Cerca nel quotidiano:


Croce Rossa: nuova ambulanza e attestati a chi ha donato durante l’emergenza Covid

Il mezzo, da subito a disposizione della comunità, è stato acquistato tramite il lavoro e l'impegno dei volontari

Domenica 26 Luglio 2020 — 09:06

di Jessica Bueno

Mediagallery

Raspanti ha nell'occasione annunciato l'intenzione di avviare un un tavolo di lavoro con il terzo settore del volontariato per aprire una collaborazione coordinata che prosegua a prescindere dalle situazioni di emergenza, per programmare attività

Il 25 luglio è stata ufficialmente inaugurato un nuovo mezzo di soccorso della Croce Rossa Livorno (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare la fotogallery).
Il mezzo, da subito a disposizione della comunità, è stato acquistato tramite il lavoro e l’impegno dei volontari, non è stato frutto di una donazione. Nel corso della cerimonia sono  stati consegnati degli attestati alle persone che durante l’emergenza sanitaria del Covid-19 hanno provveduto a donare denaro e materiali utili per affrontare i servizi di emergenza in completa sicurezza.

Tra i presenti alla cerimonia Giacomo Artaldi, presidente di Croce Rossa Italiana – Comitato di Livorno, il dottor Francesco Caponi, Presidente di Croce Rossa Italiana – Comitato Regionale Toscana, l’assessore al sociale Andrea Raspanti e Alessio Petronici, direttore infermieristico del dipartimento di emergenza urgenza.

“L’attenzione verso il mondo del volontariato è cresciuta – sostiene Artaldi – Specialmente in questo periodo di vera e propria emergenza sanitaria. Siamo riusciti a portare avanti i nostri interventi grazie al lavoro dei volontari ma anche grazie al fondamentale supporto dei donatori”.

“Il mio ringraziamento più grande va ai volontari – continua Raspanti – per il grande supporto dato alla popolazione, in particolar modo per aver rivolto la loro attenzione ad una categoria spesso e volentieri dimenticata: quella dei senzatetto”.

Raspanti ha nell’occasione annunciato l’intenzione di avviare un un tavolo di lavoro con il terzo settore del volontariato per aprire una collaborazione coordinata che prosegua a prescindere dalle situazioni di emergenza, per programmare attività, supervisionare le criticità del territorio e del settore stesso.
Tra il pubblico presente all’inaugurazione, anche Marida Bolognesi, presidente dell’Svs di Livorno.

Riproduzione riservata ©