Cerca nel quotidiano:


Bottini dell’Olio, la facciata ovest verrà rifatta.
Nuovo look per Fortezza e Dogana d’Acqua

L’Amministrazione comunale provvederà al rifacimento della facciata ovest dei Bottini dell’Olio, uno degli edifici di maggior interesse storico del quartiere, oggi restaurato al suo interno nell’ambito dei progetti Pius

Venerdì 21 Ottobre 2016 — 12:44

L’Amministrazione comunale provvederà al rifacimento della facciata ovest dei Bottini dell’Olio, uno degli edifici di maggior interesse storico del quartiere, oggi restaurato al suo interno nell’ambito dei progetti Piuss (clicca qui – anche Dogana D’Acqua e Fortezza Nuova si rifanno il look). La Giunta Municipale ha infatti approvato il progetto esecutivo che prevede il ripristino e l’intonacatura della facciata dell’immobile per una somma complessiva di 32 mila euro.
In tale importo è prevista la rimozione delle parti di intonaco maggiormente danneggiate, il lavaggio della superficie ed il suo consolidamento, una nuova intonacatura e la tinteggiatura finale. Oltre che per una questione estetica e di mantenimento dell’edificio, l’intervento si rende necessario anche per motivi di sicurezza, date le condizioni in cui versa la parete a vista , in un luogo pubblico e frequentato.
“Il ripristino della facciata – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Alessandro Aurigi- restituirà decoro al complesso dei Bottini dell’Olio ma anche all’isolato del Museo della Città, permettendo di apprezzare meglio la piazza del Luogo Pio in attesa che la sua configurazione definitiva venga attuata. E’ un passo che va nella direzione chiara dell’Amministrazione di voler qualificare sempre di più gli spazi pubblici urbani a tutto vantaggio dei residenti e dei turisti”.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # giuly

    Bene bravi!
    Però per il decoro di piazza del Logo Pio e dell’isolato del museo della Città non sarebbe il caso di fare il ponte su quei due tronconi di fosso che stanno lì fermi da anni? In più sono anni che è stato necessario installare una pompa per far girare l’acqua e noi cittadini si paga anche l’elettricità per quella… Secondo me è molto più urgente di tanti altri progetti proposti nelle ultime settimane ma evidentemente fa meno sensazione…

  2. # andrea

    Vergogna!!!!!
    altra BUFALA del Consiglio Comunale.
    poveracci chi crede ancora in questi individui e questi vogliono salvare L’italia. sono peggio degli altri .

  3. # Pino

    Dogana d’acqua, due splendidi archi a sesto acuto là da secoli che gridano al cielo la voglia di resistere; aspettano il crollo, per far fare con le solite ricette al calcestruzzo dei tecnici di bottega qualche altro guadagno di denaro pubblico alle solite cordate ( non livornesi) che lasciano incompiuto, per ‘ri-berci sopra’ dopo un paio di anni, quasi quasi a pensar male……?
    Se invece di spendere fior di quattrini per far girare le pompe della centrale altrimenti il Pontino affoga nella … puzza, ri-aprisero l’affusso dell’acqua di marea con una paratia alla ‘vinciana’ nel canale dei navicelli, ce la potremmo cavare con un apporto di pompaggio di due ore al massimo per ogni riflusso di marea. e solo d’estate! E guarda guarda c’è già pronta la bocca di transito, te la caveresti con pochissima spesa.
    Un progettino o ve lo fate fare da quello degli yacht?