Cerca nel quotidiano:


Livorno città aperta: un fitto calendario di eventi sulle tematiche Lgbt

Un nutrito programma di spettacoli e laboratori promossi da Comune e Tavolo Rainbow per riflettere sugli stereotipi più diffusi da combattere

giovedì 08 novembre 2018 18:04

di Chiara Dhimgjini

Mediagallery

Livorno città aperta è il titolo del programma di iniziative messe in campo dal Comune in collaborazione con il Tavolo Rainbow.
“Questo ventaglio di eventi – racconta la vicesindaco Stella Sorgente – è stato realizzato con il contributo della rete RE.A.DY (rete nazionale delle pubbliche amministrazioni anti discriminazioni ndr) che si impegna contro le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e identità di genere. Con circa 1200 euro siamo riusciti a mettere in campo tutto il programma”.
Presentazione di libri, performance teatrali, workshop e laboratori per genitori e bambini saranno finalizzati per sviluppare i valori di una vera uguaglianza civile.

Venerdì 9 novembre alle 18,30 al Nuovo Teatro delle Commedie, grazie alla collaborazione con l’associazione Arcigay  (Martina Cardamone presidente), sarà presentato “Piacere, sono Harvey Milk” di Piergiorgio Paterlini, primo libro in italiano sulla vita di uno dei pionieri del movimento di liberazione LGBT contemporaneo. Seguirà alle 20,30 la proiezione del film “Milk” diretto da Gus Van Sant, sulla vita di Harvey Milk, primo gay dichiarato ad essere eletto ad una carica politica negli Stati Uniti.

Il 14 e 21 novembre alle 16 alla Biblioteca dei Ragazzi di Villa Fabbricotti è in programma “Qualsiasi“, progetto per l’educazione al genere e alla sessualità nell’ambito dei diritti umani con i bambini e le bambine. Verranno affrontate tematiche quali: identità ed essere, famiglia e relazioni, discriminazione e bullismo.

Il 15 novembre al Nuovo Teatro delle Commedie alle 21,15 sarà proiettato il documentario “Queercore: How to Punk a Revolution”.
“Documentario raccontato attraverso gli artisti del periodo (anni 80 – 90) il collegamento tra il movimento queer, ovvero liberazione sessuale dell’identità di ognuno e l’unione del movimento punk – racconta Eleonora Luciotto di FriendLI – musica per antonomasia di rottura degli schemi e che cerca di sottolineare l’essenza di opinioni non necessariamente allineate al sistema. Documentario che è sempre stato presentato a Pisa, in occasione del Festival La torre Storta e che ci ha gentilmente passato il file per far sì che noi potessimo sottotitolarlo, in modo da portelo presentare anche a Livorno”.

Venerdì 16 novembre dalle 23,30 al Nuovo Teatro delle Commedie ci sarà la serata Dj set “I danna be your friend, no just be your lover” con Dj Leblonde di Firenze, attivista quel fiorentina, impegnata nel movimento.

Il 20 novembre al Nuovo Teatro delle Commedie alle 21,30 andrò in scena “Mi chiamo Egon #2: un posto nella storia”, lezione prerogativa di storia trans a cura di Egon Botteghi e Michela Angelini. Lo spettacolo viene rappresentato in occasione del Transgender Day of Remembrance, ricorrenza della comunità LGBT per commemorare le vittime dell’odio e del pregiudizio anti-transgender.

Il 30 novembre negli spazi del RiusoOfficina alle 18,30 si terrà il workshop “Vietato confondersi: come gli stereotipi di genere ci condizionano la vita”. E’ inoltre prevista la scopertura della serranda LGBTQ a fatta da Libertà pittrice e Oblo creature artiste che fanno parte di Uovo alla Pop.

Il 1° dicembre alle 18 al Blender Boudoir (piazza dei Mille) ci sarà la presentazione del libro “Il nuoro e gli #altri”. Un’occasione per riflettere sulla genitorialità – racconta Rita Rabuzzi di Agedo – delle persone LGBT.

Le ultime giornate saranno il 13 e 20 dicembre alle 16 con un doppio appuntamento al centro educativo Baby Birba, in via Micali, con giochi sui generis. Laboratori per genitori e bambini con giochi condivisi per il riconoscimento degli stereotipi pi diffusi e condivisi nella nostra cultura circa le differenze di genere.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive