Cerca nel quotidiano:


Vertigo, si alza il sipario sulla stagione 2018/2019: il cartellone

Presentate le novità del cartellone 2018/2019. Ad aprire la stagione il vernacolo pisano con "L'assi'urazione". Marco Conte: "Una stagione quasi interamente prodotta da noi"

lunedì 24 settembre 2018 18:42

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

“Quest’anno ci siamo sforzati di trovare un posto per tutti, con una stagione quasi totalmente prodotta da noi e con attori diplomati da noi”. Con queste parole e numerosi ringraziamenti a tutti gli operatori del settore, Marco Conte, presidente del Teatro Vertigo ha aperto nella mattina di lunedì 24 settembre la presentazione della stagione 2018/2019 (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare il programma completo della stagione teatrale 2018/2019).
Anche per quest’anno al Vertigo ci sarà la possibilità di frequentare corsi di teatro, cinema, musical, canto, teatro in inglese, corsi master per attori e stage intensivi; ma l’opportunità più grande sarà offerta dalla collaborazione stretta con il professore Roberto Alonge, fondatore del corso di laurea in discipline delle arti, della musica e dello spettacolo (Dams) di Torino che, ormai parzialmente residente a Livorno ha scelto il Teatro Vertigo come sua seconda casa.

Foto Simone Lanari

“I teatri spesso chiudono perché non sono frequentati – ha detto l’assessore alla cultura Francesco Belais – Da parte del comune il grazie più grande va quindi a coloro che si impegnano costantemente per la creazione di stagioni teatrali e tengono vivo questo splendido mondo”.
“Quando sono arrivato a Livorno, sono rimasto incuriosito dalla vivacità teatrale di questa città – ha affermato Roberto Alonge – In particolare il Teatro Vertigo è molto stimolante per i giovani poiché tramite il teatro consente loro di confrontarsi e misurarsi”.
Tra le novità di quest’anno troviamo una versione femminile de La Strana Coppia di Neil Simon per la regia di Edoardo Ripoli (13, 14, 19 e 20 ottobre), una serie di serate dal titolo vvv.Vertigo Varietà che consentiranno ai ragazzi del secondo anno degli studi teatrali di mostrare al pubblico ciò che hanno imparato tramite l’analisi di un problema sociale differente per ogni serata.
Grazie alla presenza del professore Alonge arriva al Vertigo anche Il costruttore di Solness (1,2, 7 e 8 dicembre) di Henrik Ibsen, con una riduzione e traduzione del professore stesso.
In questa stagione protagonisti anche i bambini grazie a Le avventure di Chissàchilosà e del mago Rubafiabe (17 febbraio) di e con Vittorio Marino, e ancora, un grande omaggio a Dario Fo con Non tutti i ladri vengono per nuocere (24, 29 e 30 marzo) per la regia di Alessio Pianigiani e molti altri spettacoli.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.