Cerca nel quotidiano:


Una mostra sulla storia del Livorno

mercoledì 11 gennaio 2017 15:27

Mediagallery

Un museo sulla storia del Livorno Calcio? Un’ipotesi possibile ma ancora non realizzabile. Nell’attesa però qualcosa si sta muovendo. Ai granai di Villa Mimbelli sarà allestita a febbraio una mostra per raccontare i 100 anni di storia della società. Lo ha annunciato il sindaco Nogarin sulla sua pagina Facebook. “Una mostra che sarà ancora più bella e completa se riusciremo a raccogliere il maggior numero di memorabilia conservati da tifosi e collezionisti nel corso degli anni” scrive il primo cittadino.
Da qui l’appello di Igor Protti a tutti i livornesi di mandare le immagini dei cimeli e una breve descrizione a Ivano Falchini, presidente del Coordinamento Club Amaranto, all’indirizzo mail archivanofalchini@gmail.com

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # Dredd

    Ecco…perche Nogarin non fa un sondaggio se i Livornesi, con tutta la storia che ha da offrire la cittá, proprio sul gioco con i piedi vogliono un museo?

  2. # lev

    Un museo devo far crescere la cultura e l’interesse turistico…mi sembra esagerato…una mostra e’ sufficente

  3. # Franco

    Ci sono squadre storiche di città più piccole di Livorno che hanno una storia costante e molto gloriosa come Atalanta e Udinese; queste meritano un bello stadio e un museo.
    Il Livorno non ha mai vinto niente e ha partecipato alla massima serie solo a fasi alterne.
    In coppa Italia ci eliminerebbe al primo turno anche il Pievepelago…
    Quello che mi chiedo è come mai dopo anni recenti assolutamente migliori ci viene a mente di fare tante cose proprio ora che siamo in terza serie…
    Ma chi va a vedere il museo di una squadra che in campionato incontra il Renate, il Tuttocuoio, il Giana Erminio… e che gioca in uno stadio che sembra bombardato?

  4. # Secondo me

    È l’unico punto di forza che questa città può esprimere ed ha espresso negli ultimi 30 anni. Dobbiamo riconoscerlo. E dobbiamo anche riconoscere poi che sarebbe l’unica mostra visitata in città. Propongo di farla a luglio, così i visitatori potranno recarsi nei locali espositivi con gelato, pareo, canottiera e infradito. Vanno bene anche gli zoccoli, purché emettano quel tipico suono da bagno livornese simile a un djembe con le convulsioni.

  5. # diego

    nogarin cerca facili consensi…tanto per distrarre l’attenzione dal fatto che non c’è un vero progetto dell’amministrazione 5 stelle in nessun campo, e che non è nemmeno riuscito ad aprire gli edifici piuss fatti da cosimi (bottini dell’olio,dogana d’acqua, scoglio della regina),anzi,ha fatto chiudere l’ippodromo,non partire la ristrutturazione ospedale.insomma,zero assoluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive