Cerca nel quotidiano:


Un parco al posto dell’inceneritore

L'operazione "Pratino", come è stata ribattezzata in casa Cinque Stelle, punta ad abbattere lo "struggino", come lo hanno ribattezzato i livornesi, e a realizzare al suo posto un'area verde

venerdì 10 febbraio 2017 07:00

Mediagallery

di Riccardo Campopiano

Dal 2018 le prime simulazioni di spegnimento; entro il 2021, almeno sulla carta, saldo dei debiti con i creditori relativi al piano di concordato recentemente approvato. Dopodiché bonifica di tutta l’area e smantellamento dell’inceneritore. Sì avete capito bene. Al suo posto? Un parco pubblico. Eccolo per “punti” il progetto-kolossal “segreto”, come ha detto Nogarin.
Il progetto è stato svelato dall’assessore all’ambiente, Gianni Lemmetti, durante la commissione consiliare del 9 febbraio (guarda qui il video) – durante la quale è stato illustrato il piano tariffario dei rifiuti 2017-19 – e rilanciato dallo stesso Nogarin (“era un progetto segreto”) in un video che ha pubblicato anche Beppe Grillo in apertura del suo blog giovedì 9 febbraio e destinato a dividere l’opinione pubblica.

LEMMETTI MOSTRA LA MAGLIETTA IN OMAGGIO A PULP FICTION PRIMA DELL'INZIO DELLA CONFERENZ STAMPA DI FINE ANNO

L’assessore Gianni Lemmetti

L’operazione “Pratino”, come è stata ribattezzata in casa Cinque Stelle, punta ad abbattere lo “struggino”, come lo hanno ribattezzato i livornesi, e a realizzare al suo posto un’area verde. “A breve – dicono da Palazzo Civico – porteremo il piano in Consiglio Comunale. Nel frattempo, l’ufficio ambiente e Aamps sono al lavoro per un’alternativa al sistema di smaltimento dei rifiuti dei livornesi. Ad ogni modo, il progetto non costerà un euro in più ai livornesi, anzi le tariffe Aamps già nel 2017 caleranno, anche perché l’accantonamento delle risorse in un fondo di ripristino ambientale è già iniziato”. Si parla di 656mila nel 2017, con una previsione di 1,7 milioni nel 2018 e di 1,4 milioni e spiccioli nel 2019. Tutto questo sarà accompagnato da una progressiva riduzione della tassa sui rifiuti come già annunciato lo scorso anno dallo stesso Nogarin (clicca qui per leggere).

Ecco l’intervento integrale a firma del primo cittadino rilanciato sul sito www.beppegrillo.it:

di Filippo Nogarin, sindaco di Livorno

A Livorno è partita l’ “Operazione Pratino”. L’ “Operazione Pratino” è un’operazione che noi abbiamo tenuto assolutamente segreta all’interno di tutto il percorso di Giunta, che prevede lo spegnimento dell’inceneritore di Livorno, lo smantellamento dell’inceneritore, la bonifica dell’area, e al posto di tutto questo realizzaremo un pratino all’inglese.

Grazie all’operazione di risanamento che stiamo portando avanti in Aamps, e grazie soprattutto al fatto che abbiamo intrapreso il percorso del concordato preventivo in continuità: quel percorso che ci veniva detto che non potevamo fare, che noi non eravamo capaci di governare, che non sapevamo quello a cui saremmo andati incontro, e tutta una serie di questioni che adesso possono essere sintetizzate in tre punti.

Primo punto: il costo del servizio nel 2017-2021 passerà da 35 milioni di euro a 27 milioni di euro; secondo punto: la ricaduta di questo abbassamento del costo di servizio potrà voler dire per i cittadini un abbassamento della tariffa dei rifiuti; terzo punto, fondamentale: che finalmente Aamps potrà a iniziare un percorso di politiche sostenibili, esattamente come era deputata a fare fin dall’inizio. Questa è esattamente la risposta che noi del M5S stiamo dando a chi ci ha accusato fin dal primo momento di non essere capaci.

E lo sapete in che modo stiamo facendo tutto questo? Lo stiamo facendo nel totale silenzio, nell’ombra. Quelli che ci dicevano dal primo momento “guardate che voi dovete entrare in comune, la prima cosa è spegnere l’inceneritore”, ebbene, non potevamo fare questo perché avrebbe voluto dire mandare a casa centinaia di persone, avrebbe voluto dire mandare a gambe all’aria un’azienda, e noi non siamo incoscienti.

Abbiamo messo giù la testa, in silenzio, abbiamo lavorato durissimo e oggi siamo qui a dirvi che abbiamo un piano, abbiamo un piano che è stato validato dal tribunale e all’interno del concordato, e già oggi abbiamo accantonato €650000 proprio per quell'”Operazione Pratino” che in grande silenzio abbiamo portato avanti. Queste sono le risposte che siamo capaci di dare.

 

Riproduzione riservata ©

102 commenti

 
  1. # Luca

    Mi ricorda la fontana stile Las Vegas in piazza della Repubblica o la funivia stazione porto.

    1. # Sandro

      Possibile che ogni qualvolta il m5s propone qualcosa avete sempre da ridire??? Vogliamo parlare della giunta precedente ?? Sara’ meglio di no?

      1. # Paolino

        Se dicessero cose sensate non avrebbero critiche ma se raccontano balle tanto per poter stare sulle cronache cittadine farebbero meglio a tornare da dove sono venuti

      2. # ugo

        Sandro la giunta precedente era inerte……questi vaneggiano

        1. # Mario

          … poi con la spazzatura che ci facciamo? Il sushi? …. questi dei 5 stelle sono veramente dei dilettanti allo sbaraglio… mi pento di aver dato loro la possibilità di amministrare….

      3. # Gino

        È il futuro. A breve ognuno incenerità i rifiuti a casa propria. I parcheggi a pagamento spariranno, così come le auto. Si viaggerà con la funivia….sì perché Nogarin, rilancerà Livorno, facendola diventare una località sciistica. Due mega piste, Montenero e Castellaccio. Infine lo Stadio, visto che la Raggi non lo fa a Totti, Nogarin lo farà ai Livornesi….prato all’inglese?

        1. # Troppabiada

          Grazie Gino , mi hai fatto fare una bella risata.

      4. # Luca

        Povero illuso, ma non hai capito che sono solo annunci per cercare di risollevare l’immagine del M5S? L’inceneritore deve bruciare almeno fino a tutto il 2021 per supportare il piano di concordato. Nel 2018 ci sono le amministrative… Prova a fare 2+2. Che possibilità ha questo progetto di andare in porto??

      5. # Ci siamo

        Dinne vai…
        E i cestini novi in via Ricasoli???accompagnati dalle bellissime lamiere??pardon fioriere…
        L’avevano detto più volte che si sarebbero inspirati all’ efficienza dei paesi nord europei, direi che ora gli facciamo quasi invidia..

    2. # israel hands

      può darsi che sia come dice lei però visto che la sua memoria si ferma a fatti piuttosto recenti, le rammenterei che una precedente grande crisi livornese, quella del cantiere, si è risolta oltre che con lo smantellamento del cantiere stesso, anche con il doloso abbandono dei bacini di carenaggio (che qualcuno facevano lavorare se non erro) per poi regalare il tutto ad un privato che, oltre all’area del cantiere, ed alla possibilità di realizzare il simpatico villaggetto di piazza Mazzini peraltro neppure ancora terminato e tuttora in attesa di nuove colate di cemento, si è preso pure il porto turistico che gestirà intascandone i relativi introiti alla faccia della città. E lei ci viene a ricordare delle fontane che, al momento , alla città non sono costante un soldo? suvvia si riprenda respiri e apra gli occhi il mondo non finisce fuori dalla cellula del pci poi ds poi ulivo margherita pds pd…….

      1. # Al dolce

        Ma non inizia neanche con il movimento , Roma e Palermo insegnano.

      2. # Luca

        Caro disoccupato labronico. Quei privati che hai citato avranno fatto i propri interessi ma hanno mantenuto un minimo d’occupazione. Cosa che il livornese, da solo, non riesce a fare. Per me chiudere l’inceneritore è anche una bella iniziativa se non contrastasse con i piani di Aamps per il futuro. Quindi è chiaro che è solo propaganda per cercare di smarcarsi dal malcontento e dall’immagine di “inadatti” (per non dire altro) che si sono fatti.

      3. # rena

        Perfetta descrizione dei fatti , e si continua con la gara per l’affidamento dei bacini, gara fatta su misura per Azimut\Benetti con tutti i cavilli possibili e immaginabili perché altre aziende se né stiano lontane perché il porto mediceo deve essere di questa azienda

    3. # Bobone

      Avviso di garanzia subito!! Mobilitazione generale, sindacati in piazza, barricate davanti al comune!!!!

  2. # Franco

    Ma non dovevate fare il tram?
    Come funziona… Uno si alza al mattino e dice che ci sposta la fortezza vecchia alla rotonda e tutti… Ohhhhhhhh!!!
    Ma ci prendete per i fondelli anche voi? Io vi ho dato fiducia ma ora sembrate ispirati da Spielberg!
    Ospedale cade a pezzi ed è vergognoso… Sono stato ricoverato ad Empoli e quell’ ospedale sembra americano! Un paziente ci sta bene e al sicuro in caso di sisma!
    Basta discorsi e fantascienza! Ora via con il tram e con il tunnel del Romito

    1. # Marco

      Effettivamente mettere in sicurezza a Livorno l’ospedale per i “pericolosissimi” sisma futuri è prioritario…. e tanto siamo sulla faglia della California!!! Avendo avuto parecchie volte a che fare con il nostro ospedale, fortunatamente c’è molto da salvare grazie alla professionalità di tanti dottori
      Io preferirei togliere il cavalcavia, aprire le terme e tappare le buche!

  3. # Marione

    Sparano cavolate a raffica come mitragliatrici…capace qualcuno ci crede pure. E’ come i parcheggi a pagamento in tutta la città, o come il pagamento della tassa per poter parcheggiare. #fatefesta

  4. # Giuliano Campagna

    Campagna elettorale in sostegno alla nuova candidature 5 stelle nel comune di Parma contro Pizzarotti.

  5. # capelli d'argento

    prevedere la demolizione non è poi così difficile…….è cosa fare dei rifiuti che diventa piuttosto complicato e…costoso. Ma di questo non se ne parla. Ci vogliono progetti seri, non proclami pseudoelettorali.

  6. # Mario di Borgo

    Un’altra idea geniale e’ uscita dal cilindro di questa giunta priva di idee ed ormai allo sbando – probabilmente si fanno sentire i riflessi della situazione romana – dopo la Funivia Stazione Porto, la Cassaforte di Paperon de Paperoni, la Fontana anti degrado in Piazza della Repubblica, blocco di Via Ricasoli con le Fioriere, stalli a pagamento di parcheggio, multe a raffica sulle strade per infrazioni minimali con tolleranza zero da parte dei Vigili Urbani, ecco che viene presentato il Parco dello Struggino. La cittadinanza e’ ancora in attesa di provvedimenti “seri” in ambito di sicurezza scolastica, case popolari, viabilità sulle strade, sicurezza nei rioni. Probabilmente l’assenza di idee e l’incapacità di affrontare le istanze della città stanno facendo perdere fiducia nell’ affrontare questi temi complessi, ma Livorno non e’ in grado di aspettare, sono emergenze non ulteriormente rinviabili.

    1. # Peorone

      Mario di borgo, perche non vai a vivere nei quartieri nord della citta a fare dei bei respironi, cosi quando ti viene un tumore ai polmoni forse penserai anche tu che lo struggino vada tolto il prima possibile, siete solo bravi a criticare e poi non fate nulla nessuno

  7. # bob del porto

    I cinque stelle sanno fare bene il ””””giornalino di classe ”” scolastica.

  8. # LIVORNESE

    Se chiudono l’inceneritore altri disoccupati a casa

    1. # Pisano

      Invece se resta l’ inceneritore molti altri malati di cancro al cimitero, meglio così?

      1. # fabio

        ma chi l’ha detto? hai fatto un’analisi della qualità dell’aria? no. Parli dicendo le prime castronerie che ti passano dalla mente, senza dati, fai bene, del resto i 5 stelle ci hanno vinto le elezioni così. Ormai uno si sveglia dice una cavolata senza nessuna prova e tutti via a crederci.

        1. # Pisano

          E’ ormai assodato che le polveri sottili sono una delle principali cause di tumore ai polmoni ed altri organi oltre che favorire ictus e problemi cardiovascolari. Il fumo di sigaretta d’ altra parte non è altro che una polvere sottile (e poi neppure tanto sottile perchè è ben visibile ad occhio nudo), così pure il particolato dei motori dei veicoli ed appunto anche il fumo degli inceneritori, particolarmente pericoloso in quanto vi si brucia di tutto. Prendere il problema sottogamba dicendo che è una cavolata è da irresponsabili, qui non si tratta di parteggiare per un partito politico o un altro ma si tratta della salute delle persone che dovrebbe essere sacra e non asservita a meschine logiche di parte e di guadagno.

        2. # Aprite gli occhi

          No ma scherziamo veramente? Mettere in dubbio il collegamento tra tumori e inceneritore?? Siamo ai limiti dell’appoggio a quel carrozzone schifoso che è diventato la “sinistra” livornese (e nazionale). Il livornese ha la memoria corta, questi qui che hanno governato per anni sono quelli che dicevano a noi di fare i comunisti e poi loro andavano in giro con il macchinone.. Dai per favore, ragionate un attimo!! Perché poi il problema è questo: se i 5 Stelle sono degli incompetenti, quelli prima cos’erano? Li difendete a spada tratta, anche se vi avessero ucciso entrambi i genitori li difendereste, tanto è il vostro ottuso e cieco credo nel PD e compagnia bella. Alle prossime elezioni cosa farete? Eleggerete di nuovo un sindaco del PD?? Non erano tra di voi quelli che chiedevano a gran voce “discontinuità”? Bella coerenza, questa città mi fa sempre più schifo, e la colpa è della gente che ci abita.

        3. # Bobo

          E’ vero, e’ dimostrato, respirare l’aria dell’inceneritore fa bene, li vicino allo struggino si registrano casi di guariginioni miracolose di malati di cancro, asma, leucemia ed altre malattie, orde di pellegrini si recano in zona per poter godere a pieni polmoni dei benefici gas.
          Veramente io mi domando come si possa pensare che bruciare rifiuti che contengono cadmio, cromo, piombo, metalli pesanti, polveri sottili e altre sostanze dichiaratamente cancerogene possa fare male, ma questi qua’ dei 5 stelle, che burloni che sono.
          Speriamo che tornino i comunisti e che finalmente aprano un altro grande centro commerciale coop proprio dietro allo struggino, con un grande centro giochi per bambini.
          Viva l’inceneritore, viva i debiti dell’amps, viva i cassonetti con i televisori scoppiati dentro!!

        4. # Masentilui

          Ma senti vesto vi….facci i fumacchi e i sulfumigi con il fumo dello struggino….e dello stanic !!!…Ma ti rendi conto te di quello che dici !!!…tutti i prodotti di combustione sono dannosi…dalle sigarette a tira in giu !!!…ma senti vesto vi…

  9. # VIKI

    E quando è chiuso l’inceneritore cosa si fa? i rifiuti si mangiano!

    1. # ugo

      si portano casa di Pisano

  10. # natoil4luglio

    Fare un parco pubblico al Picchianti e come voler fare Gardaland nel Sahara.
    Di sicuro diventerebbe il “Parco divertimenti” di spacciatori e prostitute.
    Progetto dissennato secondo me.

  11. # uccio

    Ok, tutto bene, togliamo l’inceneritore e facciamo il pratino per portarci magari i cani a ….
    Ma la spazzatura dei livornesi che fine farà? Dovremo esportarla pagando anche i costi aggiuntivi oltre a quelli che già paghiamo? Fateci sapere- Grazie

  12. # ALF

    Nel 2021? A parte il fatto che occorre la palla di cristallo per sapere chi governerà Livorno in quel periodo. Ma Leonida ed Ezechiele, si rendono conto che viviamo nel presente, e non nel futuro? La riqualificazione di Livorno, non può limitarsi ad un progetto che andrà (forse) in cantiere tra un lustro. Oggi cosa abbiamo? Le piste ciclabili, le rotatorie, i parcheggi a pagamento e poi….. Dimenticavo, l’arredo urbano più strabiliante che questa Giunta ha partorito: le fioriere in Via Ricasoli. Tanta roba veramente…….

  13. # Billy

    Mahhh qui secondo me ormai non c’é più speranza!!!
    Questi sono extraterrestri!!!

  14. # France

    Visto che col porta a porta, nel bene e nel male, ormai non si torna più indietro, BENVENGA lo smantellamento dell’inceneritore a favore di un parco pubblico. Almeno ci si guadagna qualcosa. Certo però che se di qui al 2021 la promessa non verrà mantenuta come farà eventualmente il cittadino a punire l’amministratore sul quale aveva riposto la propria fiducia?

  15. # Alpassa

    “Ci sarà un abbattimento della tasse…” non credo che faranno in tempo a vederlo i nati quest’anno! Il tesoretto accantonato da dove viene? Forse dalle tasse più alte d’Italia che paghiamo noi? Ergo questa operazione ce la siamo pagata. Siamo sicuri che sia questa una priorità del nostro territorio?

  16. # mah

    Progetti progetti l’unico progetto che avete fatto telecamere in viale Mameli per controllare chi passa con il rosso e strisce blu

  17. # paletta

    da livornese ed abitante nella zona nord sarei solo contento se ciò accadesse, ma il parco li fa un po’ ridere.. già adesso la notte li è tutto un casino… ma sopratutto se chiudiamo l’inceneritore i rifiuti dove pensano di metterli? Sottoterra?

  18. # Cerbero

    Non c’è problemi. Tanto nel 2021 il M5S a Livorno sarà ricordato come un brutto incubo.Saranno polverizzati alle prossime comunali!!!!

    1. # fra

      È, la sensazione è quella.

    2. # 5stelledeludenti

      Se il sindaco e giunta avessero a cuore la città basterebbe facessero un sondaggio serio.. no cavolate a senso unico su Facebook è una volta capito che la città non li vuole dovrebbero dimettersi!!!

  19. # Anonimus

    Non fate molti progetti perché questa sarà l’ultima volta che amministrerete la città.

  20. # Roberto

    Caro Sindaco ci “illumini” sui costi che comportera’ la sua operazione pratico..???

  21. # Luca77

    Ma perché invece di pensare al 2021 non pensano a cosa faranno nel 2019, questi che hanno decuplicato il loro reddito medio con gli stipendi della Giunta per 5 anni? Spero avranno messo da parte i 150000 euro minimo che avranno guadagnato in questi 5 anni perché tornare agli stipendi di prima (regolarmente dichiarati) sarà dura. Tanto non li vorranno nemmeno a sbigliettare sulla funivia…

  22. # Gabriele

    I 5 stelle hanno una speciale ossessione per gli inceneritori. A Livorno come altrove. Il progetto presentato andrebbe giudicato punto per punto nel merito, per ora si può solo farsi orientare dalla credibilità di quelli che lo presentano, e ricordarsi che sono gli stessi del deposito di Zio Paperone, della fontana Las Vegas e della seggiovia condominiale

  23. # giancarlo

    Ma come ragionate ? prova di spegnimento , spegnimento completo ? e poi …poi valuteremo il sistema di smaltimento! Ma che cavolo dite? Prima studiate l’alternativa, valutatene pro e contro e poi decidete di avviare il programma! Mi sembra tanto semplice!

  24. # Julia Fox

    Livornesi a prescindere imparate a ridurre i rifiuti alla fonte. Comprate cose che hanno poco o niente imballaggio e dividete bene i rifiuti

    1. # 5stelledeludenti

      Mi dispiace ma io un divido nulla sennò pago pago pago ma per cosa’ i dipendenti stampa che fanno?

  25. # fabio

    Questo articolo non dice nulla.
    Che fine faranno le persone che lavorano all’inceneritore? Dove verrano inceneriti i nostri rifiuti? A cosa è dovuto l’abbassamento dei costi? In che percentuale si tradurrà in risparmio di tasse dei livornesi? Niente. Silenzio.
    Ma invece parliamo tanto di un nuovo “pratino” in un’area che francamente non interessa la stragrande maggioranza dei livornesi.. (senza parlare che visto il posto m’immagino cosa possa diventare).
    Mentre i 5 stelle si concentrano su queste cose di contorno a Livorno continua ad essere impossibile trovare lavoro…

  26. # Nerd

    Per favore piedi per terra, quando saranno finiti i fondi europei per la differenziata e la realà si mostrerà cruda ( la diffferenziata concepita come adesso oltre a non essere efficace ai fini ambientali comporta dei costi di lavorazione maggiori rispetto a lavorare la materia prima e quindi le decine di aziende nate per marciare su quei soldi non avranno alcun vantaggio economico sul riciclaggio con conseguente cessazione dell’attività. A quel punto se non c’è più l’inceneritore bisognerà pagare per mandare la spazzatura altrove. Fate screen shot di queste parole e rispolveratele fra 5 anni. Riguardo ad un parco in piena zona industriale immagino sia gradita sede per tossicodipendenti o per tutti coloro che hanno bisogno di un luogo appartato. Figuriamoci se io e i miei figli andiamo al Picchianti. Il parco è rilassamento e quindi deve essere in zone lontane dalle realtà industriali.

