Cerca nel quotidiano:


A un anno dall’alluvione riapre il bar di Montenero

Uno tra i bar livornesi più conosciuti, Caffè Bardi di Montenero, è pronto a tornare operativo al 100%, dopo essere stato sommerso da una valanga di acqua e fango. La gioia di Luca Bardi

lunedì 10 settembre 2018 21:01

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

Uno tra i bar livornesi più conosciuti, Caffè Bardi di Montenero, è pronto a tornare operativo al 100% dopo essere stato sommerso da una valanga di acqua e fango. “La riapertura è prevista per fine settembre anche se non è ancora possibile stabilire una data precisa” racconta Luca Bardi, proprietario del bar che era stato completamente devastato dall’alluvione.
“Nel rimettere in piedi i locali abbiamo voluto creare freschezza e novità. Non a caso ogni cosa è diversa da come era prima, dai colori agli arredi”.
Numerose le associazioni di volontariato e non che hanno contribuito alla riapertura del Caffè Bardi, come Caritas, Reset, Lions, Rotary Club, Misericordia di Montenero, Livorno Calcio e molte altre le quali, tramite donazioni finanziarie e di materiali, hanno contribuito alla rinascita di questo esercizio, simbolo di piazza delle Carrozze.
“La donazione della macchina da caffè da parte di Reset è stata per me un immenso regalo: il caffè, come ben si sa, è il cuore del bar” ha detto felicemente Luca.
Per la ricostruzione della struttura, che è stata rimessa in piedi ex novo dalle fognature fino agli arredi, le spese, escluse le donazioni, sono state sostenute interamente da Luca, il quale spera in un rimborso almeno parziale: “Per ricostruire il mio bar sono stato costretto a prendere un mutuo della durata di dieci anni, più alcuni finanziamenti, ma so che a breve, dovrebbero esserci da parte della Regione alcuni bandi per il rimborso di coloro che hanno dovuto sostenere delle spese a causa dell’alluvione; spero almeno in un rimborso parziale. Ormai è fatta, siamo stanchi ma ci siamo” ha concluso entusiasta Luca.
Al momento dell’inaugurazione la struttura sarà molto probabilmente benedetta da Don Luca, il parroco della chiesa di Montenero, che durante il disastro è sempre stato molto vicino a Luca e al suo luogo di lavoro.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # marius

    forza bimbi…siamo all’arrivo.

  2. # Marco Vigoni

    In bocca a lupo! gente che lavora, gentilissima, io ho abitato per poco tempo li vicino e ho conosciuto un bar ottimamente gestito. Ce la farete a rissolevarvi, ne sono sicuro

  3. # Giova 67

    Bravi…..sicuramente io dall’Ardenza appena aprirete ci vengo….onore e merito….Livorno si ricorderà sempre di voi….e di tutti i ragazzi motosi..che vi hanno aiutato….essere Livornesi è un onore per tutti….bella mi Montenero con la sua funicolare che ci farà sempre ammirare un panorama meraviglioso…saluti da Giiva 67

  4. # TEX WILLER

    Bene ,sono contento per Voi e Vi AUGURO tanta fortuna e ogni bene.

  5. # Michela

    Vi verremo a trovare! Buon ritorno a lavoro!

  6. # Giovanni

    Uno dei punti fondamentali della piazza.
    Sono contento che riapra a pieno regime.
    Vederlo tornare al suo splendore è il segno che Montenero sta tornando alla sua normalità
    Ci vediamo presto

  7. # mario

    Forza Bimbi…. si riparte auguroni

  8. # Paolo

    Forza ragazzi, il peggio è alle spalle , potra’ andare solo bene ….siete forti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive