Cerca nel quotidiano:


“Adotta una Pigotta”, Livorno Calcio e Unicef insieme

Continua la collaborazione solidale fra l'As Livorno Calcio e l'Unicef con la tradizionale vendita delle Pigotte. Potranno essere acquistate fino al 23 dicembre negli uffici dell'istituto Attias e il 16 e 17 dicembre in piazza Cavour

venerdì 15 dicembre 2017 17:39

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Continua la collaborazione solidale fra l’As Livorno Calcio e l’Unicef con la tradizionale vendita delle Pigotte (foto tratta dalla pagina Fb della società amaranto) che sono state consegnate ai calciatori Alessandro Bruno e Martino Borghese all’Itc Attias.
“Siamo oramai giunti al sedicesimo anno – ha detto il presidente Unicef Marco Gagliardi – sono molto orgoglioso di tutto ciò, i valori che insegna lo sport sono fondamentali per l’Unicef”.
La vendita delle Pigotte contribuirà alla distribuzione di kit salvavita e vaccini per tutti i bambini bisognosi in ogni parte del mondo. Il costo è di 20 euro e potranno essere acquistate fino al 23 dicembre negli uffici dell’istituto Attias e il 16 e 17 dicembre in piazza Cavour. “E’ a partire dall’infanzia che si forma il carattere di un bambino. Finché resterò qua darò sempre il mio piccolo contributo” ha sottolineato Borghese. Durante la consegna, l’Unicef ha ricevuto anche un contributo da parte del responsabile comunicazione della Cna Alessandro Longobardi che ha ulteriormente sottolineato l’importanza di fare solidarietà ed uscire dal proprio orticello perché “prima o poi il bene che facciamo torna a casa nostra”. “In media negli anni scorsi sono stati venduti circa 150/200 pezzi su Livorno e provincia, l’obiettivo sarà raggiungere questi numeri e, magari, superarli”, ha concluso il presidente Unicef.
Durante l’incontro c’è stata anche l’occasione di fare qualche domanda al centrocampista Alessandro Bruno in vista della partita di lunedì sera contro il Piacenza: “Da ora in poi saranno tutte battaglie, chi viene qua dà il 110% e noi siamo consapevoli di tutto ciò. La classifica parla chiaro, però i campionati si vincono a maggio, non a gennaio”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive