Cerca nel quotidiano:


Dimezzate le tariffe per il contrassegno residenti

C'è tempo per pagare fino al 20 dicembre. Vece: "Risorse usate per sistemare buche e attraversamenti stradali"

venerdì 23 novembre 2018 11:54

Mediagallery

Sono partite il 23 novembre le lettere destinate ai possessori di contrassegno residenti per la sosta nelle ztl e zsc. In totale si tratta di 20.234 permessi in scadenza che verranno rinnovati previo pagamento. Le tariffe saranno dimezzate per la prima e seconda auto, mentre è previsto il pagamento intero per i contrassegni relativi alla terza auto familiare, così come previsto dalla delibera di giunta. Per la rinuncia è necessario compilare il modello scaricabile dalla Rete Civica del Comune di Livorno ‘Sportello del cittadino’ e restituirlo unitamente al contrassegno entro e non oltre il 20 dicembre 2018. Ecco gli importi in dettaglio:

– 30€ per la prima auto del nucleo familiare (tariffa ridotta del 50%)

– 50€ per la seconda auto del nucleo familiare (tariffa ridotta del 50%)

– 150€ per la terza auto del nucleo familiare (tariffa intera)

Sono esclusi dal pagamento del contrassegno tutti coloro che hanno ottenuto il permesso residenti a partire dal 1 ottobre 2018. Inoltre il pagamento della tariffa non è dovuto:

– dai soggetti che abbiano attiva sul medesimo veicolo anche un’abilitazione annuale per le seguenti categorie:

3.1 (Medici e ostetriche)

3.2 (Medici veterinari)

3.4 (Giornalisti)

3.5 (Agenti e Rappresentanti di commercio)

3.6 (Agenzie marittime e case di spedizione)

3.9 (Agenzie investigative)

3.14 – 3.14 bis (Imprese aventi esigenze dell’uso costante del mezzo privato)

3.15 (Autoscuole con sede nelle zone regolamentate)

“Ciò che più conta, però – sottolinea l’assessore alla Mobilità, Giuseppe Vece – è che grazie ai fondi dei contrassegni messi a bilancio a inizio 2018, abbiamo potuto avviare una pianificazione senza precedenti di lavori di messa in sicurezza delle strade. I 713mila euro circa dei permessi, infatti, sono serviti a finanziare 7 accordi quadro per gli interventi d’emergenza e la riasfaltatura delle strade, 390mila euro, il rifacimento degli attraversamenti pedonali e la segnaletica verticale e orizzontale, 410mila euro, 394 interventi di manutenzione delle fognature e 1100 operazioni di pulizia delle caditoie. Insomma, non un modo per fare cassa, ma per dare più servizi ai cittadini e agli automobilisti. Rispetto al 2016 i permessi residenti si sono ridotti di oltre il 10%, segno che fino a due anni fa un cittadino su dieci aveva un contrassegno senza averne diritto o senza averne bisogno. Di questa riduzione beneficiano ovviamente i residenti che hanno così più possibilità di trovare posteggio”.

Riproduzione riservata ©

54 commenti

 
  1. # ug8o nogarinINO sono 8

    le elezioni si avvicinano……..

    1. # u8go nogarinINO sono otto

      bravo, diglielo

    2. # Residente incacchiato

      Le tariffe sono identiche a quelle dell’anno scorso e TANTO NON LI VOTA PIU’ NESSUNO! MA NEANCHE SE MI PORTANO LA SPESA A CASA TUTTI I GIORNI!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. # Lina

    Ma quale parcheggio in più libero? Io abito in zona p.za Magenta e nei posti per i residenti trovo macchine senza contrassegno a tutte le ore e tutti i giorni! Non parliamo del rifacimento stradale cosi enfatizzato, buche rattoppate e a distanza di pochi mesi siamo punto e a capo… ma dove vivete?

  3. # bravini

    E tutti quelli residenti in via Lepanto, via Goito, via Betti che hanno pagato da mesi la lettera pur non essendo mai stati attivati i parchimetri hanno regalato i soldini all’assessorato che non è stato capace in 6 mesi di regolarizzare la situazione ?

    1. # mah...

      STRACONCORDO. Occorre che il rinnovo annuale sia escluso ai possessori di tagliandi relativi a zone non attivate.

    2. # Arrabitozzimascaleiro

      Lascia perdere , io sono uno dei “fortunati” di Via Goito che hanno preso la lettera R e non la Mare come era logico, perché abbiamo dal civico compreso tra 1 e 45. Create proprio per incrementare il malcontento. Non ho ancora capito se pagherò a anno solare o meno. Boh! Che fine ….

  4. # Andrea

    Cioe..Vece…secondo lei…sono state riparate le buche e i resdienti trovano piu’ parcheggio ???…ma e’ siuro ?

  5. # Alberto

    Beh per me la situazione è la seguente:
    nella via dove abito per 30 anni non c’è mai stata alcuna regolamentazione della sosta e apparentemente non c’erano problemi;
    Poi hanno messo la lettera;
    Poi la lettera è diventata a pagamento;
    Adesso ho la lettera a pagamento PIù sono stato costretto a fare l’abbonamento a un parcheggio privato perchè la lettera non ha più alcuna utilità.
    Da quando hanno istituito gli stalli blu ho già ricevuto 4 multe, fatte con lo street control senza nemmeno avere la cortesia di lasciare l’avviso al parabrezza.
    Se vi aspettate che vi dia i soldi della lettera vi sbagliate di grosso, avete creato un sistema che è come un cane che si morde la coda, i “progetti” li finanzierete con altri soldi, non con i miei.
    Amministrate una città che non ha niente da offirire da un punto di vista culturale, lavorativo e sociale e voi pensate agli stalli blu. Si, si è proprio questo il problema di Livorno

    1. # Riccardo

      Io farei mente locale e farei un calcolino delle auto che c’erano 30 anni fa e attualmente…e poi parlerei

      1. # Alberto

        Ok faccio mente locale, faccio un calcolino, e parlo. La lettera nella mia zona c’è dal 2014, le auto più o meno sono le stesse di 4 anni prima.
        Ci ho provato a trovare delle positività in questo piano del traffico ma non ce ne sono, non c’è niente di giustificabile.
        Questo è quello che accade quando agli improvvisati viene dato potere decisionale.

      2. # marco62

        Riccardo io farei meglio accenderei il cervello prima di commentare, se andiamo a ritroso perché lasciare tutto e non andare con il carretto e il cavallo? Se aumentano le esigenze le affrontiamo cosa che questi incompetenti non sanno fare. Mi raccomando censite anche questo commento

  6. # Ale66

    Io sono agente rappresentante e risiedo a Livorno……sono esentato ? ……. come faccio per “avere attiva sul medesimo veicolo anche un’abilitazione annuale per le seguenti categorie”……???? Grazie per la risposta

  7. # ALESSANDRO

    I RESIDENTI PAGANO E NON TROVANO PIU’ ALCUN PARCHEGGIO.
    PER FORTUNA MANCA POCO ALLE ELEZIONI

    1. # Riccardo

      Io farei mente locale e farei un calcolino delle auto che c’erano 30 anni fa e attualmente…

      1. # Karl

        E allora?

  8. # Igor

    Chi non paga continua ad avere il contrassegno lo espone e parcheggia…. Una barzelletta..!!!

  9. # Ugos

    Devo pagare la lettera poi in piazza xx settembre via gazzarini devo mettere i mangio sul parchimetro. …be mi vini! !!!!!

  10. # GE

    Che ridere ha ha ha !!!! si avranno piu’ posti per i residenti !!!! abito in zona M via Maggi tutto il comprensorio è praticamente pieno di macchine e furgoni senza contrassegno , gli stessi (senza contrassegno) parcheggiano per la notte già alle 17.30 e per finire tutti quelli che non vogliono pagare il parcheggio nella vicina zona D fino alle 22 parcheggiano quì perchè il divieto finisce alle otto, i vigili si vedono solo in caso di incidenti, soste su park disabili o chiamate per passi carrabili…complimentoni!!!!!!

    1. # Troppabiada

      Per Natale lettera sotto il cruscotto,con pochi euro potrò parcheggiare sotto casa .Mi dispiace per i clienti del mercato ma il posto me lo prendo io.

  11. # Patrizia

    Messa in sicurezza delle strade? Ma ci siete venuti in via Mentana per camminare sui marciapiedi si corre il rischio di rompersi l’osso del collo.

  12. # Fabio Di Giovannella

    Assessore Vece la invito insieme al capo della polizia municipale a farsi un giro per le strade e controllare i tagliandi Rosa, portatori di Handicap e lettere varie. Le posso assicurare che ciò che asserisce “Di questa riduzione beneficiano ovviamente i residenti che hanno così più possibilità di trovare posteggio” non è affatto vero. Inoltre ribadisco un concetto già espresso da me altre volte, e di questo ne sono strasicuro che nel periodo di Natale dove bisognerebbe essere un po’ più elastici (questo non vuol dire chiudere un occhio o girarsi dall’altra parte) sulla viabilità per dare un aiuto concreto al commercio del centro che sta morendo piano piano, i signori vigili saranno imparziali e ligi al divere e metteranno in atto alla lettera il CdS..

    1. # ornella

      Grande hai proprio detto una sacro santa verità…

  13. # Orabasta

    Ma devo pagare il contrassegno per parcheggiare in via gazzarrini dove non esistono stalli blu per residenti ? Ma di cosa stiamo parlando? Altri 30 euro!!!

  14. # Ange

    Se questi soldi devono servire a mettere in sicurezza le strade, il contributo deve essere esteso a tutti i cittadini di livorno e non solo al centro con la lettera. Pochissimi sono i controlli che rmendono ulteriormente difficoltoso il parcheggio per noi residenti. Se siamo noi che paghiamo con i fondi delle lettere le strade, devono essere sistemate le nostre e non la periferia che di balzelli non ne ha.

  15. # Michi

    Paghiamo il contrassegno per poi pagare parcheggio e multe …..

  16. # Troppabiada

    E’ vero tutti quelli che il venerdì e sabato sera vanno a fare bisboccia al mercato centrale parcheggiano in zona M dove si paga fino alle 20.00

  17. # Massimo

    Io ho tre auto e pago 230 euro. Ancora non abbiamo nemmeno le strisce blu nella mia zona e comunque il parcheggio non mi verrà garantito.

  18. # Giorgio

    Vi rendete conto che pretendono il pagamento per il rinnovo di un permesso per la sosta in una determinata zona, quando in questi posti ora possono parcheggiare, pagando, anche i non residenti.
    Come se in un teatro, nel quale possono entrare mille persone, si vendessero duemila biglietti!!

  19. # Un lettore

    La primavera si avvicina e le elezioni anche: ciao ciao Nogarin

  20. # Pax

    A giudicare dai commenti direi quasi che la gente non sia particolarmente soddisfatta……sarà perché con quella che voi chiamate regolamentazione avete solo introdotto un’ulteriore tassa, e eliminato il 30% dei posti auto ai residenti…….Cari signori fossi in voi comincerei a fare le valige…..

  21. # Ciccio

    Lo scorso anno NON abbiamo pagato le lettere. Due anni fa abbiamo pagato la stessa tariffa che leggete su questo articolo. NON hanno dimezzato. Leggetevi il PROGRAMMA ELETTORALE 2014 -2019 dell’amministrazione 5 stelle. Dove sono le opposizioni?

    1. # Carlo

      Per la precisione la tariffa non è cambiata nella media dei 2 anni. 2 anni fa infatti pagai 60 euro, poi si son resi conto che erano troppi e l’anno scorso non ci hanno fatto pagare. Comunque c’è anche da dire che a Pisa pagano cifre molto più alte nell’ordine dei 100 euro oltre ed anche lì posto se ne trova poco

  22. # terranovas

    Sono residente in zona C e stamani alle 7 di sabato mattina sono dovuto andare a spostare la macchina che avevo parcheggiato in zona dove non era possibile sostare.
    Ieri sera dopo innumerevoli giri, infatti, ho dovuto arrendermi per la semplice ragione che i posti per i residenti non sono sufficienti.
    Stamani un paio di posti erano occupati da furgoni per la vendita abusiva in zona mercato (come tutte le mattine) e quindi ho dovuto farmi altri bei giri prima di trovare un parcheggio dove poter sostare e lasciare la macchina.
    Ecco, quando alle prossime elezioni i 5S non troveranno più il mio voto sapranno perché…

    1. # seralba

      anch’io residente in zona C mi alzo tutte le mattine alle 4 x andare al lavoro il sabato quando faccio festa intorno alle 11 x me come x altri residenti nella mia zona è un dramma minimo faccio le 12 giù in strada girando come una trottola..

  23. # Enrico

    La lettera deve essere gratuita, dovrebbe servire per tutelare i residenti, non una tassa. I posti auto devono essere ripristinati, la nuova viabilità ha tolto troppi posti invece di aumentarli ed ha messo in ginocchio la città. Io ho 2 contrassegni, spendo vergognosamente 200 euro l’anno e di fatto non trovo più parcheggi liberi né per lavoro ne come residente vicino casa. Sono costretto a restituire il contrassegno che mi serve per lavorare Bisognerebbe che tutti i residenti si unissero e non pagassero più il contrassegno

    1. # RICCARDO

      2 auto 80€…macche 200

      1. # Enrico

        Ignorante taccia se non sa. 150 per il contrassegno per lavoro che l’anno scorso non valeva per gli stalli blu dove ho la residenza quindi me ne hanno fatto prendere un’altro Come residente a 50 euro, sulle stessa auto, il totale è 200 euro. È per gli ignoranti che parlano a vanvera come lei che l’italia Va male.

        1. # ALF1954

          Certo che se uno dice una cosa sbagliata e viene tacciato da ignorante, oltretutto imponendogli di tacere, mi sembra che la buona educazione vada a farsi benedire. Ho l’impressione che l’educazione te l’abbiano insegnata che dovevi essere parecchio piccino, visto che non te la ricordi più.

  24. # Lavinia

    Oltretutto che non si trova posto essendo residenti dobbiamo anche pagare la lettera..ma si sta scherzando?!Avete peggiorato la situazione con questi stalli blu che possono parcheggiare tutti e sono stati anche diminuiti i posti auto..boh..non ho parole!Cercate di creare più posti macchina per i residenti perché qui è una tragedia…

  25. # Nuova Proposta

    Nuova proposta: estendiamo il contrassegno a tutta la città, Antignano, Scopaia, Ardenza… (anche gli stalli Blu) così ci sono più soldi e si fanno più interventi

  26. # picaciu

    Fra piano del traffico , raccolta differenziata, parcheggi, spero vivamente che alle prossime elezioni il M5S torni a casa. Il problema è che occoreranno tempo e denaro per rimediare.

  27. # Pecoroni

    Non ho capito. Il titolo dell ‘articolo celebra un TARIFFE DIMEZZATE! come una grossa concessione. Se il contrassegno costa 40 euro l’anno..è stato portato a 20 euro??

  28. # Aldo

    Il pensiero principale sono gli stalli blu. Ma non vi rendete conto che ci sono delle strade che sono camere a gas per il motivo che il traffico non scorre. Al semaforo dei Palazzi Rossi le file sono costanti perché sui 4 angoli dell’incrocio sostano mezzi in posizione da rimozione con il carro attrezzi quasi tutto il giorno, pertanto si formano file chilometriche in viale della Libertà ed in viale Mameli senza che mai dico mai sia presente un vigile. Preferiscono girare nelle strade limitrofe a fare multe per divieto di sosta. Ma l’assessore non ci passa mai da quelle strade?

  29. # gary

    Non sono dimezzate, sono uguali a quelle dell’anno passato 30,00 euro erano 30,00 euro sono rimaste….. altra presa in giro

  30. # Fa78

    Finalmente siamo agli sgoccioli…..
    Dopo anni di agonia, preparate le valigie che avete fatto fin troppo danni……

  31. # Karl

    I residenti con contrassegno A dovrebbero per protesta non pagare il contrassegno . Nel quartiere Venezia hanno abolito tutte le strisce bianche e zsc per modificarle in blu. Azione a scopo di lucro.

  32. # Fuori dal coro

    È ancora da scoprire e spiegare il criterio per il quale,appena riasfaltata una strada,nel giro di un anno, vengono fatti degli scavi e rabberciato, con approssimazione.
    La mano destra non sa cosa fa la sinistra.

  33. # Monica P

    dovete fare più controlli e multare i senza lettera che continuano indomiti a parcheggiare!!!
    Noi paghiamo e gli altri ne approfittano.

  34. # Tino

    Se le centinaia di migliaia di Euro derivanti dal pagamento dei permessi fossero serviti per fare nuovi parcheggi, sotterranei e non, la gente avrebbe pagato anche volentieri.
    Purtroppo sono stati investiti nella viabilita’ che non c’entra niente con i parcheggi.

  35. # IXMIXM

    Zona Mare, ad agosto 2018 hanno fatto gli stalli blu,mi hanno fatto pagare 30 trenta euro come residente,ora non si trova piu’ un posto, in compenso dopo quattro mesi,rivogliono di nuovo la TASSA di 30 euro,non hanno dimezzato, a me hanno raddoppiato! Credevo che il BALZELLO valesse per un anno e no per quattro mesi.

  36. # federico

    Carissima redazione , in una settimana avete scritto ben due notizie errate , una della modalità di raccolta differenziata nel centro allargato ; ed una adesso per quanto riguarda le tariffe dei permessi sosta , che sono le stesse e non ridotte della metà .
    Se non siete sicuri di ciò che è la realtà , evitate di fare articoli fuorvianti solo per avere qualche clik in più .
    Cofondete solo le persone e create disservizi.
    Grazie e Buona serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.