Cerca nel quotidiano:


Livorno-Alessandria 2-1. Botti amaranto

Un Livorno da favola infligge la prima sconfitta all'Alessandria e chiude questa prima parte di stagione nel migliore dei modi

venerdì 30 dicembre 2016 22:27

Mediagallery

di Riccardo Campopiano e Simone Panizzi

Quindici vittorie e cinque pareggi. Era questo il ruolino di marcia dell’Alessandria prima della sfida del Picchi. Nessuno fin’ora era riuscito a strappare i tre punti alla squadra di Braglia. Che però non aveva fatto i conti con questo super Livorno, capace di rimontare il gol iniziale di Marras e andare a vincere grazie ad un super Cellini. (LA CRONACA) Tutto è stato semplicemente perfetto. La partita, il clima e i tre punti. A fare da contorno la chiamata a fine partita di Spinelli che ha fatto i complimenti alla squadra promettendo che tornerà presto a far sentire la sua presenza (LE INTERVISTE). Bello, bellissimo. Dispiace un po’ doversi fermare perché questo Livorno al momento non lo ferma veramente nessuno (LA CLASSIFICA).

_am08650

Se facciamo il paragone con la gara dell’andata è facile notare come questa squadra non sia neanche un lontanissimo parente di quella che perse 3-1 in Piemonte. Se ne sono accorti Cazzola e compagni visto che ora avranno il fiato sul collo anche degli amaranto. Otto punti è vero sono tanti, ma c’è tutto un girone da affrontare e il Livorno dovrà essere bravo ad approfittare di ogni minimo passo falso dell’Alessandria. Un bravo, anzi un bravissimo va speso per la coppia Foscarini-Protti. Criticati ingiustamente nella prima parte di campionato, stanno dimostrando chi come allenatore chi come club manager che se lasciati lavorare in pace possono davvero fare bene. Se il Livorno è tornato in alto il merito è soprattutto loro. E adesso un appello a Spinelli: decida lei se vuole tornare o meno allo stadio, ma rinforzi questa squadra perché il primo posto non è più un miraggio.

am0_2311

Il pari – Eppure la partita non era certo cominciata nel migliore dei modi. L’Alessandria, alla prima occasione, aveva colpito a freddo gli amaranto con Marras abile a infilarsi nella difesa amaranto. Due mesi fa, il Livorno si sarebbe sciolto come neve al sole. Ma non questa squadra che non si è demoralizzata e ha ripreso a macinare gioco schiacciando gli avversari nella loro metà campo. Il pareggio di Cellini è stato più che meritato al termine di una bella azione corale. In questo preciso momento si è capito che gli amaranto potevano vincere tranquillamente e così è stato.

am0_2694

Cellini show – La ripresa ha confermato il momento di grazia dell’attaccante che con un colpo di testa ha ribaltato il match. Doppia cifra già raggiunta e pensare che siamo stati un mese senza poterlo schierare. Passato in vantaggio, il Livorno ha pensato bene di amministrare il 2-1. Un grazie va speso anche per Mazzoni che con una grande parata ha impedito a Bocalon di pareggiare. L’unica nota negativa, se così la vogliamo chiamare, è stato il 3-1 fallito dallo stesso Cellini a tu per tu con Vannucchi. Sarebbe stata la degna chiusura della sua eccezionale partita. L’Alessandria, non avendo più idee, ha provato a buttarla sulla rissa ma quando davanti hai “ghigne” come Borghese e Gonnelli vai poco lontano ed esci sconfitto anche in questa circostanza. Finisce con la grande gioia dei giocatori sotto la curva con i tifosi ad incitare giocatori e staff. Questa scena vogliamo rivederla sempre.

am0_2682

Il tabellino
Livorno: Mazzoni, Gonnelli, Borghese, Gasbarro, Jelenic, Marchi (77′ Ferchichi), Luci, Lambrughi, Venitucci (69′ Toninelli), Cellini, Maritato (87′ Dell’Agnello). A disp: Falcone, Vono, Morelli, Toninelli, Rossini, Gemmi, Murilo. All. Foscarini
Alessandria: Vannucchi, Celijak, Gozzi, Piccolo, Barlocco, Marras, Cazzola, Mezavilla (63′ Branca), Iocolano (78′ Marconi), Gonzalez, Bocalon (74′ Fischnaller). A disp: La Gorga, Fissore, Sosa, Cottarelli, Manfrin, Nicco, Sestu, Aramini. All. Braglia
Arbitro: Amoroso di Paola
Rete: 15′ Marras, 27′ Cellini, 48′ Cellini
Note: angoli 4-4, ammonito Bocalon, Lambrughi, Marras, Cellini, Maritato, Cazzola, recupero 1′ + 4′, spettatori 5.605

pagelle 01

Mazzoni 7: sul gol è preso in controtempo da una leggera deviazione, sul colpo di testa di Bocalon salva di fatto il risultato.

Gonnelli 6,5: mette il freno agli attaccanti ospiti, su chiunque gli passi a tiro. Deciso e cattivo al punto giusto.

_am08533

Borghese 6,5: avercene di Borghese. Il primo a battersi per i compagni e il primo a metterci la faccia nei momenti duri della partita.

Gasbarro 6,5: buonissima gara anche per lui, ormai assolutamente affidabile da centrale.

Jelenic 6: impiega un po’ troppo a trovare il modo di aggirare Barlocco, quando inizia a farlo aumenta i giri anche il Livorno. Sacrificato ma generoso da interno nel finale.

Venitucci 6: molto lavoro oscuro, gioca tra le linee riciclando palloni sporchi. Entra nell’azione del pari (69’ Toninelli 6: subito in partita, ringhia deciso e manda in porta Cellini).

_am08656

Luci 7: altra prova maiuscola del capitano, tiene fede al suo cognome e guida i compagni per novanta minuti più recupero. Molte delle recenti fortune amaranto passano anche dai suoi piedi, vedi l’assist per il gol vittoria.

Marchi 6,5: per vedere Marchi il settepolmoni coi crampi vuol dire che ha corsa davvero tanto. Magari a volte poco lucido, però non molla un centimetro (78’ Ferchichi sv).

Lambrughi 6,5: forse ancora emozionato per la targa delle 200 partite, marca troppo da lontano Marras che infila la rete. Si riprende subito e piazza l’assist per l’uno a uno, da lì in poi dalla sua parte non passa più nessuno.

am0_2448

Maritato 6,5: un altro di quei giocatori che tanto piacciono ai tifosi. Non farà giocate da circo, ma quanto è utile davanti tra sponde e allunghi (87’ Dell’Agnello sv).

Cellini 7,5: facciamo reset del gol sbagliato a tu per tu con Vannucchi e concentriamoci solo sui due graffi con cui condanna l’Alessandria al primo ko in campionato.

All. Foscarini 7: ormai ha messo il pilota automatico alla squadra, che sa cosa fare senza scomporsi anche nelle situazioni più complicate. Alessandria colpita e affondata grazie al collettivo e all’applicazione di tutti i suoi componenti.

am0_2500

ALESSANDRIA

Vannucchi 6: si nota più per l’atteggiamento sopra le righe che per le parate.

Celjak 5,5: il pari del Livorno nasce dal suo lato, balla spesso quando puntato.

Gozzi 5: molto spigoloso, si innervosisce vedendo Cellini che gli sguscia ovunque.

Piccolo 6: dietro è il più positivo, fa pesare la sua esperienza.

Barlocco 5,5: qualche timido spunto ma niente di memorabile.

am0_2483

 

Marras 6,5: nel primo tempo non lo prendono mai, poi finisce nella ragnatela costruita attorno a lui.

Cazzola 6: ex non troppo rimpianto, gioca con grinta mai vista a queste latitudini.

Mezavilla 5,5: troppo compassato, soffre la rapidità di Luci e compagni (63’ Branca 6: porta dinamismo nel centrocampo dei grigi)

Iocolano 6,5: piazza l’assist e molti spunti in velocità, ma cala dopo l’intervallo fino alla giusta sostituzione (78’ Marconi sv).

am0_2587

Gonzalez 6: non ha lampi in area di rigore, ma trova comunque modo di rendersi pericoloso.

Bocalon 5: l’attaccante che si vede meno, è poco cattivo di testa a un metro dalla porta (74’ Fischnaller 6: si mette in mostra con un bel diagonale respinto da Mazzoni).

All. Braglia 5,5: non sfrutta al meglio il potenziale che ha, faticando a innescare gli attaccanti e non riuscendo a contenere il nervosismo che dilaga nel secondo tempo.

 

Riproduzione riservata ©

30 commenti

 
  1. # Alla Frutta

    Speriamo di no. Ma sono arciconvinto che come ogni gennaio, dell’era Spinelli, il nostro patron piazzera’ i migliori cercando di fare cassa rimpiazzandoli con degli scarpini fuori rosa nelle proprie squadra. Risultato? Indebolimento della squadra. È storia vecchia.

    1. # Speriamo di no

      Se dovesse fare davvero una cosa del genere proprio ora che la squadra si sta risollevando non ci sarebbero commenti.

    2. # Roby aragona

      Bla bla Bla………

    3. # Max

      Sei proprio alla frutta !! I giocatori sono a scadenza di contratto che CAXXO vuoi che venda Spinelli ??? I soldi li può prendere solo dal pisano a Ascoli ! Vai a qualche circolino a fare una partitina a carte inceve di sta a parlar del Livorno ….

  2. # Ignazio

    Diretta tv dove? Che canale?

    1. # Alla Frutta

      Raisport canale 57 digitale terrestre

      1. # roberto daragona

        Pessimisti ad oltranza…..ma cosa commentate ? Guardate AMADEUS….

        1. # Alla Frutta

          Ma caa voi de…. io sono sempre presente in curva nord. Ma chi sei te che come minimo è 3 anni che segui il Livorno. Senti lui li de. Ma stai te in casa a vede’ il segreto che come minimo.hai discendenze pisane.

    2. # @dlblsn

      come sempre su raisport 1 e/o 2 sul digitale terrestre canale 57 e 557 in HD addirittura.

  3. # Sempre presente

    Ignazio vieni allo stadio,altro che televisione.

  4. # Maurizio72

    Ignazio e devi veni allo stadioooo!!!
    Speriamo che vi stacchino la luce!

  5. # FABRIZIOFAB

    Canale: A.Picchi; devi vede’ come si vede bene, altro che hd.

    1. # floyd

      In effetti si vede molto bene al Picchi, soprattutto in curva… LOL

  6. # preoccupatos

    se stasera non vinci o minimo non pareggi, tanti saluti anche al secondo posto (la Cremonese ha vinto a Renate), poi voglio vedere quali giocatori sono invogliati a venire se l’unico obiettivo finale è un misero posto ai playoff! se poi ci metti che spinelli non si fruga mai…boh, speriamo minimo di non perdere, perché andare alla pausa con una sconfitta casalinga in uno scontro diretto per me significa fine dei giochi!

    1. # LabroniDOC

      Preoccupaziones infondatass!
      @maurizio, @fabrizio e @sempre presente: fate presto a giudicare, ma c’è anche chi come me lavora fuori città e ci tiene a vedere la partita..!

  7. # Mata

    E ORA GUFI….CHIUDETE IR BECCO!!!!!

    1. # orso

      Come ti dico e ti diro’ tutte le settimane .
      Fa bene spinelli.Fategli un monumento ,visto che vi accontentate di poco …

  8. # oramenopreoccupatos

    primo: grande livorno, secondo: spinelli frugati, terzo: foscarini mantieni alta la concentrazione durante la sosta, quarto (ma non meno importante): siamo gia salvi a dicembre, quinto: gufi silenzio.

  9. # emiliano

    Strano a 64 anni credevo che i livornesi ( che amano dire io c’ero e non tifosi SOLO del Livorno fossero presenti),cmq i presenti si sono divertiti hanno tifato e gioito finalmente per una suqadra a “musoduro”. Non importa a chi tifa solo amaranto la qualità,che è importante e che per la lega pro l’hanno i nostri ragazzi è l’impegno nell’indossare l’amaranto che ci lega grazie e speriamo di riuscire a coronare un bel sogno.

  10. # stefano59

    SPINELLI RESTA!! Questo lo striscione che ci vorrebbe allo stadio!

  11. # stefano59

    SPINELLI RESTA! Questo è lo striscione che ci vorrebbe allo stadio! Ognuno è libero di esprimere ciò che vuole e quindi non sarebbe male uno striscione del genere per dimostrare al PRESIDENTE che non tutti lo vogliono cacciare!

  12. # alex64

    Ieri grande partita. Erano anno che non si usciva dallo stadio cosi contenti. giocatori che fine a ieri sembravano ballerine ieri uomini veri. Grazie ragazzi. Sono senza voce ma contento, finalmente una gioia. E ora tutti a Carrara e riempiamo lo stadio. Forza Livorno sempre.

    1. # calaià

      speriamo che il giallone non rovini tutto.

  13. # Roberto-Bobbe

    Ora e’ una squadra, e I due gollettoni all’Alessandria Lo di mostrato. FORZA GRANDE CUORE DEL LIVORNO!!!!!

  14. # Marco975

    Prestazione maiuscola e vittoria importantissima, oltre che meritata. Complimenti alla squadra ed a Foscarini. Grande anche la curva nord, con spalti quasi pieni (nonostante il gelo) e trascinante come ai vecchi tempi. La fede non retrocede. Nonostante Spinelli, la passione per l’amaranto è ancora viva e ieri se ne è avuta una palese testimonianza.
    Finalmente, dopo tanti bocconi amari, noi tifosi amaranto abbiamo potuto rivivere una serata “vecchio stile”.
    Ce la meritavamo. Ciliegina sulla torta, la sconfitta dei cugini di campagna in quel di Benevento…
    Buon anno a tutti i tifosi amaranto e FORZA LIVORNO!

    PS SPINELLI VATTENE!!

  15. # stefano59

    SPINELLI RESTA!!

    1. # ssppalma

      a genova!

  16. # Dr Baciocca

    Grandissimo Livorno, si nota la mano di Foscarini e del grande Igor.
    Squadra che rassomiglia sempre piu’ a quella dell’indimenticato Osvaldo.
    Ora la palla passa in mano al presidente Spinelli, se accontenta il mister sugli acquisti, il Livorno puo’ tornare in serie B direttamente ( piu’ difficile ) o tramite i playoff ( piu’ probabile).
    FORZA VECCHIA UNIONE SPORTIVA LIVORNO.

  17. # ugo caponi

    Grazie per la bella serata. Abbiamo ritrovato la squadra con carattere, personalità, cuore e che mette in campo tutta la forza che ha, non sono mai domi dal primo al novantesimo (forse ci vorrebbero più tiri da fuori area). E’ ritornata la squadra di OSVALDO IACONI. FORZA SPINELLI SIAMO CON TE . SEMPRE FORZA LIVORNO

  18. # livornocleblameloria

    non capisco una cosa,
    per andare in gradinata ci vogliono 19+3=22 euri!!!

    ma un si pol fa prezzi un po’ piu’ popolari???
    tipo 10 curva e 15 grandinata o ancor meno …
    vorrei rivedere un stadio pieno, la squadra ora c’è, Aldone please abbassa un po’ i prezzi,
    in fondo Livorno ti vuole bene, accetta le ns. critiche,
    ma i fatti lo dimostrano ,
    ciai fatto agganghi’ ma
    sei stato il presidente che ci ha portato piu’ in alto di tutti

    Grazie Aldo (ma abbassa i prezzi, d’altra parte ora siamo in III serie)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive