Cerca nel quotidiano:


Fiumiadi 2018: 580 ragazzi si sfidano in 14 categorie

580 ragazzi tra i 14 e 20 anni, 39 squadre e 14 sfide, dai classici come bocce e beach volley alla novità di quest’anno: il gladiatore

venerdì 03 agosto 2018 14:15

di Erica Giannetti

Mediagallery

“Divertitevi mi raccomando, spaccate tutto!”, questo l’augurio per tutti i ragazzi partecipanti alle Fiumiadi fatto da Federico Martini, tedoforo selezionato per portare la fiaccola alle Olimpiadi invernali in Corea del Sud che venerdì 3 agosto ha presieduto alla cerimonia di apertura e all’accensione della fiaccola dando così il via all’evento (clicca sul link in fondo all’articolo per guardare il programma e la fotofallery a cura di Simone Lanari).
Le Fiumiadi si svolgeranno nelle due giornate di venerdì 3 e sabato 4 agosto all’interno dello stabilimento balneare dei Bagni Fiume, anche per questa edizione organizzate dalla Smile di Adriano Tramonti. “È una manifestazione dove ci sono un sacco di ragazzi – commenta Tramonti – Si sfidano, giocano insieme in tranquillità. Tra virgolette perché c’è molta competizione, molto agonismo, però in tranquillità nonostante il gran numero di partecipanti”.
580 ragazzi tra i 14 e 20 anni, 39 squadre e 14 sfide, dai classici come bocce e beach volley alla novità di quest’anno, il gladiatore, che vede vincitore chi riesce a buttare giù l’avversario da una piattaforma galleggiante usando un bastone gonfiabile.
Grande l’entusiasmo dimostrato dai giovani, che hanno sfilato mostrando orgogliosamente le bandiere delle proprie squadre.
“È una cosa divertente – dice Ludovica, 16 anni, del Fanta Parsa e alla sua terza esperienza – diversa dalla solita routine estiva. Invece di andare semplicemente al mare c’è questa iniziativa una volta all’anno, è divertente farla”. “Collega lo sport al divertimento con tante persone che conosci, – aggiunge Alessandro, 16 anni e dello stesso team – è veramente una bella manifestazione”.
Le olimpiadi livornesi si concluderanno la sera del sabato con l’elezione di Miss e Mister Bagni Fiume, ultima competizione che determinerà la classifica finale e la squadra vincitrice.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Max

    Orgoglioso di essere stato assieme ai miei compagni di viaggio dell’epoca l’inventore di questa iniziativa.
    Correva l’anno 1997
    Tropicana

  2. # Rossano

    Complimenti così si attira la Gioventu’

  3. # Scabbia a gogò

    Ottima iniziativa, complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.