Cerca nel quotidiano:


“Zero Robotics”: gli studenti dell’Iti vincitori mondiali

venerdì 12 gennaio 2018 17:38

Mediagallery

Un inizio 2018 vittorioso per un gruppo di studenti dell’ITIS “Galilei” (clicca qui – L’acqua? La analizzano gli studenti dell’Iti) di Livorno che, come già da alcuni anni, ha partecipato a “Zero Robotics” (nella foto gli studenti vincitori insieme alla Preside dell’ITIS “Galilei”, prof.ssa Giuliana Ficini), competizione tra scuole di eccellenza di tutto il mondo, per la quale 10 studenti dell’indirizzo Informatica e telecomunicazioni hanno costituito una squadra coordinata da un leader e supervisionata da un docente mentor. In alleanza con una squadra USA della Carolina del sud ed una squadra italiana dell’ITIS “Pininfarina” di Torino, la squadra dell’ITIS “Galilei” di Livorno si è qualificata per la finale mondiale che si è svolta l’11 gennaio a bordo della stazione spaziale internazionale. Gli studenti, accompagnati dal docente mentor prof. Giorgio Meini e dalla dirigente scolastica prof.ssa Giuliana Ficini, si sono recati a Torino dove presso il Politecnico è stata proiettata la fase finale gestita dagli astronauti a bordo della stazione spaziale internazionale alla presenza degli studenti delle altre squadre italiane ed europee; gli alunni delle squadre del continente americano si sono ritrovati per la finale presso il MIT di Boston, mentre quelli delle squadre asiatiche presso l’Università Abercrombie di Sidney: le tre sedi, per l’intero pomeriggio in cui si sono svolte le gare della fase finale, sono rimaste connesse tra loro in teleconferenza. Per il brillante piazzamento ottenuto nella fase precedente della competizione, l’alleanza a cui partecipava la squadra “Enterprise” dell’ITIS “Galilei” – denominata “BeachPin1701”, dove il numero 1701 deriva dal nome di una delle navi stellari Enterprise della leggendaria serie televisiva di fantascienza Star Treck – ha avuto diritto ad accedere direttamente alle gare della semifinale e si è classificata per la gara finale contro l’alleanza “Naughty Prions and Lions” di cui faceva parte il Liceo “Da Vinci” di Treviso con due squadre degli Stati Uniti d’America. L’alleanza a cui partecipava la squadra dell’ITIS “Galilei” di Livorno si è quindi classificata prima in una competizione internazionale per scuole organizzata da alcuni tra i più prestigiosi istituti di ricerca tecnologica ed agenzie spaziale a livello mondiale.

La partecipazione di una squadra al progetto richiede, già dalla prima fase di selezione ed in misura notevolmente maggiore nelle fasi successive, solide competenze di problem-solving e di coding, oltre a capacità di organizzazione e pianificazione del lavoro individuale e di gruppo. Inoltre, dato che sono previste delle alleanze tra squadre di diverse nazioni, risulta necessario avere una discreta padronanza della lingua inglese almeno per alcuni dei membri della squadra e una solida competenza nell’uso di strumenti di comunicazione sociale di tipo sia sincrono, che asincrono. Queste sono tutte competenze che uno studente dell’ITIS “Galilei” di Livorno acquisisce e sviluppa nel corso dei suoi studi: alcuni degli studenti migliori dell’indirizzo Informatica e telecomunicazioni svolgono le attività di alternanza scuola-lavoro partecipando a questa prestigiosa competizione, oltre a svolgere il tradizionale stage in azienda. Gli studenti dell’ITIS “Galilei” di Livorno che hanno partecipato quest’anno al progetto “Zero Robotics” sono stati: Aiello Saverio, Aquilini Simone, Biagioni Francesco, Delfino Leonardo, Formichella Alessandro, Palchetti Tommaso, Palomba Nicola, Signorini Gabriele, Terreni Vittorio, Trimboli Lorenzo.

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Mr Robot

    Bravi! Questa è la Livorno che mi piace.
    Da ex studente ITIS stesso indirizzo, sono doppiamente felice.

  2. # mamma orgogliosa

    Da mamma di uno dei partecipanti non posso che essere orgogliosa. L’impegno è stato tanto (tutto è iniziato a luglio 2017) ma oltre ai complimenti a questi meravigliosi ragazzi ci tengo a farli anche al Prof. Meini e alla Preside che hanno fatto sì che la scuola partecipasse a questo evento. Grazie di cuore a tutti

  3. # GIULIO

    COME NONNO DI SIMONE AQUILINI SONO ORGOGLIOSO DI QUESTA SQUADRA CHE HA PORTATO ITIS DI LIVORNO HA FARSI CONOSCERE NEL MONDO!!!!!!!!

  4. # #UnoACaso

    In Italia abbiamo enormi potenzialità in campo umano… artistico… naturalistico… potenzialità che devono sottostare all’incapacità di ci ci comanda o ad i suoi interessi personali… o troppo spesso a qualche raccomandazione. Speriamo che in futuro le cose cambino…
    Complimenti a questi ragazzi da un ex sezione B informatica ! BRAVI !

  5. # Ippolito

    Belli deh i bimbi i livornesi. Auguro loro un futuro in cui possano mettere a frutto il loro sapere speriamo in Italia e vorrei che di questo successo in città ci fosse risalto affinché si possano contagiare altri giovani…….Livorno non deve essere terra di abbronzati tatuati palestrati e basta.

  6. # Barbara

    Questi sono i livornesi che mi piacciono! Quelli che si impegnano per un fine, no quelli che trovi fissi sugli scogli…bimbi studiate perché lo studio vi da la libertà di essere chi volete! Come ex studentessa dell’iti doppio orgoglio.. bravissimi

  7. # Zia roberta

    Bravissimi, complimenti a questa generazione nuova che si impone per genialità, studio, impegno e determinazione. Come prozia di Nicola Palomba, un orgoglio grandissimo anche da parte della nonna bis che guarda dal cielo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive