Cerca nel quotidiano:


Provincia, bilancio di fine anno. “La burocrazia non ci ha fermato”

Conferenza di fine anno per il presidente Franchi: "Se questa è la Provincia come organo intermedio fra Comuni e Regione allora va rivisto qualcosa"

mercoledì 20 dicembre 2017 08:37

di Filippo Ciapini

Mediagallery

Come di consueto si è tenuta anche per il presidente della Provincia Alessandro Franchi la consueta conferenza stampa di fine anno su quanto fatto nel 2017 (foto di Simone Lanari). “Dopo il referendum dello scorso anno rimasti in mezzo al guado. Se questa è la Provincia come organo intermedio fra Comuni e Regione allora va rivisto qualcosa. Nonostante tutto devo ringraziare i dipendenti perché se abbiamo fatto diverse cose è soprattutto merito loro”.

Edilizia Scolastica
Per quanto riguarda le scuole, l’Amministrazione Provinciale ha investito circa quattro milioni e mezzo di euro su tutta la Provincia. A Livorno, i principali interventi svolti sono stati il recupero della facciata del Liceo Enriques e dell’ Itc Vespucci e l’impermeabilizzazione di una porzione dell’Iti Galilei con il successivo risanamento dei soffitti sottostanti danneggiati dalle infiltrazioni. A cui si aggiungono gli adeguamenti alle normative antincendio.
Attualmente sono in corso anche i lavori nel Liceo Niccolini Palli, costati circa 330mila euro, che prevedono il risanamento e la messa in sicurezza di parte delle coperture e la sostituzione degli infissi deteriorati sulla facciata dell’immobile. I lavori sono propedeutici al successivo risanamento definitivo di alcune aule del secondo piano.
Anche al liceo Enriques e all’Iti sono stati pianificati dei lavori. In via della Bassata saranno, infatti, risolti i problemi relativi alle infiltrazioni e riqualificati i bagni al fine di garantire l’accesso ai soggetti con disabilità. Mentre, in via Galilei, nel corso della pausa natalizia saranno eseguiti lavori di risanamento di altri soffitti.
Approvato e già finanziato il progetto, toccherà poi all’Itg Buontalenti dove verrà realizzata una tensostruttura per le attività motorie.

Strade e viabilità
“I lavori di manutenzione ordinaria sono costati 710mila euro – ha sottolineato il presidente – tra pavimentazione stradale e ripristino frane. Gli operai hanno lavorato per 510 km complessivi”. Citiamo il rifacimento di una porzione di strada di via delle Sorgenti e delle strade regionali SR 206 SR 398 per un costo totale di circa 600mila euro. E sono già attive le procedure in gara per la rotatoria di via della Torre, per il ripristino della pavimentazione lungo la SP 39 “Vecchia Aurelia” e per la sistemazione della via Traversa di Livorno. Uno degli interventi più importanti è stato quello che ha riguardato via di Popogna dove, all’altezza del km 7, la corsia lato torrente è stata completamente portata via dalla alluvione. “Un danno da un milione e mezzo che stiamo tutt’ora risolvendo. Purtroppo ad oggi non possiamo riaprire la strada, neanche a senso alternato”. “Nel 2018 riqualificheremo e sostituiremo i cipressi ammalati del viale di Bolgheri e metteremo in sicurezza la SP 500, quella di Collesalvetti, per capirci, che è un tratto pericoloso e molto trafficato”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive