Cerca nel quotidiano:


“Se si desina un si cena” chiude il Festival del Vernacolo al Vertigo

sabato 04 agosto 2018 09:24

Mediagallery

Domenica 5 agosto ultimo appuntamento del Festival del Vernacolo presso il Teatro Vertigo alle 21,30 unico spettacolo “Se si desina un si cena”, commedia in un atto in vernacolo livornese di Aldo Corsi dal titolo attualissimo. Lo spettacolo narra le vicende di una classica famiglia povera livornese dove, per andare avanti ogni giorno si fanno i salti mortali, con l’immancabile vecchia, che con la sua misera pensione porta avanti la famiglia, con la figlia che si arrabatta a fare piccoli lavori di cucito, con il genero, che a causa della perdita del lavoro si inventa qualche lavoretto per racimolare due soldi e un nipote un po’ vanitoso e senza scrupoli che cerca di fare bella figura nei confronti della fidanzata benestante.
Però un bel giorno accade qualcosa di inaspettato che forse potrebbe cambiare la vita di qualcuno di loro, ma per scoprire questo non resta che andare a vedere lo spettacolo che vedrà la partecipazione del comico vernacolare Aldo Corsi, autore della commedia stessa nei panni della immancabile vecchia Corinna, Annarosa Bechelli in quelli della figlia Nada, Fabio Max in quelli del  genero Virgilio, Franco Bocci il loro figlio Luciano e Elisabetta Macchia nei panni dell’immancabile amica di casa pillaccherona rovina famiglie. La direzione musicale è di Stefania Casu mentre la regia è curata da tutta La Combriccola.
Per info: 0586-21.01.20 oppure 339-77.68.203

 

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive