Cerca nel quotidiano:


La Coppa Barontini non si farà. “Decisione dolorosa, ma troppi rischi per la salute”

Il Comitato Organizzatore: "Ci abbiamo provato fino all’ultimo, purtroppo la situazione ancora incerta, rispetto alla pandemia e, soprattutto, le misure di contenimento e prevenzione previste dalle normative anti Covid-19 nei casi di manifestazioni sportive, non ci consentono di continuare nel percorso di realizzazione con la dovuta serenità"

Lunedì 9 Agosto 2021 — 12:27

Mediagallery

Un fulmine a ciel sereno. La Coppa Barontini non si svolgerà per il secondo anno consecutivo. Ad annunciarlo, tramite nota stampa diffusa alle redazioni cittadine, è proprio il Comitato Organizzatore della Coppa Ilio Barontini (nella foto di Lorenzo Amore Bianco il presidente Claudio Ritorni insieme al sindaco Luca Salvetti).
“E’ con grande rammarico – si legge nel comunicato – che comunichiamo la decisione di non svolgere la Coppa Barontini, già annunciata per l’11 settembre. Ci abbiamo provato fino all’ultimo, tanto è vero che la complessa macchina organizzativa era già avviata, purtroppo la situazione ancora incerta, rispetto alla pandemia e, soprattutto, le misure di contenimento e prevenzione previste dalle normative anti Covid-19 nei casi di manifestazioni sportive, non ci consentono di continuare nel percorso di realizzazione con la dovuta serenità”.
“La stessa scelta è stata purtroppo condivisa da altre manifestazioni importanti – specifica il Comitato Organizzatore – che richiamano gran pubblico, vedi Palio di Siena, il Gioco del Ponte e tante altre, proprio per la difficoltà di poter garantire lo svolgimento dell’evento in situazione di sicurezza per gli spettatori.  E’ una decisione dolorosa – aggiungono nella nota stampa – pienamente condivisa da tutto il Comitato Organizzatore, consapevoli che una manifestazione come la Coppa Barontini, che richiama migliaia di partecipanti, nel 2019 sono stati oltre 30.000, può rappresentare un grande rischio per la salute delle persone. Ringraziamo prima di tutto le sezioni nautiche che avevano garantito la loro adesione e i vogatori, che con entusiasmo avevano continuato ad allenarsi anche in questi mesi estivi”.
“Un sentito ringraziamento – si conclude la lettera del Comitato – alle Istituzioni, il Comune di Livorno e la Regione Toscana, che come sempre non hanno fatto mancare il loro supporto a sostegno dell’organizzazione della gara, al prefetto, al questore e alle autorità sanitarie, insieme ai quali abbiamo avuto un proficuo e prolungato confronto sulle problematiche legate alla sicurezza e all’ordine pubblico. L’analisi approfondita della situazione attuale, e delle troppe variabili che potrebbero incidere sul quadro d’insieme dei rischi per la sicurezza, ha fatto emergere la necessità di un’organizzazione che richiedeva costi per noi insostenibili. Questo, lo ripetiamo, nonostante i contributi di Istituzioni e sponsor storici, che avevano confermato il sostegno anche in questa occasione. Per questo rivolgiamo un ultimo, ma non meno importante ringraziamento, a tutti gli amici che con generosità e attaccamento a questa splendida tradizione popolare rappresentata dalla Coppa Barontini, avevano dato la loro disponibilità per l’organizzazione della manifestazione. L’appuntamento è già fissato per il giugno del 2022, e siamo certi che la Coppa Barontini sarà una grande festa per tutta la città”.

Riproduzione riservata ©