuna protezione. Per questo è già previsto l’appalto per la fornitura e posa di idonee barriere di sicurezza che saranno installate una volta completati i lavori.

Considerando la complessità delle operazioni in cantiere in corso, avvalorata anche dalla valutazione espressa dal tecnico coordinatore della sicurezza incaricato per il progetto, è chiaro che permangono situazioni di lavoro che non permettono di revocare o modificare l’ordinanza di chiusura al traffico del tratto interessato, proprio per la mancanza di condizioni minime di sicurezza per la viabilità.

Tuttavia, per venire incontro alle esigenze del personale della Kaiser, il coordinatore della sicurezza e i responsabili della sicurezza dell’azienda stessa hanno trovato un accordo per un percorso esclusivamente pedonale che, tenuto conto della situazione di cantiere, sarà aperto dopo la le feste natalizie.

Nello stesso periodo sarà programmato anche un sopralluogo del presidente, con i tecnici e il coordinatore della sicurezza, per verificare quando sarà possibile prevedere una parziale riapertura al transito della strada.

Ricordiamo che sulla SP 8 l’Amministrazione Provinciale è intervenuta anche in altri punti danneggiati dall’alluvione ed in particolare: al km 3+950, ripristino muro d’ala in corrispondenza del ponte sul Rio Ardenza, in prossimità dello Stillo; al km 6+150, ripristino scarpata con gabbioni; al km 6+350, demolizione vecchio ponte del “diavolo” che costituiva un’ostruzione lungo il percorso del torrente; lavori di ricavatura delle fosse e dei tombini, che hanno interessato gran parte della percorrenza.

Prossimamente, infine, sulla via di Popogna partirà anche l’intervento di sistemazione di tre piccole frane, già presenti in precedenza, localizzate all’altezza della Malavolta ed in prossimità del km 9 e del km 4+350.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive