Cerca nel quotidiano:


Covid, il sindaco alla campagna di raccolta fondi per la ricerca

Salvetti: "Oggi, grazie anche all’impegno della Coop abbiamo la possibilità di contribuire a sostenere questa ricerca aumentando così le armi a disposizione contro questa pandemia"

Lunedì 21 Dicembre 2020 — 11:50

di Chiara Montesano

Mediagallery

"Sosteniamo la ricerca oggi per tornare più vicini domani" è il messaggio della raccolta fondi promossa da Unicoop Tirreno

Il 21 dicembre il sindaco si è recato al punto vendita Coop di Porta a Mare per sostenere la campagna di raccolta fondi per una importantissima ricerca scientifica, avviata da MAD Lab di Toscana Life Sciences e coordinata dal professor Rino Cappuoli, per individuare e attivare cure efficaci sul fronte del coronavirus SARS-CoV-2. Questo progetto, portato avanti da Unicoop Tirreno insieme alle altre cooperative come Coop Alleanza 3.0, Unicoop Firenze, Coop Centro Italia, Coop Unione Amiatina e Coop Reno. “Nel mentre ci stiamo preparando all’avvio della campagna vaccinale contro il Covid-19, prosegue la ricerca sul fronte delle cure. Tra gli studi in corso – commenta il sindaco Luca Salvetti – uno molto promettente, e che già a partire dal prossimo marzo potrebbe entrare a regime, è quello sugli anticorpi monoclonali che conduce il professor Rappuoli, coordinando un gruppo di giovani ricercatori. Oggi, grazie anche all’impegno della Coop, abbiamo la possibilità di contribuire a sostenere questa ricerca aumentando così le armi a disposizione contro questa pandemia”.  Il contributo raccolto sarà dedicato ad ampliare le ricerche che finora hanno portato all’individuazione della cura basata sugli anticorpi monoclonali: più facili da riprodurre a livello industriale rispetto ai vaccini, questi anticorpi rappresentano già una risorsa di avanguardia per la cura di molte malattie e a partire da marzo 2021 il loro utilizzo come cura del Covid-19 potrebbe entrare a regime.

Come donare
Si potrà contribuire donando punti della carta socio Coop o denaro alle casse, sulla piattaforma online di Eppela (www.eppela.com/curiamolaricercainsiemeacoop) o con bonifico bancario sul conto corrente dedicato IT57I0306909606100000175655. Le cooperative raddoppieranno quanto raccolto e i risultati via via raggiunti saranno monitorati e comunicati. Il contributo raccolto sarà dedicato ad ampliare la ricerca. L’arrivo del tema della ricerca scientifica nei punti vendita è la novità della campagna e l’elemento del coinvolgimento delle persone sarà un tassello importante del successo dell’iniziativa.

Fondazione Toscana Life Sciences e cosa è il MAD Lab
La Fondazione Toscana Life Sciences (TLS), con sede a Siena, è un ente no-profit che opera dal 2005 con l’obiettivo di supportare le attività di ricerca nel campo delle scienze della vita e, in particolare, per sostenere lo sviluppo di progetti dalla ricerca di base all’applicazione industriale. La Fondazione nasce nelsolco di una tradizione senese consolidata in campo scientifico e industriale nel settore delle scienze della vita e delle biotecnologie. Il team di ricerca Monoclonal Antibody Discovery (MAD) Lab di Fondazione Toscana Life Sciences ha iniziato la sua attività a fine 2018 grazie a un ERCAdvanced Grant di 2,5 milioni di euro per un progetto di ricerca dedicato alla resistenza antimicrobica. Il team è cresciuto velocemente grazie a diverse altre fonti di finanziamento ricevute per condurre attività di ricerca su importanti sfide di salute (Shigella, Klebsiella pneumoniae e, più recentemente, coronavirus SARS-CoV-2). Il MAD Lab, ad oggi composto da 18 ricercatori, ha consolidate competenze nellaidentificazione e produzione di anticorpi monoclonali umani che possono essere testati in vitro sia contro specie batteriche sia contro virus.

Riproduzione riservata ©