Cerca nel quotidiano:


Il 22 marzo Giornata Mondiale dell’Acqua

Questa ricorrenza vuole far riflettere sul valore dell’acqua potabile e su tutte quelle attività interconnesse che fanno parte del Servizio Idrico Integrato

giovedì 16 marzo 2017 17:35

Mediagallery

Mercoledì 22 marzo 2017 si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua (“World Water Day”). Questa ricorrenza vuole far riflettere sul valore dell’acqua potabile e su tutte quelle attività interconnesse che fanno parte del Servizio Idrico Integrato come la distribuzione dell’acqua potabile, il servizio fognatura e depurazione, fondamentali per garantire la salute dei cittadini, la salvaguardia dell’ecosistema marino e dell’ambiente in generale (clicca qui per visualizzare il video). Quest’anno le Nazioni Unite hanno proposto il tema “Waste Water”, focalizzando così l’attenzione sull’importanza della corretta gestione dei reflui urbani sia per la salute umana che ambientale. Ogni giorno nei 33 comuni dell’ATO 5 Toscana Costa (appartenenti alle province di Livorno, Pisa e Siena) ASA SpA opera in un sistema complesso ed esteso composto da 1.220 km di fognatura (nera + mista). Gli impianti di depurazione gestiti sono 77 e coprono il 95% del carico organico prodotto nei comuni del territorio; del restante 5%, parte è comunque convogliato da fognatura e parte non è in gestione di ASA SpA (privati o comune). Come si evince dal Bilancio Socio Ambientale 2015, il volume dei reflui trattati è pari a 32.631.578 metri cubi. I volumi sono distribuiti nei 77 impianti di depurazione dell’ATO5.
È grazie anche al lavoro costante di ASA sulla raccolta e la depurazione delle acque reflue per il miglioramento dell’efficacia dei sistemi di depurazione e della rete fognaria, che tutti i comuni costieri in cui l’Azienda gestisce il servizio (a partire da Livorno – spiaggia dei Tre Ponti – fino ad arrivare a Piombino – Costa Est) sono premiati con l’eccezionale riconoscimento della Bandiera Blu, assegnata dalla FEE (Foundation for Environmental Education) solo a quei comuni che soddisfano certi criteri di qualità, primo fra tutti quello relativo alle acque di balneazione. Dal 2014 al 2016 anche la spiaggia elbana della Fenicia, a Marciana Marina, ha ottenuto l’importante riconoscimento. Nel 2016 sono state 14 le bandiere blu assegnate sul territorio in cui ASA opera.
Nell’ATO 5 Toscana Costa figura inoltre un comune che è stato premiato con la bandiera “Spighe Verdi”, che fra i vari parametri ha quello della qualità dell’acqua. In Italia tale riconoscimento è stato per ora assegnato a 13 comuni, 3 solo in Toscana fra cui Castagneto Carducci.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive