Cerca nel quotidiano:


L’Svs inaugura due nuovi mezzi

Taglio del nastro per un'automedica e un'ambulanza multitasking in memoria dei volontari Giuseppe Lombardi e Enrico Cattermol. Il direttore Cantini: "Hanno fatto la storia della Svs". La Sagra del Polpo, in via delle Corallaie, prosegue fino al 15 agosto

giovedì 09 agosto 2018 08:27

Nel corso della Sagra della Svs Ballo sotto le Stelle in via delle Corallaie al Picchianti (clicca qui per il programma), l’Svs ha inaugurato l’8 agosto una ambulanza e una automedica alla presenza dell’assessore al sociale Leonardo Apolloni, del direttore generale dell’Usl Toscana Nord-Ovest Maria Teresa De Lauretis, di don Alberto in rappresentanza della diocesi per la benedizione e di alcuni rappresentanti del comitato direttivo Svs. A fare gli onori di casa è stato il direttore della Svs Francesco Cantini che ha aperto la cerimonia ringraziando la città. “Grazie davvero di cuore a tutti i livornesi che con il 5×1000 e la raccolta fondi durante la sagra 2017 hanno permesso l’acquisto di questi due nuovi mezzi”. Nello specifico si tratta di una ambulanza multitasking, ovvero oltre agli interventi ordinari e di emergenza-urgenza consentirà ai volontari di trasportare con più facilità i pazienti costretti sulla sedia a rotelle poiché l’ambulanza è dotata di una pedana posteriore. L’ambulanza, dopo il collaudo, sarà subito in servizio. Il direttore Cantini ha poi spiegato che questa ambulanza è in memoria di due volontari della Svs: Giuseppe Lombardi e Enrico Cattermol: “Per me sono stati come dei nonni. Quando 20 anni fa sono entrato alla Svs loro sono stati i primi ad accogliermi: uno mi ha dato la divisa, l’altro mi ha portato a fare i primi servizi. E come me hanno formato decine di ragazzi. Beppe e Enrico hanno fatto veramente la storia della nostra associazione”. Al taglio del nastro sono stati invitati la figlia di Giuseppe, Monica Lombardi, e la moglie di Enrico, Giovanna Quaglierini. Poi è stata la volta dell’automedica che per l’occasione era stata coperta da un telo per fare una sorpresa ai molti volontari presenti. L’automedica, il cui taglio del nastro è stato affidato alla dott.ssa De Lauretis, servirà per trasportare il personale sanitario e medico sul luogo dell’intervento e per “coprire” manifestazioni sportive e eventi in generale. La presidente Svs Marida Bolognesi ha voluto ringraziare tutti i volontari che in questi giorni si dividono fra l’organizzazione della sagra e i servizi in ambulanza. Profondo ringraziamento è stato infine espresso anche da De Lauretis: “Sono qui per testimoniare gratitudine verso il mondo del volontariato. In particolare ai volontari Svs che per primi sono intervenuti quando c’è stata l’alluvione”.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Stefania

    Bellissimo gesto…pino era unico…una persona speciale..lo ricorderò per sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.