Cerca nel quotidiano:


Ubik. La verità sulla scuola raccontata da Perboni nel suo nuovo libro

Il libro verrà presentato venerdì 5 ottobre alle 18 in via Ricasoli. Interverrà Veronica Tati

martedì 02 ottobre 2018 18:36

Mediagallery

Venerdì 5 ottobre alle 18, la libreria Ubik di via Ricasoli 122, ospiterà Gianmarco Perboni per la presentazione del suo nuovo libro “Nuove perle a nuovi porci” (Rizzoli, 2018). Interverrà Veronica Tati. Uscito nel settembre 2009, “Perle ai porci” fu scritto da un docente della scuola pubblica italiana nascosto sotto lo pseudonimo di Gianmarco Perboni. Raccontava in modo politicamente scorretto ma realistico le proprie esperienze di insegnante; tutte da ridere, per non piangere. Non risparmiava nessuno: studenti, colleghi, dirigenti, ministri e naturalmente genitori. Da allora Perboni ha continuato la sua carriera in cattedra, mantenendo segreta la propria vera identità, e adesso offre un nuovo spaccato di vita scolastica. Molte cose sono rimaste le stesse, a partire dalla crassa ignoranza (più grave dire “l’asina goga” o il “muro di Dublino“?) e dalla scoraggiante stolidità (“debussy visse fino alla sua morte“) di molti studenti. Ma tante altre sono cambiate, in peggio. Le nuove tecnologie si sono rivelate inutili o addirittura perniciose come i gruppi Whatsapp di genitori che pesano gli zaini dei ragazzi per poi organizzare una sedizione. E vogliamo parlare dei rischi che corre un povero insegnante che abbia l’ingenuità di mettersi su Facebook? Poi ci sono i danni provocati da chi, ministro o privato cittadino, pur non avendo mai passato un’ora ad insegnare, suggerisce, rigorosamente in inglese, trovate come la flipped classroom, ovvero la classe capovolta. Giorno dopo giorno, questo nuovo diario di Perboni fa entrare nelle aule italiane e ridere, pur con amarezza, perché le vivide e realistiche scenette raccontate dall’autore svelano in quali condizioni di colpevole trascuratezza versi il sistema educativo del nostro paese.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.