Cerca nel quotidiano:


Guida all’ascolto del “Messiah” di Händel

Il professore Daniele Salvini, attraverso video ed ascolti mirati, insieme a semplici notizie storiche e biografiche relative all’autore ed al suo tempo, illustrerà gli elementi caratterizzanti questo prodigio di freschezza inventiva

lunedì 03 dicembre 2018 08:15

Mediagallery

Se l’ “Hallelujah” di Georg Friedrich Händel è una delle pagine corali più famose e conosciute in tutto il mondo, tanto che in alcuni Paesi è d’uso che il pubblico si alzi in piedi durante questa parte dell’esecuzione, non tutti conoscono o sanno che si tratta solo di uno dei brani che compongono un’opera meravigliosa, una delle vette di tutto il repertorio classico: stiamo parlando del “Messiah”, di Händel, Oratorio in tre parti per soli, coro e orchestra, che lunedì 3 dicembre, alle 17 nella Sala Mascagni del Teatro Goldoni sarà presentato nel corso della “Guida all’ascolto” in occasione della sua rappresentazione attesa per domenica 9 dicembre, alle 17 al Goldoni quale serata inaugurale della Stagione Concerti.

Il professore Daniele Salvini, attraverso video ed ascolti mirati, insieme a semplici notizie storiche e biografiche relative all’autore ed al suo tempo, illustrerà gli elementi caratterizzanti questo prodigio di freschezza inventiva, composto da Händel in appena tre settimane sul finire dell’estate 1741 su libretto in lingua inglese realizzato da Charles Jennens e interamente tratto dalla Bibbia. Al suo centro si colloca il tema della redenzione dell’umanità attraverso l’avvento del Messia, la sua Passione Morte e Resurrezione, tanto da essere spesso eseguito in occasione delle festività natalizie e pasquali. Al Goldoni arriverà in occasione della Rassegna di polifonia “Città di Livorno” con protagonista Ars Cantica Choir & Form, Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta dal M° Marco Berrini che ne proporrà un’ampia selezione.

La guida all’ascolto è ad ingresso libero.

Tutte le informazioni su www.goldoniteatro.it

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.