Cerca nel quotidiano:


“Bagni con servizi aperti per tutto l’anno”

Il sindaco ha manifestato la volontà di far crescere l'iniziativa "Bagni Aperti" facendo in modo che, a rotazione nel weekend, ogni struttura, compresi ristoranti e bar della struttura stessa, rimanga aperta anche negli altri 8 mesi l'anno

venerdì 17 marzo 2017 08:25

Mediagallery

E’ stato definito da ambo le parti “positivo e costruttivo” e si ripeterà con frequenza nei prossimi mesi. Quello andato in scena il 16 marzo, in Comune, fra i titolari degli stabilimenti balneari e Nogarin, accompagnato dall’assessore al demanio, Giuseppe Vece, è stato un incontro che ha permesso di avviare un percorso condiviso tra operatori ed Amministrazione Comunale finalizzato alla valorizzazione delle potenzialità del comparto balneare sia in termini di fruibilità della costa che in termini di sviluppo dell’economia legata all’accesso al mare.
Dal canto suo, il sindaco ha manifestato la volontà di far crescere l’iniziativa “Bagni Aperti” facendo in modo che, a rotazione nel weekend, ogni struttura, compresi ristoranti e bar della struttura stessa, rimanga aperta anche negli altri 8 mesi l’anno (primavera e autunno). “Abbiamo un sogno – ha poi scritto su Fb il primo cittadino – vedere il lungomare di Livorno vivo e frequentato ben oltre la stagione estiva. Stabilimenti balneari accessibili a tutti, magari a rotazione nel weekend, ristoranti e bar aperti, iniziative e continui eventi, in modo che il lungomare diventi attrattivo per i livornesi e per i turisti, almeno 8 mesi l’anno. Noi, nel frattempo, studieremo i flussi turistici e crocieristici in modo da spalmare gli arrivi su un lasso di tempo maggiore. È anche da qui, dal nostro splendido lungomare, che può ripartire l’attività economica e commerciale di Livorno. Noi vogliamo provarci e vogliamo farlo insieme ai balneari attraverso il dialogo”.
Dal canto loro, i balneari – rappresentati dai presidenti di FIBA Livorno Andrea Picchi e SIB Livorno Gianfranco Giachetti e accompagnati, per l’occasione, da figure di spicco del settore quali il presidente nazionale di SIB Riccardo Borgo ed il presidente regionale di FIBA Fabrizio Lotti – hanno dichiarato: “La sfida è impegnativa ed il percorso non certo facile ma la cogliamo volentieri e proveremo a lavorarci, compatibilmente con le opportune valutazioni che faremo in termini di costi/benefici per le nostre imprese”.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # Nerd

    Sinceramente ogni stagione è bene che abbia le sue particolarità. Credo di non aver visto cosa più triste di una stazione balneare apetra di inverno. Vedere quel mare plumbeo lambire quelle piattaforme di cemento vuote non credo sia il massimo della gioia, meglio attendere che siano piene di ombrelloni colorati e di vita. Lo stesso vale per la cioccolata calda in estate.

  2. # voltone47

    bravi un’altra bella iniziativa

  3. # PIRATA

    Aperti i fine settimana non lo vedo un gran successo ma accogliere eventi mirati sì tipo motoraduni, gare di pesca, tornei sportivi, mostre ed esibizioni, sarebbero un ottimo palcoscenico e darebbe opportunità di lavoro ai servizi.

  4. # Crognolo

    Ottima iniziativa per tutti coloro che si dichiarano innamorati del mare ed ottimo spunto per coloro che lo diverranno.

  5. # Dilvo

    Credevo i bagni pubblici alla Guglia…Ma guarda cosa avevo capito.

  6. # Liburnico

    ristoranti e bar non sono mai abbastanza a Livorno, ben venga un servizio come questo in quete zone cosi’ suggestive della nostra citta’

  7. # MASSIMO

    Si ottima idea

  8. # old pine

    Che venga lasciata sempre agli imprenditori la possibilità di fare il loro mestiere, specie
    se movimenta il mercato a favore della gente di Livorno!
    Bene così continuare!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive