Cerca nel quotidiano:


Ca’ Moro, unanimità del consiglio regionale alla mozione di Gazzetti

Francesco Gazzetti, consigliere regionale Pd e primo firmatario della mozione: "Riconoscimento importante. Ora avanti per far ripartire il progetto"

Mercoledì 13 Ottobre 2021 — 15:02

Mediagallery

“Quella del ristorante peschereccio Ca’ Moro è un’esperienza sociale di grande valore non solo per la realtà livornese ma per tutta la Toscana. L’approvazione unanime da parte del Consiglio regionale della mozione a sostegno del progetto che ho presentato come primo firmatario e che è stata sottoscritta dai colleghi del gruppo Pd ma anche del M5S e FdI, è un segnale importante per cui sono felice e soddisfatto. In questi mesi a supporto dei ragazzi della Cooperativa Sociale Parco del Mulino si sono mobilitate le istituzioni, il mondo della cultura, dell’associazionismo e del cooperativismo, e della società civile. Con l’atto approvato oggi impegniamo sia l’Assemblea toscana che la Giunta regionale a contribuire alla ripartenza di un luogo di lavoro e dignità, simbolo di valori irrinunciabili, di cui siamo da sempre orgogliosi. Ringrazio il presidente della Giunta, Eugenio Giani, il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo, che si sono adoperati fin da subito affinché questo percorso potesse ripartire al più presto, l’assessora alle Politiche sociali, Serena Spinelli, e l’assessora all’Ambiente, Monia Monni, per quanto riguarda il raccordo legato alle questioni ambientali. Il riconoscimento da parte di tutto il Consiglio regionale della necessità di contribuire alla ripartenza di questo percorso sociale ci sprona ad andare avanti nel sostenere il progetto della Cooperativa Sociale il Parco del Mulino e l’evoluzione futura che tutti noi vogliamo che abbia”. È quanto dichiara Francesco Gazzetti, consigliere regionale Pd e presidente della Commissione per le politiche europee a margine dell’approvazione della mozione a sostegno del ristorante galleggiante Ca’ Moro.

Riproduzione riservata ©