Cerca nel quotidiano:


Alberto, il Signore degli Aquiloni. “Ho perso il lavoro, ma con loro ho spiccato il volo”

Alberto Vitali, dopo una vita come operaio, è rimasto senza impiego a causa di una malattia. Oggi per vivere costruisce aquiloni insieme ai più piccoli. "Per chi come me ama i bambini, non c'è gioia più grande"

sabato 07 luglio 2018 07:10

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Quando a perdere il lavoro è una persona di quasi sessanta anni, reinventarsi e trovare un modo per guadagnarsi da vivere è tutt’altro che facile.
È questa la storia di Alberto Vitali (nella foto di Simone Lanari), ex operaio metalmeccanico e disoccupato dal 2010 a causa di un grave problema di salute.
Fortunatamente, grazie ad una passione che Alberto ha sin da piccolo, gli aquiloni, oggi è riuscito in parte a risollevarsi dal baratro. Vitali ha deciso quindi di raccontare la sua storia a Quilivorno.it.

Alberto Vitali alla Terrazza Mascagni. Foto Simone Lanari

Alberto, perché proprio questa attività?
“Costruisco aquiloni per passione fin da quando ero bambino: mi ricordo ancora quando gli unici strumenti che usavo per costruirli erano carta di giornale, canne, acqua e farina come colla. Quando sono arrivato a Livorno nel 1989 la mia passione, grazie alla presenza del mare, è diventata ancora più viva. Da quando a causa di una brutta malattia ho perso il lavoro, ho deciso di fare di questa mia passione l’attività principale della mia vita”.

Quindi oggi è questo il suo vero  lavoro?
“Definirlo lavoro è troppo. Con questa attività organizzo laboratori per bambini, soprattutto sulla Terrazza Mascagni, ma per farlo ho naturalmente dovuto fare degli investimenti di materiale e ciò che chiedo in cambio per questi laboratori è solo una piccola offerta. Naturalmente tutto aiuta, ma è difficile definirlo un lavoro per vivere”.

Quali sono state le sue esperienze?
“Come ho già detto spesso organizzo laboratori per bambini sulla Terrazza Mascagni o alle feste di quartiere. Nel periodo estivo, grazie alla presenza degli stabilimenti balneari posso ritenermi abbastanza fortunato, in quello invernale riesco a fare poco. Una delle esperienze più belle che ricordo è quella che ho fatto nel 2011 alle scuole medie Bartolena dove ho lavorato con oltre sessanta ragazzi, i quali, muniti di semplicissimo materiale da cartoleria, hanno realizzato un grandissimo aquilone. Inoltre, mi piacerebbe moltissimo organizzare una mostra di aquiloni storici”.

Ha fatto altre attività nelle scuole?
“Ho provato a fare qualcosa nella fascia 0-6 anni, ma i bambini sono troppo piccoli e difficilmente riescono a seguire bene. Nelle scuole non sono più riuscito a fare niente perché ho incontrato molti problemi burocratici per inserirmi nel contesto”.

Perché la chiamano “Il Signore degli Aquiloni”? Si è dato Lei questo soprannome?
“No, questo soprannome risale all’aneddoto di un bambino che passeggiando con il padre lungo la Terrazza Mascagni si voltò a guardarmi esclamando “Guarda babbo, quello è il signore degli aquiloni!”. Per chi come me ama i bambini non può esserci gioia più grande”.

Chi volesse cercarti per un’attività dove può farlo?
“Può contattarmi sul mio profilo Facebook Alberto Vitali, oppure sul gruppo Facebook I Gabbiani Kite Team Livorno o alla mia e-mail [email protected]. Chiunque avesse occasione di farmi svolgere una piccola e divertente attività per i bambini, aiuterebbe me e la mia famiglia nella vita di tutti i giorni”.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # MAURIZIO

    Grande Alberto sei un esempio per tutti.
    In attesa che la tua situazione lavorativa abbia uno svolta n qualcosa di più definitivo, invito tutte le associazioni che organizzano eventi a utilizzare i tuoi fantastici aquiloni.
    Un caro saluto
    Maurizio

  2. # LUCA

    VERAMENTE UNO SPIRITO ENCOMIABILE, L’IMPORTANTE E’ REAGIRE COME HAI FATTO TU, SENZA ABBATTERSI E DEPRIMERSI…CORAGGIO CHE PRIMA O POI, IL LAVORO ARRIVERA’ ANCHE A TE. BUONA FORTUNA.

  3. # erik

    bravissima persona abbiamo lavorato insieme alla fiat un po di anni fa …non ti ho mai sentito criticare né colleghi né il lavoro. bravo Alberto speriamo continui nella tua passione.

  4. # Antonio

    Al Bagno Maddalena di Tirrenia viene tutti gli anni ed è sempre un successo!!! Ti aspettiamo “Signore degli aquiloni”!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive