Cerca nel quotidiano:


Colletta per i terremotati
dei richiedenti asilo

Un gruppo di richiedenti asilo ospitati in città dal Cesdi, Centro Servizi Donne Immigrate, si è presentato nella sede dell'associazione con un sacchetto in mano contenente 100 euro

Mercoledì 7 Settembre 2016 — 15:34

Mediagallery

Un gruppo di richiedenti asilo ospitati in città dal Cesdi, Centro Servizi Donne Immigrate, si è presentato nella sede dell’associazione con un sacchetto in mano. Con enorme sorpresa della presidente Shahrazad Al Basha, il sacchetto conteneva del denaro, frutto di una colletta effettuata spontaneamente dai giovani ragazzi e ragazze, per lo più africani e musulmani, che da tempo risiedono a Livorno e cercano faticosamente di creare un nuovo futuro per se stessi e per le proprie famiglie lontane. Impressionati dalle immagini di devastazione viste in televisione e forse anche consapevoli del tam tam mediatico finalizzato alla raccolta di solidarietà via sms o donazione bancaria, i richiedenti asilo hanno sentito il dovere di aiutare la popolazione colpita dal recente sisma, e si sono organizzati. “In tutto un centinaio d’euro – ha raccontato la presidente -. È un gesto che ci ha commosso profondamente, segno che la situazione personale di disagio non li rende sordi alle sofferenze degli altri. Noi cerchiamo di aiutarli ad inserirsi nel nuovo contesto europeo in cui vivono attraverso la scuola di italiano e l’educazione civica ma i sentimenti non si possono insegnare. Molti dei nostri ospiti scappano da situazioni terribili di conflitto o miseria. Sanno cosa significano distruzione e perdita dei propri cari”.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Anonimo

    Scrivo da anonimo sennò sembra che voglia fare il figo. Io di soldi ne ho donati 54 euro da solo e a me l’articolo non me l’hanno fatto (e nemmeno lo voglio)… ma insomma questi richiedenti asilo, come puliscono mezza giornata una spiaggia gli fanno l’articolo; come raccolgono un po’ di soldi gli fanno l’articolo… e gli Italiani?

  2. # annet

    Più che figo passi comunque da poveraccio (in tutti i sensi) perché non capisci che al di la della somma versata in se per se è quello che conta per te …a te probabilmente 54 in piu o meno non te ne accorgi nemmeno….ma per chi non ha niente 100 euro è tantissimo