Cerca nel quotidiano:


Alla Feltrinelli “Novemila chilometri” il libro dell’esordiente Zinelli

La sofferenza di una storia finita e il desiderio di dare un nome alla "centrifuga di emozioni". E' questo quanto potremmo ritrovare nel libro d'esordio della livornese

lunedì 29 ottobre 2018 17:30

Mediagallery

di Paolo Rognini

Presentazione, sabato 27 ottobre alla libreria Feltrinelli in via di Franco, del libro dell’esordiente Raffaella Zinelli, pubblicato dalla giovane casa editrice Intrecci.
Presenti, oltre all’autrice, Giuliana Romano, insegnante, intervenuta in veste di relatrice, e l’attore Marco Buti che per l’occasione ha letto una selezione di brani tratti dal romanzo.
Una storia che ruota intorno a Greta, la protagonista, e la sua famiglia i cui componenti hanno nomi, strampalati: la sorella cocainomane Metusa, l’anaffettivo e “gattofilo” padre Agasi, la madre Tanda esclusivamente proiettata sul lavoro e la gatta Matiuzza. Tutti personaggi creati da Raffaella Zinelli per “costruire un quadro sopra le righe”, a dimostrazione di un contesto familiare molto “particolare”.
Per “elaborare il lutto” di una straziante separazione, Greta si troverà a vivere un viaggio al largo del Madagascar, proprio a novemila chilometri da casa. Un viaggio che, come ci racconta l’autrice, non è solo nello spazio ma nel mondo interiore di Greta.
Questa non è solo una storia di sofferenza ma di riscatto, di affrancamento da essa come ci racconta l’autrice: “Il libro cerca di ricordarci la positività che è dentro ognuno di noi e che può colorare anche le situazioni o le circostanze che in alcuni momenti ci appaiono disperate. Anche quando ci troviamo in quelle giornate invernali, così cupe e grigie,  la primavera prima o poi arriva”.
Qual’è la scintilla che ha acceso la creatività di Raffaella Zinelli? La sofferenza di una storia finita, come ci dice lei stessa. E il desiderio di dare un nome alla “centrifuga di emozioni” che si attiva in certi momenti particolari della vita. L’autrice non nasconde il potere “guaritore” della scrittura. Vita personale e fantasia dunque si intrecciano in un libro pieno di avventura e di profondità emotiva che appassionerà il lettore.

Raffaella Zinelli, “Novemila chilometri”, Intrecci edizioni, 2018, pp. 128.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive