Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ancora più ciclabili: ecco il nuovo percorso

Giovedì 4 Agosto 2016 — 06:14

Il sindaco: "In questo tratto di strada l’amministrazione precedente aveva previsto un raddoppio del numero delle corsie riservate alle automobili"

Livorno è sempre più ciclabile. “Abbiamo completato la corsia preferenziale per le biciclette sul lungomare tra via Grande e piazza Mazzini: 800 metri che vanno a sommarsi ai 2 chilometri di piste realizzate negli ultimi 2 anni”. E’ questo l’annuncio che il sindaco Nogarin ha fatto nella giornata di mercoledì 3 agosto sulla sua pagina facebook.
“In questo tratto di strada l’amministrazione precedente aveva previsto un raddoppio del numero delle corsie riservate alle automobili – specifica il primo cittadino-  Noi abbiamo deciso di rivedere il progetto e privilegiare le due ruote, in modo da promuovere e incentivare sempre più la mobilità dolce”.
Clicca qui per vedere il video e ascoltare l’intervista all’assessore Aurigi

Su due ruote dai Quattro Mori a piazza Mazzini – Livorno una città sempre più a misura di due ruote. Sono terminati infatti nei giorni scorsi i lavori iniziati a giugno per la realizzazione dell’ultimo tratto di corsia preferenziale per biciclette sul lungomare che collega via Grande con piazza Mazzini.
Si tratta di circa 800 metri di nuova pista ciclabile, percorribile nei due sensi, che vanno ad aggiungersi ai 18 km già esistenti in città e che prevedono un ulteriore ampliamento nei prossimi anni pari a circa 2 chilometri.
Quella appena conclusa rappresenta, dunque, un’importante operazione urbanistica messa in atto dall’Amministrazione comunale che è intervenuta con varianti al progetto originario del 2013.
Rispetto al progetto iniziale, che prevedeva il raddoppio delle corsie riservate agli automobilisti in questo tratto di strada, sono stati introdotti cordoli di separazione rispetto alla careggiata degli autoveicoli, sulla quale è stato necessario intervenire con un restringimento di circa due metri e mezzo proprio per consentire il transito dei ciclisti nella massima sicurezza.
I cordoli sono dotati di cosiddetti “occhi i gatto” catarifrangenti che permettono alla pista di essere bene invidividuata dagli automobilisti anche durante le ore di buio. Gli appassionati delle due ruote potranno quindi spostarsi dal centro città fino ad Antignano, passando per il nostro bellissimo lungomare, in completa sicurezza e a qualsiasi ora.
I lavori di messa in opera hanno puntato molto sulla qualità dei materiali impiegati, privilegiando, ad esempio, per la pavimentazione, la pietra artificiale anziché l’asfalto, in un’ottica di generale riqualificazione dell’arredo urbano dell’area.
La pista è dotata di apposita segnaletica orizzontale e verticale, compresi gli attraversamenti pedonali. In particolare, nella zona della Porta a Mare, è presente uno spazio dedicato al carico/scarico delle merci che consentirà ai commercianti della zona di lavorare in tranquillità evitando possibili intralci con i ciclisti mentre, in prossimità della fermata dell’autobus di piazza Mazzini è stata inserita un’area protetta gialla, sul modello danese, per consentire ai pedoni che scendono dai mezzi pubblici di muoversi in tutta sicurezza. La spesa complessiva per questo sesto intervento previsto dal patto territoriale relativo alla viabilità tra Porta a mare e pentagono Buontalenti, ammonta complessivamente a 118.982,67 euro. “Siamo molto soddisfatti del traguardo. L’Amministrazione ha deciso di rivedere il progetto iniziale, privilegiando le due ruote, in modo da promuovere e incentivare sempre più la mobilità dolce – dichiara l’assessore all’Urbanistica Alessandro Aurigi – si tratta di una misura che va incontro ai cittadini, penso ad esempio ai pendolari, ma anche ai turisti che potranno spostarsi in sicurezza da una parte all’altra della città e godere del nostro bel lungomare senza interruzioni, usufruendo magari del servizio di bike sharing presente anche con una postazione in Piazza Mazzini”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©