Cerca nel quotidiano:


Sgarbi al Goldoni con “Michelangelo”

Sarà una fusione di linguaggi artistici che ben dialogheranno e sorprenderanno il pubblico che potrà godere dei grandi tesori che la nostra storia ci ha donato

sabato 28 aprile 2018 08:10

Mediagallery

Il professor Vittorio Sgarbi, dopo l’enorme successo ricevuto in tutta Italia con lo spettacolo multimediale “Caravaggio” (anche al Goldoni fu uno degli appuntamenti più seguiti di tutta la stagione), ha deciso di continuare a raccontare al grande pubblico la storia dell’arte italiana facendo un ulteriore salto indietro nel tempo sino ad arrivare in terre toscane in pieno periodo rinascimentale.

Ed è proprio sulla riviera toscana, a Livorno, che Vittorio Sgarbi svelerà segreti e arte di Michelangelo Buonarroti, ancora al Teatro Goldoni: sabato 28 aprile, alle 21 i capolavori michelangioleschi verranno mostrati sotto una nuova luce e comprenderemo meglio perché sono opere indiscusse dal valore inestimabile e senza tempo.

Con maestria e piglio incisivo, la narrazione di Sgarbi si alternerà a toccanti momenti musicali eseguiti da Valentino Corvino che con le sue note accarezzeranno il lavoro del grande maestro toscano reso visibile dalla video installazioni del visual artist Tommaso Arosio.

Sarà una fusione di linguaggi artistici che ben dialogheranno e sorprenderanno il pubblico che potrà, una volta calato il sipario, godere diversamente e ancor più a pieno, dei grandi tesori che la nostra storia ci ha donato.

L’evento (fuori abbonamento) è organizzato dalla società Ad Arte Spettacoli s. r. l.

Info: 0586-20.42.90 e sul sito www.goldoniteatro.it

Vittorio Sgarbi è il nome per eccellenza della critica d’arte in Italia. Ma Sgarbi non è solo il Critico d’arte: è anche curatore di grandi mostre internazionali, scrittore prolifico di libri best seller, conduttore di trasmissioni di successo, uomo politico, libero pensatore controcorrente e instancabile difensore dell’arte e della cultura. Nato a Ferrara nel 1952, Sgarbi è laureato in Filosofia con specializzazione in Storia dell’Arte presso l’Università di Bologna, ed è stato funzionario assegnato alla Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici di Venezia.

È stato docente di Storia delle Tecniche Artistiche presso l’Università di Udine (1984-1988) e di Storia della Fotografia presso l’Università di Bologna (1974-1978).

Dal 1992 al 1999 ha ideato e condotto “Sgarbi Quotidiani”, rubrica televisiva di successo che gli è valsa nel 2000 la vittoria del Premio Internazionale Flaiano per la Televisione.

Collabora con quotidiani e periodici nazionali ed è stato deputato al Parlamento europeo ed  italiano.

 

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive