Cerca nel quotidiano:


Al Giardino delle Cicale Operose “Ti racconto l’operetta”

Sabato 14 luglio, nel suggestivo Giardino delle Cicale Operose (Corso Amedeo 101), ci sarà una cena, con inizio alle 20, a seguire una serata musicale dal titolo “Ti racconto l'operetta”

mercoledì 11 luglio 2018 11:46

Mediagallery

Sabato 14 luglio, nel suggestivo Giardino delle Cicale Operose (Corso Amedeo 101), ci sarà una cena, con inizio alle 20, a seguire una serata musicale dal titolo “ Ti racconto l’operetta”, presentata da Franco Bocci, attento conoscitore di questo genere musicale che ci trasporterà, attraverso storie ed aneddoti in questo favoloso mondo. Lo spettacolo preceduto da una cena sarà un’antologia di arie, duetti e pagine musicali tratte da le più celebri operette di stampo viennese. Infatti torneremo per una sera ai fasti della “Bella Epoque”, quell’epoca di spensieratezza e ricchezza che sta a cavallo tra la fine dell’ottocento e i primi anni dieci del novecento. L’Operetta, questo spettacolo sorto in Francia verso la metà del 1800 e sviluppatosi in Austria verso la fine del 1800, che fonde musica, prosa, danza e comicità nata per farci sorridere, quando a tempo di valzer o di fox con le sue semplici storie, fatte di facili regni, facili amori, violini, principesse e fiumi champagne. Parteciperanno allo spettacolo i soprani Gabriella Collaveri e Piera Coppola insieme al giovane tenore lirico Tommaso Alfaroli, allievo del Conservatorio P.Mascagni di Livorno. La direzione musicale al pianoforte sarà di Stefania Casu. Prenotazione obbligatoria al numero 347.2993159.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive