Cerca nel quotidiano:


Premio Ciampi, al via il festival musi-culturale. Sul palco Vecchioni e De Sio: il programma

Non solo musica. Questa edizione del festival sarà caratterizzata anche dalla poesia con il concorso "Valigie Rosse", dal ritorno al Teatro Goldoni e dallo sbarco in nuovi luoghi della città

venerdì 23 novembre 2018 18:29

di Gabriele Fiore

Mediagallery

“Rioccupiamo le strade coi sogni”. Un titolo che parla chiaro, che fa riflettere su come, oggi come oggi, ci sia sempre più bisogno di sogni e sognatori. E sarà proprio così che sarà intitolata la ventiquattresima edizione del “Premio Ciampi” con questa frase che prende spunto da uno dei dischi più importanti di Claudio Lolli, caro amico di Piero Ciampi, dal nome “Disoccupate le strade dai sogni” (clicca sull’allegato in fondo all’articolo per consultare il programma del festival).
Questa edizione del festival aprirà i battenti lunedì 26 novembre al The Cage Theatre con il concerto di Francesco Motta che si esibirà insieme a Les Filles De Illighadad, un gruppo femminile proveniente dal Niger. L’ultima serata della kermesse è in programma, invece, sabato 8 dicembre al Teatro Goldoni con un concerto  caratterizzato da sonorità multiculturali e inediti accostamenti. Tra i tanti artisti in chiusura del festival da sottolineare la presenza di ospiti di rilievo come Roberto Vecchioni, Teresa De Sio e Lorenzo Kruger.
“Il premio Ciampi ha sempre avuto idee importanti sul quale lavorare – racconta Antonio Vivaldi, presidente della giuria – Per esempio la scorsa edizione venne intitolata La cultura non è un lusso. Noi vogliamo dare vita alle idee e rilanciare la cultura perché grazie ad essa si può realizzare una società diversa, migliore. Il festival si struttura infatti attorno all’idea di ripopolare le strade con i sogni attraverso incontri tra arti e culture diverse”.
Rispetto allo scorso anno il premio Ciampi ha fatto un notevole salto in avanti, coinvolgendo artisti da tutto il mondo e aggiungendo come sedi legate alla manifestazione anche il Cisternino di Città, il Nuovo Teatro delle Commedie ed il Museo di Città.
In parallelo al premio si aprirà la nona edizione di “Valigie rosse“, un progetto che nasce all’interno del festival, titolo tratto dalla canzone di Ciampi: Mia madre. Di cosa si tratta? E’ un concorso nazionale di poesia suddiviso in “sezione italiana” e “straniera” i cui vincitori avranno l’onore di vedere pubblicati i loro scritti. Il tema di quest’anno sarà “I sogni nelle tasche di Ciampi”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.