Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Costa Edutainment aderisce a M’illumino di meno

Giovedì 10 Marzo 2022 — 17:29

Venerdì 11 marzo l'Acquario di Livorno spegnerà le luci di hall e sala panoramica dalle 18 alle 20

Il Gruppo Costa Edutainment aderisce a M’illumino di meno, la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili promossa da Caterpillar e Radio2, quest’anno celebrata venerdì 11 marzo 2022 e dedicata a “Spegnere, Pedalare, Rinverdire, Migliorare!”. Il Gruppo Costa Edutainment invita i collaboratori e le community social delle sue strutture ad introdurre nei propri stili di vita le buone pratiche per il risparmio energetico. L’impegno rientra nella challenge Sustain-Ability che il gruppo ha lanciato all’inizio del 2022 per incoraggiare nei dipendenti e nei follower comportamenti virtuosi e sostenibili. In coerenza con gli obiettivi dell’Agenda2030, ogni settimana viene proposta una piccola “sfida sostenibile” per contribuire a migliorare l’impatto sull’ambiente, cambiando qualche abitudine quotidiana o prestando più attenzione agli altri.

Inoltre, per contribuire alla riduzione dei consumi energetici e per sensibilizzare il pubblico, l’11 marzo le strutture spegneranno le luci in determinate aree:

– Acquario di Genova spegnerà le luci esterne dalle ore 18 alle 20

Acquario di Livorno spegnerà le luci di hall e sala panoramica dalle ore 18 alle 20

– Italia in Miniatura a Rimini, Oltremare e Aquafan a Riccione, Acquario di Cattolica spegneranno le luci esterne dalle ore 18 alle 20.

L’impegno di Costa Edutainment per la riduzione dei consumi

Costa Edutainment è attenta all’efficientamento energetico e da anni prosegue nell’impegno verso l’eliminazione di ogni forma di spreco. Il Gruppo ha raggiunto l’importante risultato di ridurre del 20% il consumo di acqua, importantissima risorsa naturale. Per quanto riguarda l’efficientamento energetico lo sforzo del Gruppo si è tradotto nell’implementazione di impianti di trigenerazione e di un parco fotovoltaico che hanno portato a una riduzione del 3% dei consumi di energia elettrica. Ma il dato più significativo riguarda le fonti: da quest’anno, tutta l’energia elettrica necessaria al funzionamento delle strutture di Costa Edutainment proviene da fonti rinnovabili, passando dal 30% dello scorso anno all’attuale 100%. Nel dettaglio, il trigeneratore dell’Acquario di Genova, operativo da aprile 2019, ha lavorato nel 2021 per 8.408 ore con una produzione di 10.052.036 Kwh di energia prodotta, pari a circa il 90% del fabbisogno della struttura. Oltremare è dotato di un impianto di trigenerazione che soddisfa il 42% del fabbisogno della struttura: il parco tematico possiede ampi spazi e aree verdi dedicate sia ad ambienti del nostro paese, quali il Delta del Po o l’area Darwin, sia ad ambienti più rurali con aree di coltivazione di piante, ortaggi e frutta, che costituiscono un vero e proprio percorso botanico visitabile dal pubblico. Anche Aquafan presenta un percorso botanico composto da centinaia di piante diverse. Il parco acquatico ha inoltre implementato un sistema di riutilizzo delle acque delle piscine per irrigare le piante del parco, con un ottimo ed efficace esempio di riutilizzo circolare delle risorse. Italia in Miniatura è dotata di un impianto fotovoltaico che copre il 62% del fabbisogno del parco e, con i suoi 5000 veri alberi in miniatura, invita il pubblico ad avere cura della flora italiana, fonte preziosa di ossigeno, ombra e preziosa regolatrice del clima.

Condividi:

Riproduzione riservata ©