Cerca nel quotidiano:


Passeggiata alla scoperta della Livorno cinquecentesca

Nuovo appuntamento con passo dopo passo domenica 18 novembre ore 15 dall'area commerciale di Porta a Mare. Partecipazione gratuita

martedì 13 novembre 2018 17:22

Mediagallery

Domenica 18 novembre alle 15.00 nuovo appuntamento con passo dopo passo con la coop Itinera presso l’Area Commerciale Porta a Mare per la partenza di una nuova passeggiata alla scoperta della città, delle sue bellezze, delle sue offerte culturali e storiche. Domenica il percorso sarà una escursione urbana volta alla scoperta della Livorno cinquecentesca, che condurrà i partecipanti a scoprire, camminando, storia, tradizioni e aneddoti di antiche piazze, passaggi, vie e strade per culminare alla bella e preziosa collezione d’arte della Fondazione Livorno, in piazza Grande, dove sarà possibile visiate le sale. La collezione di opere d’arte della Fondazione Livorno, composta di dipinti, costituisce un importante patrimonio culturale della città. Conta alcune migliaia di esemplari, e si arricchisce continuamente grazie alle donazioni e ai nuovi acquisti. Le opere sono esposte su tre piani del palazzo sede della Fondazione, situato nel centro di Livorno.
Molti e noti gli artisti presenti: De Angelis, Guiggi, Tarrini Vittore Grubicy de Dragon, Benvenuto Benvenuti, il Gruppo Labronico e ad altri artisti livornesi che hanno operato tra Ottocento e Novecento fino al secondo Dopoguerra con i più recenti rappresentanti della pittura futurista ed astrattista. Lungo il percorso espositivo sono inoltre presenti una serie di incisioni di Luigi Servolini e un nucleo consistente di stampe di Livorno e del periodo napoleonico.
Un’attenzione particolare viene riservata agli artisti le cui opere sono state donate alla Fondazione da parte degli eredi: oltre a Benvenuti e Grubicy, anche Müller, Osvaldo Peruzzi e gli scultori Giulio Guiggi e Vitaliano De Angelis. La  visita sarà condotta da una guida esperta della coop Itinera.

Passo dopo passo sintetizza e realizza in modo ideale il concetto del muoversi a piedi quale sistema per conoscere, amare ed apprezzare il territorio e, soprattutto, fa propria questa idea del camminare quale forma di civiltà, di qualità di vita, di politica ambientale, turistica, urbanistica e della salute, oltre che come mezzo di socializzazione.

La formula è semplice occorre essere curiosi e appassionati o semplicemente amanti del camminare, animati dal piacere di scoprire Livorno per quello che è, in modo da osservarla da una prospettiva nuova, lenta e affascinante.

Percorso: 2h e mezzo c.a di camminata

Calorie: 600

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.