Cerca nel quotidiano:


Cena di raccolta fondi
per il pronto soccorso

Martedì 11 ottobre si svolgerà una cena di raccolta fondi in favore del Pronto Soccorso di Livorno organizzata dalla neo costituita associazione You4ER

giovedì 06 Ottobre 2016 18:03

Mediagallery

Martedì 11 ottobre a partire dalle 20 al ristorante Acquarius (Viale Italia 26) si svolgerà una cena di raccolta fondi in favore del Pronto Soccorso di Livorno organizzata dalla neo costituita associazione You4ER. L’associazione senza scopo di lucro, presentata alla cittadinanza nel maggio scorso in occasione della settimana nazionale del Pronto Soccorso, si pone tra gli obiettivi il potenziamento e il miglioramento delle attività garantite nella struttura livornese.

cenacena“Il pronto soccorso – spiega Alessio Bertini, direttore del Pronto Soccorso – rappresenta ovunque uno snodo fondamentale dei servizi sanitari e a Livorno questo è ancora più vero in considerazione del grande numero di persone che si affida ai nostri professionisti: sono circa 80mila gli accessi annui. Per questo ho accolto con favore l’impegno della associazione You4ER ovvero “Tu per il Pronto Soccorso” a sostenere un servizio che è patrimonio comune. Sta a ciascuno di noi difenderlo e farlo lavorare al meglio, ma serve l’impegno di tutti. Per questo mi piace sempre dire che se il pronto soccorso è uno per tutti, dobbiamo necessariamente anche noi essere tutti per uno”.
A seguire ci sarà spazio anche per un momento di festa con il karaoke di Daniele e Azzurra Live Music.  Per informazioni o prenotazioni per la cena (20 euro gli adulti e 10 i bambini) chiamare Claudio (331-6754631).

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # leo

    al pronto soccorso ci deve pensare il sig Rossi con tutti i balzelli che paghiamo , per primo le 10 € sulle radiografie .
    poi sinceramente con una cena da 20 € quanto si potrà mai raccogliere e dove vanno questi soldi?

  2. # francesco68

    Mandate l’invito anche all’Assessora alla Salute della Regione Toscana sig.ra Saccardi e al Presidente Rossi così si rendono conto in che condizioni è la Sanità pubblica costretta a fare collette di finanziamento per migliorare il servizio !

  3. # AMEDEO

    ANCHE SE PARTECIPASSERO 200 PERSONE NON VEDO QUANTI EURO POSSANO ENTRARE IN CASSA.
    IL PROBLEMA DEL PRONTO SOCCORSO E’ LA CARENZA DI PERSONALE E QUESTO COSTA E CI DEVE PENSARE L’AZIENDA E NON UNA ASSOCIAZIONE.

  4. # dekette

    Usl Nord Ovest, 3000 dirigenti per 12000 dipendenti, andate a ruscolare lì un po’ di elemosina, 1 su 4, invece di chiedere 10 euro alla cittadinanza, politica non al servizio del cittadino….braccio rotto, 6 ore di pronto soccorso…bravi dirigenti, appuntamenti dopo 6 mesi se va bene… ma smettiamola di prenderci in giro…

  5. # Jure

    ma le tasse che paghiamo a cosa servono? solo a rifinanziare il ponte sullo stretto?

  6. # Mario

    Posso comprendere le intenzioni… ma è come cercare di svuotare il mare con un secchiello: una cena per finanziare il pronto soccorso potrà si e no raccogliere una cifra che potrà coprire un quarto d’ora di costi, forse anche meno. Meglio cercare altre realtà da aiutare, meglio se non facenti parte di aziende sanitarie.

  7. # Stefano

    Si fanno delle raccolte fondi per il Pronto Soccorso? Pessimo segnale, vuol dire davvero che siamo alla frutta…

  8. # Giuliano

    e poi ci vengono a prendere in giro con la necessità di un nuovo ospedale? Il Pronto Soccorso di Livorno è nuovo e se ha problemi (a quanto pare anche di natura economica) non c’entra nulla con un ospedale nuovo o vecchio.

  9. # Daina Palermo Nadia

    Sarei curiosa di sapere cosa ne penserebbe di questa iniziativa la mia cara ed adorata sorella Miriam , da lassù, che più di 8 mesi fa , si è affidata alle cure del Pronto Soccorso in questione, e , praticamente, quando dopo qualche ora , stava veramente male e non si reggeva nemmeno in piedi , è stata dimessa con una diagnosi di gastroenterite , senza essere ascoltata per il suo dolore e senza ascoltare le nostre esortazioni per non dimetterla e dopo poco più di un’ora e un quarto è morta fra le braccia del suo compagno, senza una piccola speranza di salvezza. E naturalmente è meglio che non vi dica nemmeno cosa ne penso io, lascio alla vostra immaginazione. Dopo otto mesi , nemmeno ancora una risposta.
    Per sempre nel mio cuore, cara adorata amata sorellina, ti penso ogni istante della mia vita e non ti abbandoneremo mai……….

  10. # Ercole Labrone

    come mai non avete più pubblicato commenti su questo articolo???

  11. # Cinquantino

    Le raccolte fondi sono una cosa purtroppo da ospedali da terzo mondo …piuttosto ristrutturiamo il presidio di viale Alfieri e aumentiamo il personale …ma l’ assessore Saccardi e’ mai venuta a Livorno o si è persa a Montenero pensando al nuovo ospedale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.