  27. # ago&filo

    Il tempo a disposizione la nuova giunta lo ha avuto, e’ tempo di far vedere un risultato positivo di quello che aveva
    promesso, del tipo:ospedale nuovo non si fa’, si riqualifica quello vecchio collegando il parcheggio di via del Corona (ancora niente); sottopasso della cigna ancora niente; strisce blu in tutta Livorno; gia’ fatto.Via Firenze
    una idrovora quando piove che divide la citta’, troppo complicato? conviene mandare i vigili a bloccare la strada?
    ecc.ecc.Sono i problemi che affliggono Livorno da 30 anni e nessuno li risolve, forse e’ perche’ c’e’ poco da
    guadagnare che si continua a tenerli.La nuova giunta potrebbe dare un buon segno risolvendo i problemi minori
    senza mettersi a promettere progetti faraonici dal momento che di soldi non ce ne sono.

  28. # Roberto

    Aspettiamo la fine del mandato e poi tiriamo i conti. Ho sempre pensato che le critiche siano costruttive, sempre che non abbiano uno scopo politico-ideologico , per 70 anni Livorno è stata abbandonata a se stessa e quel che è stato fatto è stato fatto male , questi non saranno dei geni e spesso le sparano grosse ma con le risorse a loro diposizione è difficile rimettere in piedi la città in un mandato. Sfido chiunque a fare meglio, vedremo le prossime giunte cosa riusciranno a fare (di qualunque colore saranno) Piacerebbe anche al sottoscritto vedere tutte le buche e i marciapiedi sistemati, tutto illuminato tipo Las Vegas, parcheggi per tutti gratis, sicurezza e tante altre belle cose, purtroppo sono cose che costano. Se qualcuno sa dove trovare i soldi gratis senza mettere le mani in tasca ai cittadini si faccia avanti sarà il benvenuto.

    1. # fabio1

      Visto che ti rendi conto anche tu delle difficoltà che ci sono per le giunte, ma perchè loro non riescono a volare bassi e ci tappano le buche? per quest’ultime non vi vogliono miliardi e decine di anni….. Non ci avevi ancora pensato?

      1. # Roberto

        Io mi rendo conto benissimo delle difficoltà delle giunte in Italia, il sistema c’è ed è unico, decuplicare le tasse comunali per fare qualcosa (non molto) oppure prendere quello che viene fatto anche perchè senza soldi non si può accontentare tutti.

        1. # Fabio1

          Infatti basterebbe FARE delle piccole cose e NON perdere tempo in pensieri e progetti che solo loro credono realizzabili. Hanno già accantonato dei soldi quando mi hanno diminuito il servizio di ritiro per risparmiare; intanto ho la spazzatura in casa. Perché il sindaco non si fa un bel filmato (e sappiamo quanto gli piace farsi pubblicità) facendoci vedere dove va la spazzatura che noi separiamo?

    2. # Andrea

      E dai con questi 70 anni ! Io ne ho 45 e fino al 2008 -2009 a Livorno ci si stava dimorto bene….gli anni 90 anche se sono figlio di operai era tanta roba….dire che l’ultima amministrazione PD abbia fatto male è un conto ma dire che ora devono mettere a posto 70 anni è un ennesimo piagnisteo di sta amministrazione

    3. # ugo

      fare meglio del peggio che hanno fatto loro francamente è un po’ difficile

  29. # lev

    A volte i sogni sono meglio della realta’…ma come potremmo vivere senza?

  30. # Tutti fenomeni

    Ma fatela finita una buona volta di aprire bocca per criticare e basta, siete ridicoli. A Livorno non si fa altro che lamentarsi a prescindere per ogni cosa, senza neanche riflettere un secondo, giusto per dar fiato alla bocca. Che quell’inceneritore inquina l’aria da decenni però non frega nulla a nessuno. Secondo voi fenomeni è facile prendere le redini di una giunta e rattoppare tutte le magagne di settant’anni di magna magna, in appena due anni? Perché non vi siete candidati voi allora? Facile fare i carnefici così. Intanto almeno stanno facendo qualcosa. Ma se non gli date tempo e già reagite così mi sa che andranno poco lontano e alle prossime elezioni si tornerà dove prima dove abbiamo sempre sguazzato, però nessuno si lamentava perché tutti avevano la loro fetta. Fate ridere.

    1. # divo55

      Lei ha perfettamente ragione….mi trova d’accordo basta, MAI PIÙ MOVIMENTO CINQUE STELLE…..le capacità e le competenze non si improvvisano, e questi due anni di antipolitica e di non fare rappresentano la piena conferma.

    2. # basta 5 stelle

      Sei un fenomeno di nome e di fatto.
      Ma al NOGARIN gliel’ha ordinato il dottore di fare il Sindaco?
      Eh allora calmati perché non si difende l’indifendibile e smettetela di dare sempre la colpa a quelli di prima!!!

    3. # fabio

      stanno facendo cosa? i pratini? E’ questo che serve a Livorno? Era meglio tappare le buche allora se tanto come sindaco è solo capace di fare cose insignificanti!
      L’inceneritore inquina? Quanto? Come? Che inquinanti? Lo sai o sei l’ennesimo genio che parla senza sapre NULLA di quello che dice? Gli inceneritori fatti vicini a centri abitati esistono proprio perchè NON sono un problema per la salute, a parte mentale di tizi isterici che corrono a vedere sui blog che sostengono i metodoi vannoni, di bella, etc. Non è un caso che i 5 stellati siano di questa risma, a Torino l’appendino ritiene “potenzialmente dannoso” il WIFI nelle scuole.. quindi

  31. # marco62

    Ma questa giunta invece di sparare cavolate un giorno si e l’altro pure non è meglio se pensa qualcosa di veramente utile per il cittadino? e non venete fuori con la solita tiritela ma la giunta passata ecc.ecc. ormai è passata e ora si deve andare avanti con il concreto non con le castronerie. Povera Livorno a chi è stata messa in mano….

  32. # lucag

    troppo ganzi i grillini de, ……ah ah ah ah ah….sono meglio del vernaoliere ! mi fanno stiantà dalle risate……..1,4 milioni di euro per un progetto del genere ?

  33. # pino

    una brillante idea un parco al picchianti, chissà quante mamme desidereranno portare i loro bambini a giocare nella zona a vocazione industriale.Sara un bel centro a luci rosse. Poi dove smaltiremo i rifiuti che non saranno riciclabili? in un altro impianto con relativi costi di edificazione o spedendoli in altri impianti, magari fuori regione e con costi ancora più alti? oppure seppelendoli stile terra dei fuochi? Ci servirebbero delle risposte cari assessori…

  34. # PIOX

    Operazione PRATINO… Tanta roba. Oh chi siete Zeb Mc’Hane ?
    No dai, un ne voglio sentire piu’…
    Eppoi lo stadio novo, coi vaini degli altri.
    MA FATE FESTA !

  35. # Ennio

    E ci devi fa un bel night almeno che non voi fa morire di tumore tutti i figlioli

  36. # camillo

    ci potevate fare lo stadio nuovo!

  37. # BBBB

    PRIMA PER FAVORE L’ESSELUNGA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! DOVEVANO INIZIARE I LAVORI A GENNAIO 2017……

  38. # steve

    ottimo cosi’ coloro che ci lavorano li mettiamo a potare le piante. Parco si, ma al posto del Comune!

  39. # tuttiboni

    Preparatevi a bruciarla nel giardino la spazzatura..

  40. # cervello disabitati

    Boia che cervelli ci sono a commentare!. Quando via via su Livorno si forma la nube puzzolente tutti che in preda all’isteria segnalano il fenomeno alle autorità ma se nogarin dice di smantellare quel troiaio dello struggino e di farci un’area verde non va bene. Mi sa che i fumi tossici vi hanno già bruciato le cellule del cervello e l’aria sana dei pratini non vi farebbe più nulla ormai.

    1. # LaMiche

      Che cervelli cosa? Ma hai capito quali sono i dubbi e le perplessità che la gente sta esprimendo? Non ti sembrano cose su cui riflettere ?

      poi de….sia ‘osa, e devi esse Einstein per permetterti di dare degli scemi agli altri.
      …Te e il Von Braun di Castiglioncello…ao’!

      1. # cervelli disabitati

        La miche sarete Einstein voi a criticare la chiusura di un’attività altamente inquinante collocata nel centro urbano. Poi mi raccomando quando c’è puzzo chiamate l’arpat tutti spaventati!.

        1. # marco62

          Fatti dire dopo la spazzatura che fine fa… forse a casa tua gratis

  41. # LaMiche

    “progetto segreto”, “operazione pratino”….o cos’è, un film di Franco e Ciccio?
    Ammesso che riescano a spengere l’inceneritore, ma non sarebbe eventualmente più opportuno prevedere la possibilità di attrarre qualche investimento privato, dare la possibilità a qualche azienda di stabilirvisi e creare magari qualche posto di lavoro?
    Ma invece no. Nella zona industriale non ci si investe, ci si fanno i pratini…buona decrescita felice a tutti.

  42. # elit

    Vorrei chiedere al sindaco e alla giunta prima i chiudere l’inceneritore dove pensa di smaltire i rifiuti ospedalieri, i rifiuti tossici, e tutto quello che non è riciclabile. Perché qualcuno gli inceneritori li ha e quindi se noi chiudiamo il nostro dobbiamo mandare i nostri rifiuti da qualche altra parte e pagare mentre ora L’inceneritore porta un guadagno quando incenerisce conto terzi. sarebbe anche opportuno che facesse sapere anche la valutazione economica dei costi che ci saranno a spese della collettività. Ricordo al sindaco che uno dei pochi parchi cittadini è stato chiuso da mesi per un piccolo problema di smaltimento amianto e lui invece di risolvere i problemi continua a sfornare progetti faraonici a cui nessuno crede.

  43. # Nel 2021 credete veramente d'esserci voi a governare la citta?

    Hahahahaha!!!!!! Carnevale ogni scherzo vale che burloni questi 5 Stelle.

  44. # orso

    Potevano farci tante strisce blu e un bel parcheggio a pagamento alle solite tariffe “popolari”dei loro amici della Pisamo …
    Ovviamente la notizia il “primo cittadino”ha pensato bene di diffonderla …sul sito del suo capo.
    Non si spiega altrimenti che in un rapporto di sudditanza il fatto che quello che DOVREBBE essere un sindaco non faccia una comunicazione alla cittadinanza,ma al c.d. referente politico del suo PARTITO ,evidentemente per guadagnarsene i favori .Che ,vedrete,saranno forieri di un’ascesa all’interno del PARTITO..
    PARTITO a lettere cubitali,altro che movimento.E PARTITO di un verticismo che ha precedenti solo nel PCI di Togliatti.Come la mancanza di dibattito e di democrazia interna che lo caratterizza.
    Vai tranquillo,Nogarin.A comportarti cosi’ farai carriera nel tuo PARTITO.E fai bene a cercare strade lontane da Livorno;qui non saresti piu’ votato neanche per amministrare il canile municipale .

  45. # orso

    Tanto nel 2021 luili’ e’ a Roma , i grilli dopo questi quattranni tornano a canta’ nei campi ,e chi s’e’ visto s’e’ visto.
    E intanto stamani in Borgo mancapoino mi slogo una ‘aviglia in una bua pareva una granata della prima guerra mondiale.
    Colle strisce blu dintorno …

  46. # divo

    io doterei ogni famiglia di un maiale e una capra,in modo da fargli mangiare i rifiuti che senza inceneritore non riusciremo a smaltire e saremo costretti a esportare, pagando il triplo

  47. # segiul

    si va bene, tanto nel 2021 non ci saranno piu’ i grillini come sindaci, quindi diranno nel 2021 che e’ colpa del nuovo sindaco .. ormai conosciamo i meccanismi… 🙂

  48. # Bozzolo63

    Come progetto sarebbe encomiabile, se la differenziata arrivasse al 80/90% forse anche attuabile, ma hanno idea dei osti di bonifica del sito. Poi l’idea di fare un parco in quella zona, chi là concepita è un genio, quella è una zona a livello abitativo 0 al calare del buio sarà territorio di nessuno con conseguente abbandono e degrado, anzi no diamo incarico aala municipale di prediporre un servizio fisso di agenti per i ontrolli notturni. Boia ma tutti qui a livorno devono venire sti geni.

  49. # basket

    Boia, certe bombe non le tirava neanche Richardson

  50. # Zeneros spazzatura

    Questa ennesima sparata del Noga è come la barzelletta del paracadutista che fa una grande invenzione: abolire il paracadute che è così ingombrante. Basta sostituirlo col gancio. E poi dove t’attacchi? “Deh! Ma un posso mi’a inventà tutto io…” Siccome l’inceneritore inquina aboliamolo e facciamoci un ber pratino… Che genialiAta! E la spazzatura? Boh! Forse la stiva Grillo nel suo giardino… Grande il Partito grillista-leninista!!!

  51. # aquilone61

    come è possibile che in tutto il mondo bruciano la spazzatura e noi lo chiudiamo? invece di aggiornare, bruciare e distribuire calore o energia alla città andremo a pagare qualcuno che poi venderà la spazzatura per produrci energia che poi ci rivenderà!! ma siamo proprio imbecilli. Stanno paralizzando la città, abbiamo via ricasoli ora con i cavalli di frisia per mantenere 100 metri di strada deserta e impedire i l passaggio dei mezzi di soccorso!!! GENI INCREDIBILI!!!! ma fate le cose semplici e cercate di fare qualcosa che non danneggi i cittadini e distrugga la città!

  52. # Nogastalin

    Scusate una veloce riflessione derivante anche dall’aver letto i commenti sul blog del capocomico inerenti la notizia dell’inceneritore.

    Questi le sparano all’impazzata, senza controllo, i loro acritici/acefali seguaci si alzano in piedi ed applaudono, non sanno il perchè ma applaudono e plaudono, perdona coloro che non sanno quello che fanno.

    Vi è una strategia dietro queste bufale : ” purchè se ne parli” e vedrai che prima o poi qualcuno crederà a quello che dici.

    Vi è una sola terapia per arginare le bufale del capo comico e dei suo seguaci: ignorarli completamente, usare la loro stessa moneta: l’assenza di contraddittorio.

    L’indifferenza è l’arma delle persone consapevoli verso questi nuovi “giullari” della politica.

    Mi dispiace però constatare che, almeno a Livorno, le altre sponde siano di medesima bassa qualità e questo mi rende incline a pensare che abbiamo veramente ciò che ci meritiamo (purtroppo)

    God save Leghorn!

  53. # vedraichevirivoto

    Che idea geniale! E non dimenticate di fare una bella pista ciclabile che passi dal cavalcavia della stazione, arriva all’ormai prossimo ex struggino, prosegue fino all’Aurelia e torna verso il centro città. Perché io al nuovo favoloso parco ci voglio andà in bici. E ci voglio i cestini per i rifiuti differenziati e gli spazi per parcheggiare le auto rigorosamente a pagamento. E dato che ci siamo non ci starebbero male anche un paio di telecamere per fare le multe ai furbetti, ovviamente solo a quelli in auto. Ma il progetto della ruota panoramica in via Garibaldi che fine ha fatto? Non se ne parla più?

  54. # Santo Rocco

    Volete i fatti? Il primo è che nonostante tutto e tutti sono riusciti a salvarae l’azienda Aamps e tutti i posti di lavoro. Il secondo è che in poco tempo e nonostante la crisi aziendale e non solo, per la prima volta dopo decenni, sono riusciti ad accantonare 650000€, a diminuire i costi e il debito voragine creato da chi ha governato la città negli anni precedenti. Il terzo e che il progetto può sembrare “faraonico” ma almeno va a favore della salute pubblica. Ricordiamoci che Livorno è purtroppo ai primi posti per numero di malati di cancro ed è una delle città più inquinate da polveri sottili.

    1. # anonimus

      è stata salvata dai creditori non dal Sindaco.

    2. # Santo spirito

      Primo poteva fare diversamente pensando anche a chi non andranno i soldi tagliati dal concordato ( quante aziende ridurranno il personale chiuderanno?). Secondo io volevo un servizio migliore con conseguente diminuzione di tassa e non un peggioramento del servizio e maggiore importo della tassa. Terzo lo sai anche tu del progetto faraonico; basta fare i controlli su cosa si brucia e come si bruciano: investire nella ricerca. Da dove vengono i rifiuti che vengono bruciati?

    3. # trasparenza

      Sig. Santo la capisco… vorrei porle però alcune domande:

      “…sono riusciti ad accantonare 650000€, …” Si è chiesto la provenienza di questi soldi?
      Risparmi degli emolumenti riguardanti la giunta, controllo della spending review comunale, multe, tasse varie…

      “…Ricordiamoci che Livorno è purtroppo ai primi posti per numero di malati di cancro ed è una delle città più inquinate da polveri sottili…”
      Potrebbe citarmi le fonti/ ricerche scentifiche dalle quali ha tratto queste conclusioni.

      Aspettando la ringrazio

  55. # Saraffi Giulio

    Case popolari, meno rotatorie e parcheggi gratuiti per i residenti, altro che stadio e pratino. Dopo amministrazioni immobili adesso abbiamo dei sognatori, quando avremo una giunta che non farà solo pagare tasse su tasse e farà qualcosa di veramente utile?

  56. # Nedo

    Ma credete alle favole ? Prima fa un concordato che si basa sullo sfruttamento a palla dell’inceneritore fino al 2021, poi dice che lo chiuderà’ quando lui nel 2021 sarà a Roma a son di leccare Grillo.

    Riguardo gli accantonamenti, tutti da verificare, vorrei anche vedere: ha aumentato tutte le tasse possibili al massimo, multe a raffica etc.

    Sui costi ed i rimborsi stendiamo un velo pietoso.

    Eppoi basta parlare “degli altri” (che giustamente sono andati a casa). In 3 anni solo annunci annunci annunci e niente fatti.

  57. # Andrea

    Voi lo sottovalutate…intanto sui blog nazionali passa il messaggio che chiude l’inceneritore. Lo sa benissimo anche lui che sono bugie ma cosa vuoi che gli interessi di Livorno…lui cerca continuità nello stipendio a Roma…non dimenticatevi che lui è la sua giunta erano una massa di disoccupati…se l’opposizione fosse intelligente lo sputtanerebbe a livello nazionale….

  58. # Elvis

    Parlate di ARIA, tanto siamo in Val di Fassa!!
    Parlate di Inceneritore, ma vi siete resi conto di cosa c’è a Livorno nel raggio di pochi chilometri:
    Il porto non inquina secondo voi?
    L’Eni non inquina?
    La centrale dell’ENEL?
    MA FATEMI IL PIACERE..

  59. # frangiac

    ci andrebbe fatto un sanatorio , per tutto il fumo e i veleni che hanno fatto respirare ai cittadini in tutti questi anni, altro che pratini a luci rosse e tante altre cose immaginabili

  60. # Jena Plesskin

    Voi siete solo buoni a criticare: esiste un secondo piano segreto che prevede di portare i rifiuti di Livorno su Marte grazie ad una sinergia con i Venusiani (si : quelli di Goldrake). Del resto la spazzatura di Roma viene mandata in Bulgaria ed in Germania (purtroppo realmente e non per scherzo)

  61. # Giovanni Seppeni

    Montenero 15
    Dopo tanti piani faraonici una cosa concreta è stata fatta!!!
    Sono aumentate le tariffe delle RSA (Residenze sanitarie assistenziale – il Pascoli per capirci) del 25 %.
    Tale aumento hanno avuto il coraggio di chiamarlo “ADEGUAMENTO”

  62. # old pine

    Un’amministrazione politicamente nuova gestita da persone con i piedi ben appoggiati al suolo sa che deve avere almeno tre obbiettivi fondamentali, fare immediatamente l’infinità di piccole cose che costano poco ma si vedono bene, pianificare le medio grandi realmente iniziabili prima dello scadere del mandato- prendere ‘possesso’ dello apparato tecnico che ha trovato; dialogo fortissimo con tutta la popolazione autoctona!
    Fallita la prima:strade,buche,ringhiere,controllo illuminazione,sistemazione angoli bui pro spacciatori ecc!
    Fallita la seconda:aereovie teleferiche, ecc (le spara-utopie) per comprenderci!
    Fallita la terza: dopo anni non sono mai entrati in sintonia tant’è che è ben visibile la sprovvedutezza delle esecuzioni in cui l’apparato tecnico avrebbe potuto dire la sua! E si vede bene che non sta avvenendo!!!!!!
    A pensare fuori dalle righe sembrerebbe che l’apparato stia facendo come le canne al vento, si piega quel tanto da non spezzarsi in attesa che ritorni buon tempo !
    Vediamo solo ora qualche timido tentativo di contatto con le persone che lavorano e vivono la città. La livorno che pesa non perde troppo tempo sui social, di più sulla rete che usa per lavorare, non essendo composta di fancazzisti|
    Due anni passano in un volo, ce la faranno a far vedere qualcosa di tutto loro dalla progettazione all’esecuzione?
    Ai più farebbe piacere, visto che questa città la vivono, almeno nelle ore diurne, la notte no! Ci vuole la scorta!

  63. # ALF

    Che Grillo è un comico, è un fatto assodato. Ma che anche i grillini avessero l’innata capacità di far ridere non me lo aspettavo. Con tutto quello detto, fino ad oggi, si potrebbe imbastire un programma tipo “Zelig”. Per i progetti invece dobbiamo rivolgersi a “Chi l’ha visto ?”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive