Cerca nel quotidiano:


Bus navetta e degustazioni, Esselunga si apre ai commercianti di Colline

Faccia a faccia in Comune tra i vertici dell’azienda e i commercianti di Colline per trovare il modo di coesistere e crescere insieme

domenica 30 settembre 2018 08:00

Mediagallery

Si è svolto giovedì pomeriggio, 27 settembre, in sala Giunta l’incontro tra i rappresentanti del Centro commerciale naturale di Colline e i vertici di Esselunga.
Un appuntamento, fortemente voluto dal Ccn e facilitato dall’amministrazione, che aveva un unico obiettivo: incrementare i progetti di collaborazione tra Esselunga e i commercianti del quartiere già previsti dalla convenzione firmata dall’azienda e dagli uffici comunali nei mesi scorsi.
“L’arrivo di questa nuova realtà commerciale avrà un effetto molto positivo sull’intero quartiere sia in termini di vivibilità che di economia – sottolinea l’assessore al Commercio Paola Baldari, che ha partecipato al tavolo – Comprendiamo perfettamente le preoccupazioni dei commercianti, soprattutto quelli che operano nel settore dell’alimentare, ed è per questo che stiamo lavorando per facilitare lo sviluppo di un progetto sinergico che permetta a questi due mondi non solo di coesistere, ma di crescere insieme. E devo dire che l’incontro di giovedì è stato estremamente positivo e proficuo”.
I vertici di Esselunga hanno infatti accolto molte delle proposte arrivate dai commercianti di Colline, prima tra tutte quella di istituire un bus navetta che, partendo dal piazzale antistante la nuova struttura di vendita, effettui un giro all’interno del quartiere e permetta così ai clienti del supermercato di scoprire i negozi al dettaglio che animano quella zona, senza dover riprendere la macchina.
Non solo. Tra le varie proposte fatte da Esselunga ai commercianti, anche quella di organizzare una volta al mese delle degustazioni di prodotti locali venduti nei negozi del quartiere, all’interno del supermercato. Un’idea apprezzata dai rappresentati del Ccn, in particolare dai titolari di esercizi alimentari.
“E’ la prima volta in assoluto – aggiunge Baldari – che un’amministrazione comunale lavora in modo così assiduo e puntuale per garantire la miglior integrazione tra un nuovo supermercato e il tessuto commerciale esistente. E’ il segno di un’attenzione senza precedenti per il piccolo commercio che, come abbiamo sempre detto, deve essere sostenuto con determinazione se vogliamo migliorare la qualità della vita nei quartieri”.
Il confronto tra Esselunga e i rappresentanti del Ccn proseguirà nei prossimi mesi, in modo da organizzare in dettaglio tutte le iniziative di collaborazione prima dell’apertura della nuova struttura commerciale.

Riproduzione riservata ©

25 commenti

 
  1. # Massimo

    Collaborazione totale con i vertici di Esselunga fino a modificare la viabilità per fare in modo di facilitare l accesso al supermercato a discapito dello scorrimento del flusso viario sulla Aurelia e far sparire parte del parco Berlinguer e dei marciapiedi di via Torino per far posto a rotatorie

  2. # Magari

    Ma la facessero la rotatoria tra via degli Etruschi e via Torino…. Incrocio supertrafficato e pericoloso…. E per quanto riguarda l’Esselunga NON VEDO L’ORA

  3. # sergio

    cioè ….un bus navetta che parte dal supermercato e ti porta a visitare i negozi del quartiere? mi fate capire a chi può interessare?

    1. # Magari

      Hai ragione…a nessuno. La rovina di via di Salviano è stata quella cavolata di mettere parcheggi in mezzo alla strada con l’unico risultato che ora è sempre intasata… Fate il conto quanti esercizi hanno chiuso dopo questa “modifica della viabilità” senza senso. Per adesso l’esselunga c’è solo all’orizzonte…e a Pisa ahahahaha

      1. # Roberto Rossomanno

        L’ esselunga non è solo all’orizzonte ma fa un efficace servizio a domicilio e ogni mattina partono da Pisa diversi furgoni frigo per clienti di Livorno che fanno la spesa on line , continua a ridere se vuoi non sto a citarti un proverbio su dove abbonda il riso

      2. # tifosostagionato

        quanti esercizi hanno chiuso dopo questa “modifica della viabilita’ ” che in realta’ ha aumentato i parcheggi a discapito della viabilita’ verso Salviano , della corsia utilizzata da autobus , mezzi pubblici e ciclabile verso ospedale , degli utenti degli autobus in pza Damiano Chiesa ora costretti all’aperto in via Don Bosco .
        Quanti esercizi ? sentiamo quanto si conosce di Colline …..

    2. # Alvaro

      il bus navetta poi torna al supermercato e nulla vieta che la gente lo prenda per andare la.

      1. # sergio

        a ecco appunto…allora torna…. mica per andare dal supermercato ai negozi di via di salviano

    3. # fabio

      è una cosa senza senso.. chi va al supermercato per poi prendere i bus navetta e andare a fare la spesa nei negozi di quartiere? Chiaro che esselunga dice di sì per tenere boni quelli del quartiere che non si rendono conto di essere spacciati

  4. # Lilliputz

    Cliente di Esselunga Pisa ormai da anni. Bellissimo supermercato con grande assortimento ed ottimi prodotti

    1. # ste

      Io vado a Livorno, risparmiando soldi di benzina, gomme e manutenzione dell’auto, e trovando quello che voglio. Dove vado? A seconda dei casi e delle necessità.

  5. # Andrea

    Ma di ‘osa ragionate eh! Secondo Nogarin doveva essere pronta nel 2016….poi a fine 2018 ora si parla del 2020… solo propaganda elettorale non la faranno maiiiiii

  6. # Kristy

    Sono in attesa dell’apertura Esselunga Livorno da tempo. Svelti i tempi di realizzazione.

  7. # Esselunga a casa

    Ormai pole anche non venire, tanto me la portano a casa!

  8. # Mauro 67

    Mi piacerebbe sentire i commercianti di Colline,ma mi sembra di vedere che il flusso dei clienti sia aumentato (premetto che sono apolitico,per cui nessun condizionamento). Io spesso ci passo,parcheggio negli stalli blu,non pago,mi faccio la spesa che mi occorre e me ne vado tranquillamente. Non pago solo perché le macchinette non danno resto,non perché faccio il furbo. Per quanto riguarda la rotatoria di via Torino….ben venga!

  9. # ste

    Perché la gente si esalta per l’apertura di un ennesimo centro commerciale? Perché confonde la politica con il carrello? perché pensa di risparmiare soldi per spenderli in gratta e vinci? perché vuole affittare i fondi che molti esercenti saranno costretti a chiudere? per prendere il bus navetta (una presa in giro)? per rimanere bloccata negli ingorghi creati dalla nuova viabilità? PS qui si rivoluziona una fetta di città per una società privata che non produce beni essenziali, non opera nel settore secondario, ma opera nel terziario già saturo e quindi senza portare valore aggiunto (queste cose le insegnano anche alle elementari)

    1. # LA DOMENICA STATE A CASA

      davvero! Colline diventerà un nuovo porta a terra/levante… code in uscita e in entrata per l’ennesimo centro commerciale, solo che stavolta è in pieno quartiere cittadino.. UN CAOS!!!

  10. # Dario

    Nel 2001 entrai nell’ex FIAT per l’acquisto di un’auto usata. Il direttore di allora mi disse che avevano poco, in quanto stavano chiudendo. Al loro posto, continuava il direttore, doveva venire Esselunga. Quanti anni sono passati?

    1. # ivo lami

      c’è una lettura interessante da fare nella quale potrà trovare risposta alla sua domanda; e il bello è che poi il si vantava di essere il paladino della libera concorrenza

    2. # fabio1

      che a questo punto, con l’ottimo servizio di trasporto a casa, il risparmio per chi si reca attualmente a Pisa è assicurato e quindi è inutile aprire un nuovo supermercato.
      Tra l’altro, ogni poco spunta un nuovo articolo che parla di Esselunga, mentre per gli altri sappiamo ben poco (vedi ad esempio LIDL).

  11. # Orestino

    L’apertura di Esselunga fa bene un po’ a tutti, entra in punta di piedi nel rispetto dei commercianti di zona con i quali ha già aperto una vera dialettica, alla competitività, anche perche6il rapporto qualità/prezzo Esselunga non ha eguali nell’ambito della Gdo e soprattutto la spesa a domicilio assicurata da un servizio di vera efficienza organizzativa, unica realtà attiva in questo. La Coop. sarà costretta a rivedere la politica di espansione e di offerta commerciale.

  12. # pino

    una presa in giro per i commercianti della zona è appurato che dove apre un supermercato chiudono i piccoli negozi, e quello che è peggio che la grande distribuzione non ha mai riassorbito il numero di lavoratori . fatti fuori dal mercato con la chiusura dei negozi di quartiere.

  13. # Libero

    Prossima apertura di due supermercati a Livorno: Lidl ed Esselunga.
    Stessi problemi: parcheggi, viabilità, traffico, piccola distribuzione, ecc, ecc, chi più ne ha, più ne metta.
    Con la “piccola” differenza che per l’apertura di Lidl, silenzio assoluto, nessuno protesta, tutti zitti.
    Per l’apertura di Esselunga, invece, una valanga di critiche e di ostilità.
    Eppure, entrambi supermercati, data la loro simile ubicazione, potranno creare dei problemi (veri o presunti che siano)!
    C’è qualcosa di strano che non riesco ad afferrare!!!

  14. # #CLOE

    E il 2019 si avvicina….. A buon intenditor poche parole

  15. # Nerd

    A me sembra che qualcuno immagini che l’autobus sia la soluzione a tutto. Credo che anche un bambino sia consapevole che chi va ad Esselunga o in qualsiasi altro supermercato, ci va per fare una mole di spesa non trasportabile in autobus ma è scontato che porterà il carrello fino alla bauliera della macchina parcheggiata nel posteggio del centro commerciale. Se le persone andassero al supermercato per un pacco di biscotti, la struttura chiuderebbe subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive