Cerca nel quotidiano:


Il tema delle migrazioni con poesia e ironia

Incontro al Goldoni, 17.30, con la Compagnia di "Human"

martedì 29 Novembre 2016 10:33

di Alessandra Martuscelli

Mediagallery

Oggi pomeriggio, alle 17.30, nella Sala Mascagni del Teatro Goldoni, la Compagnia di “Human”, in scena alle 21, incontrerà il pubblico. I protagonisti dell’intenso lavoro teatrale saranno intervistati da Maria Teresa Giannoni, un’occasione impedibile per affrontare i temi sollevati dallo spettacolo.
L’ingresso è libero fino esaurimento posti.

La piece, scritta ed interpretata da Marco Baliani e Lella Costa, affronta il tema delle migrazioni. Partendo dall’Eneide di Virgilio e dalla nascita dell’impero romano da un popolo di profughi (i Troiani) e passando da un altro mito, quello di Ero e Leandro, i due amanti che vivevano sulle rive opposte dell’Ellesponto, si arriva alla storia del nostro Novecento ed ancora alle vicende di questo primo millennio. In questo modo viene posto alla ribalta quanto sta accadendo in questi ultimi anni, in Europa, intesa non solo come entità geografica, ma come sistema “occidentale” di valori e di idee: i muri che si alzano, i fondamentalismi che avanzano, gli attentati che sconvolgono le città, i profughi che cercano rifugio.

“Non è uno spettacolo che denuncia -spiega Baliani che firma anche la regia dello spettacolo- o che indigna, informa, spiega, prende posizione, lancia messaggi o appelli. No, è piuttosto un teatro che inquieta, che pone domande e non conosce risposte, che lascia disorientati. È uno spettacolo che ci interroga su quella parola troppo abusata, Umanità, e interroga prima di tutto il gruppo degli attori e attrici, il nostro stare in scena dentro quella parola”.

La narrazione è costituita da tanti quadri che aprono e chiudono una situazione, riuscendo a proporre anche chiavi di lettura ironiche e divertenti.

Con Baliani e Costa, recitano nello spettacolo e incontreranno il pubblico David Marzi, Noemi Medas, Elisa Pistis, Luigi Pusceddu; musiche originali di Paolo Fresu con Gianluca Petrella; scene e costumi di Antonio Marras.

Fa freddo, in città sono accese le luci ed è iniziato lo shopping natalizio, quindi chi abita fuori centro può prendere l’auto e parcheggiarla tranquillamente all’ODEON!

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.