Cerca nel quotidiano:


Una conferenza europea sulla valorizzazione dei siti turistici

Il 25 e 26 settembre è in programma al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (via Roma, 234) la conferenza europea di lancio delle attività del Progetto ThreeT

domenica 23 settembre 2018 07:51

Mediagallery

Il 25 e 26 settembre è in programma al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (via Roma, 234) la conferenza europea di lancio delle attività del Progetto ThreeT. L’evento è organizzato dalla Provincia di Livorno, ente capofila, insieme alla Regione Toscana, partner del progetto finanziato dal Programma di cooperazione INTERREG EUROPE. Con il progetto ThreeT la Provincia va oltre la consueta programmazione dell’area transfrontaliera, per collegarsi operativamente con paesi partner dell’intera Europa: Finlandia, Germania, Malta, Polonia, Romania, Spagna, Ungheria. Obiettivo principale del progetto, che si svilupperà nell’arco di circa 4 anni, sarà la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale delle otto regioni partner da perseguire attraverso il miglioramento dell’accessibilità ai siti di valenza culturale e turistica, sia in termini di mobilità sostenibile, sia incrementando le informazioni che consentano di individuare, conoscere e raggiungere agevolmente i luoghi di interesse. Le attività saranno volte, in particolare, a definire buone pratiche di mobilità sostenibile in sicurezza, intermodalità dei trasporti, tutela e valorizzazione dei beni naturali e culturali lungo uno o più percorsi. Tali pratiche saranno incorporate in un Piano di Azione per ogni regione partner. L’attuazione iniziale dei Piani avverrà negli ultimi 2 anni del progetto, mediante sostegni di finanziamento europeo o di altra origine.

Nella prima giornata di lavori, mercoledì 25 settembre, con inizio alle ore 9.30, saranno illustrati gli obiettivi del progetto, le attività previste, i risultati e gli impatti attesi nelle varie aree di intervento. I singoli partner, poi, presenteranno il proprio contesto territoriale, gli strumenti di policy, le attese circa il contributo del progetto allo sviluppo sostenibile sociale, economico ed ambientale. Il 26 settembre, a partire dalle ore 9, sono in programma incontri tecnici e il comitato di pilotaggio. Il progetto può contare su un budget complessivo di 2 milioni di euro, grazie all’accesso ai fondi dell’Asse 4 del Programma INTERREG EUROPE, di cui 363.000 euro circa per la Provincia di Livorno e 112 mila per la Regione Toscana. Tale dotazione finanziaria permetterà di formulare e portare a finanziamento le azioni volte a definire e promuovere una serie di “itinerari tematici” differenti, esercitando un significativo effetto moltiplicatore di risorse, con ricadute positive sull’economia dei territori. Su tali itinerari convergeranno attività riguardanti il sistema modale a rete di collegamento fra diverse aree nella regione Toscana e la comunicazione turistica e culturale ad esse funzionale. “Un’iniziativa di grande caratura non solo in termini di finanziamenti – sottolinea il presidente della Provincia Alessandro Franchi – ma anche per i rapporti che il nostro territorio può avviare e intrattenere con i partner, facilitando la condivisione di conoscenze ed esperienze positive che coinvolgeranno anche le amministrazioni e gli attori economici locali, in particolare gli operatori turistici”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive