Cerca nel quotidiano:


“Remi e Vele per Livorno”, consegnati a Pediatria i fondi raccolti

Sono stati gli stessi detenuti che frequentano il laboratorio di hobbistica e modellismo del carcere a consegnare al Primario i 2mila euro raccolti grazie alla mostra mercato di beneficenza

venerdì 22 Marzo 2019 16:45

Mediagallery

“Remi e Vele per Livorno”, l’iniziativa pensata dai detenuti del Carcere di Livorno che si occupano di modellismo e  finalizzata a raccogliere fondi per il reparto di Pediatria, ha trovato compimento con la consegna della somma raccolta nelle mani del primario dottor Fabrizio Gadducci. La cerimonia si è svolta venerdì 22 marzo, all’interno del Carcere delle Sughere. Il dottor Gadducci è stato ricevuto dal direttore del carcere Carlo Mazzerbo e dal garante dei detenuti Giovanni De Peppo, insieme al gruppo dei detenuti dell’alta sicurezza. Presenti anche il presidente del Palio Marinaro,Maurizio Quercioli, e Valeria Giachetti, presidente dei Libecciati Vip Livorno onlus, l’associazione di volontari “clown” che fanno divertire i bambini ricoverati in Pediatria. Sono stati gli stessi detenuti che frequentano il laboratorio di hobbistica e modellismo del carcere a consegnare al Primario i 2mila euro raccolti grazie alla mostra mercato di beneficenza che a Natale scorso ha incontrato l’attenzione e la generosità di tanti livornesi, e che ha testimoniato la qualità delle creazioni artistiche realizzate dai detenuti: in particolare i modellini che riproducono fedelmente le imbarcazioni (i “gozzi”) delle sezioni nautiche che partecipano alle gare remiere.
Il direttore Mazzerbo ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa, che ha fatto concretamente sentire ai detenuti l’attenzione che la città manifesta verso la realtà carceraria: nel carcere, grazie anche alle tante piccole attenzioni da parte della comunità, si possono così attivare strategie di recupero e riabilitazione, assicurando sicurezza e inclusione sociale.
Il dottor Gadducci ha spiegato che il denaro raccolto sarà destinato all’acquisto di un delicato e prezioso strumento che monitora la crescita dei bambini con problemi di sviluppo, sicuramente un dono di grande valore per la cura dei bambini ricoverati.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.