Cerca nel quotidiano:


Inaugurazione. Piazza Garibaldi si tira a lucido: palco, musica e giochi per bambini

Consegna simbolica della nuova piazza con la musica dei Major. Nogarin: "Questo luogo potrà essere arricchito con eventi e spettacolazioni che lo renderanno ancora più vivo e interessante”.

sabato 23 dicembre 2017 16:54

Mediagallery

E’ stato un taglio del nastro all’insegna della musica labronica  quello di sabato 23 dicembre in piazza Garibaldi dove, sul palco centrale si è svolta l’inaugurazione della piazza nella sua versione completamente riqualificata. Dopo i saluti del sindaco Filippo Nogarin, “Avevamo promesso di riqualificare e valorizzare la piazza e siamo arrivati alla fine di tutti i lavori programmati “ ha detto, si sono infatti esibiti i  “Major”, la giovane band livornese fondata da Giacomo Signorini che, per l’occasione, ha interpretato alcuni pezzi del suo repertorio tra cui “Non ti regalo niente”, singolo uscito in questi giorni che da il titolo all’omonimo EP.

“Alla fine di un percorso  che è stato molto impegnativo, siamo felici di poter restituire un altro luogo alla città, ripulito dal degrado, vitale e attrattivo. Ora  la piazza ha nuove funzioni, il palco e i giochi, e non sarà più invasa dalle automobili – ha voluto sottolineare il sindaco  -Grazie ai lavori appena completati potrà essere arricchita con eventi e spettacolazioni che la renderanno ancora più viva e interessante”.

A festeggiare la conclusione dell’intervento di recupero della piazza c’erano anche la vicesindaco Stella Sorgente, gli assessori Alessandro Aurigi (urbanistica e arredo urbano), Paola Baldari (Commercio), Francesco Belais (Cultura e Turismo), insieme a Ccn Garibaldi e alcuni “Popuppers” che hanno partecipato in maniera significativa alla riqualificazione della zona. Tanti anche i rappresentanti del mondo culturale e dello spettacolo intervenuti all’iniziativa accanto a moltissimi cittadini

Il palco rappresenta di fatto l’ultimo atto del restyling programmato dal Comune nell’ambito del progetto di riqualificazione “Sicurezza in Garibaldi”, promosso da Confesercenti Livorno con il contributo della Regione Toscana e convenzionato con il Comune di Livorno. La nuova struttura, il cui intervento di costruzione è costato complessivamente 65mila euro (spesa in cui rientra anche la realizzazione dell’area giochi) consentirà di organizzare performance musicali o teatrali, valorizzando sempre di più la piazza come luogo di ritrovo e socializzazione.

L’impegno dell’Amministrazione non si ferma qui, è infatti in programma di proseguire lungo questo percorso progettuale di valorizzazione della piazza con misure specifiche destinate in particolare alle giovani band livornesi.

Riproduzione riservata ©

19 commenti

 
  1. # bla bla bla

    50 forse meno, amanti dei 5 stelle, bla bla bla

  2. # gari

    Bella piazza” speriamo che duri “

  3. # Robe

    Ma sicuri che è riqualificata? Mah…..

    1. # Dredd

      Certo, loro mettono qualche Gazzebo, un’altalena, annuncio in pompa magna con parole tipo “restyling”, “sicurezza”, polvere di titania e zooooottt.. ecco qua. Sembrano più quelli di Futurama che gente che deve governare una città

    2. # vice

      …hai ragione, era meglio quando era un parcheggio poggi e bue……

    3. # luca

      cosa ci volevate, un centro commerciale?
      adesso sta agli abitanti del quartiere farla vivere la piazza.

  4. # morgiano

    Ma veramente pensano che lo spaccio, la prostituzione e la delinquenza in genere, che come sanno anche i figlioli è il vero problema del quartiere, si combattono con: uno scalino in porfido, un’altalena e una bella pedata ai commercianti ambulanti che da sempre lavoravano in piazza!

    1. # romme

      Gli spacciatori vendono il fumo ai figlioli dei livornesi, quindi c’hai poo da lamentarti.

  5. # genny

    mai vista una miseriata simile. è uno scherzo?

  6. # Ginogino

    euro 65 mila….staremo a vedere cosa accadrà…sarà riqualificata e come ? l’importante è che non sia più invasa dalle auto ? beh! sembra che siano altre le problematiche da risolvere in quella zona o no ?

  7. # Livorno com'è

    E appena finito l’entusiasmo, chiuse le bancarelle dopo Natale, con il buio, ripigliano le bottigliate tra briai immigrati che si contendono il territorio, un ci si puo’ passà la sera. Ci vorrebbero le ronde come nel dopo guerra dell’MP.

  8. # Carlo

    mettete un presidio FISSO , cioè 24 ore ) di forze dell’ ordine … allora la piazza sarà riqualificata.

    1. # Tom Mik

      sono d’accordo, ma i vigili cosa fanno e, soprattutto, dove sono?

  9. # Jack

    Se dovessero mettere le forze dell ordine a ogni piazza d’italia da riqualificare per 24 ore su 24…

    Ma te vedi i film alla radio

    1. # Ir Mario

      Discorso veramente incomprensibile, comunque va bene così.

  10. # Ivo

    È un buon inizio, ma anche i cittadini devono fare la loro parte.

  11. # Carlo

    x Jack
    bastano uno o due agenti … si trovano semplicemente togliendoli dagli stadi . Per la sicurezza del calcio le squadre paghino guardie private ( credi che possano permetterselo …con gli ingaggi milionari che danno ai calciatori ? ).

  12. # Livorno oggi

    I vigili ci sono, a far le multe alle macchine targate Italiane e ai figlioli in motorino. Ai venditori ambulanti di oggetti contraffatti stanno lontani, ma li avete mai visti con i documenti di un immigrato in mano ?……..piazza Garibaldi tornerà allo splendore solito come le vie adiacenti !

  13. # paolo

    VERAMENTE MISERIA A FETTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive