Cerca nel quotidiano:


Settimana Europea della Mobilità, tutti i progetti. Hai risposto al questionario?

"Cambia e vai" è il tema di questa 17a edizione in cui si inserisce il progetto Modì di cui è capofila la Provincia di Livorno. Ecco i progetti di mobilità sostenibile sul territorio

mercoledì 19 settembre 2018 16:13

Mediagallery

Dal 16 al 22 settembre in tutta Europa si svolgerà la Settimana Europea della Mobilità (CLICCA QUI PER PARTECIPARE AL QUESTIONARIO). Un appuntamento, giunto quest’anno alla 17a edizione, ormai irrinunciabile per tutte le amministrazioni e per tutti i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita delle nostre città.  Un evento attraverso il quale lanciare un messaggio di cambiamento e di rinnovamento dei nostri stili di vita. Il tema dell’edizione 2018 della Settimana della Mobilità è la “Multimodalità”, per il quale è stato scelto lo slogan “Cambia e vai“. Quando si parla di multimodalità si fa riferimento alla scelta di diversi mezzi di trasporto, sia all’interno dello stesso spostamento che per spostamenti diversi, in base alla tipologia e alle caratteristiche del viaggio e del viaggiatore.  Purtroppo ogni giorno la quasi totalità delle persone opta per lo stesso metodo di trasporto pur avendo destinazioni differenti:  ma se l’auto è il modo migliore per portare la famiglia al mare, non è detto che lo sia anche per andare in centro dove lo spazio e l’accesso sono spesso limitati. Per i cittadini abbracciare il concetto di multimodalità significa ripensare il modo in cui ci si muove nelle città e avere la volontà di sperimentare nuove forme di mobilità, per le amministrazioni richiede la volontà di supportare metodi di trasporto alternativi. I recenti sviluppi tecnologici, per esempio, hanno consentito la diffusione di forme di tecnologia intelligente, come applicazioni e piattaforme online, che rappresentano già un grande aiuto per lo sviluppo di una mobilità multimodale, più efficiente, economica e ecocompatibile. In questa prospettiva si inserisce il progetto Modì, con investimenti diretti a finanziare interventi concreti a favore dell’adozione di abitudini di spostamento più sostenibili. La Provincia di Livorno, capofila del progetto Modì, i Comuni di Livorno, Rosignano, Cecina, Collesalvetti  e i partner del progetto Modì (Simurg, Ibimet-CNR, WWF Livorno, Fiab Livorno, Euromobility, Cras, Pepa Italia) aderiscono quindi alla Settimana Europea della Mobilità, promuovendo progetti e iniziative pubbliche e private sul territorio sul tema della mobilità sostenibile.

Iniziative promosse dal Progetto Modì

Nuove infrastrutture

– 3 nuove piste ciclabili a Livorno (via Lardarel, Via Galilei, via Alfieri)

– 1 pista ciclabile lungo la Via Emilia a Collesalvetti;

– Rifacimento pista ciclabile via Allende a Rosignano;

– 2 nuove postazioni di Bike Sharing a Livorno (Piazza Vigo per il Polo Vespucci e in Via Galilei per il Polo ITI-Cecioni);

– 1 nuova stazione di Bike sharing a Cecina presso la Stazione FS (Comune di Cecina);

– 8 percorsi protetti casa-scuola a Livorno;

·- 5 Pedibus nel comune di Rosignano.

Nuovi servizi e iniziative

– 1 servizio sperimentale di taxi collettivo per gli studenti delle piccole frazioni (Livorno);

– Lancio del servizio di Autocondivisa (Car Pooling) a Livorno;

– Lancio del servizio di Car Sharing elettrico e a metano a Livorno;

– Introduzione di “Buoni mobilità”, voucher acquisto per gli studenti che andranno a scuola in modo sostenibile (Comune di Livorno);

– Fornitura in comodato di 60 bici a pedalata Assistita per i dipendenti che accetteranno di abbandonare per lo spostamento casa-lavoro l’auto o lo scooter (Pepa Italia);

– Formazione per 50 mobility manager (a cura di Euromobility Roma)

– Attività nelle scuole con il Progetto Annibale, che coinvolgerà 5000 alunni (a cura di Euromobility Roma) e iniziative di formazione e sensibilizzazione a cura di FIAB e WWF.

Nei primi sei mesi di progetto sono state avviate tutte le attività di progettazione relative agli interventi infrastrutturali (piste ciclabili, percorsi protetti, stazioni di bike sharing) e quelle di natura organizzativa e amministrativa. Fra le iniziative concrete già avviate: il Taxibus scolastico del Comune di Livorno,  i due percorsi di pedibus a servizio della Scuola Primaria Novaro che il Comune di Rosignano ha attivato a Vada: il questionario che la Provincia ha somministrato ai propri dipendenti sulle abitudini di spostamento casa-lavoro, finalizzato alla progettazione dei servizi di Car sharing e Car2Job per i lavoratori provinciali. Con l’inizio del nuovo anno scolastico, inoltre, prenderanno il via anche le attività formative: Annibale il Serpente sostenibile, promossa da Euromobility, rivolto ai bambini delle scuole primarie; formazione nelle scuole sulla sostenibilità ambientale e per promuovere l’uso della bicicletta a cura di WWF e FIAB.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive