Cerca nel quotidiano:


Borgo, il tripudio e il giro d’onore nei fossi. VIDEO

Un video, quello postato dalla pagina Facebook della sezione nautica bianconera, che mostra tuta la gioia dei vincitori e la sportività dei vinti che applaudono i gozzi del Borgo al loro passaggio

Mercoledì 29 Luglio 2020 — 12:11

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

La competizione di questo 2020 si è chiamata Labronica ed ha riunito, in una formula innovativa, tutte e tre le principali manifestazioni remiere cittadine: Risi'atori, Barontini e Palio Marinaro

Un video emozionante quello postato nelle scorse ore sulla pagina Facebook della sezione nautica del Borgo Cappuccini e che abbiamo deciso di riproporvi qui proprio ad esempio della bellezza di quello che è lo spirito del Palio Marinaro e delle sue tradizioni (clicca qui per vedere il video). Nelle immagini si vede l’arrivo alla cantina dei due gozzi vincitori (maschile e femminile) e il relativo giro d’onore nei fossi con sfilata davanti alle cantine dei gozzi sconfitti con tanto di applausi da parte di tutte le altre compagini nei confronti dei vincitori. E’ questo il bello di questo sport meraviglioso: lo sfottò da una parte tra rioni rivali, ma anche la lealtà e la sportività che caratterizza i vogatori e tutto il mondo remiero.
Quest’anno, come tutti sapranno ormai, le tre gare remiere cittadine Risi’atori, Barontini e Palio si sono riunite, a causa dell’emergenza sanitaria che non ha permesso preparazione atletica ed organizzazione delle varie manifestazioni, in un’unica gara dalla formula innovativa (batterie e finali e percorso di mille metri) chiamata “Labronica” che ha riunito in sostanza i tre appuntamenti fissi della stagione del remo livornese.
La competizione che si è svolta domenica 26 luglio nello specchio d’acqua antistante la Terrazza Mascagni ha visto trionfare il Borgo Cappuccini, sia con l’equipaggio maschile che con quello femminile. Un bis tutto colorato di bianconero che ha riempito di gioia tutti i “borghigiani”. E nel video che vi abbiamo riproposto si può notare benissimo la felicità da parte della squadra del Costante Neri che ha esultato fino al tramonto in un suggestivo giro dei fossi tra locali che si riempivano e vinti che applaudivano i vincitori e viceversa. Viva le nostre tradizioni!

Riproduzione riservata ©