Cerca nel quotidiano:


Donato distributore di acqua ad alta qualità alla Caritas

La donazione, frutto della collaborazione tra Comune, Asa e Caritas, permetterà a tutti gli utenti della mensa del Villaggio della Carità di usufruire di acqua depurata e alla giusta temperatura

Venerdì 24 Aprile 2020 — 12:14

Mediagallery

La donazione effettuata da Asa permetterà alla Caritas di proseguire anche nel percorso intrapreso verso il plastic free

Un distributore di acqua potabile è stato donato il 24 aprile dall’Asa alla Caritas di Livorno. La donazione, frutto della collaborazione tra Comune di Livorno, Asa e Caritas, permetterà a tutti gli utenti della mensa del Villaggio della Carità di usufruire di acqua depurata e alla giusta temperatura, anche in estate, anche grazie alle borracce che verranno regalate prossimamente agli ospiti della mensa. Un gesto ulteriore di vicinanza a chi è più fragile e di particolare attenzione all’ambiente, con una sostanziale diminuzione dell’uso di prodotti in plastica. In un momento storico difficile, nel quale il tessuto sociale risente degli effetti di un’emergenza sanitaria estremamente grave, la solidarietà cittadina sostiene lo sforzo prodotto giornalmente dalla Caritas livornese attraverso i suoi servizi. In questo quadro la donazione effettuata dall’Asa si rivela un gesto importante anche dal punto di vista della cura verso l’ambiente, visto che permetterà alla Caritas di Livorno di proseguire nel percorso intrapreso verso il plastic free: “Ringraziamo di cuore l’Asa per questo dono. Da sempre, come Caritas, abbiamo messo  l’impegno ecologico tra le nostre priorità. Facciamo nostre le parole di Papa Francesco quando dice che “Prendersi cura dell’ambiente significa avere un atteggiamento di ecologia umana”. Non possiamo scindere la cura verso il prossimo da una profonda attenzione al creato”. Queste le parole di Suor Raffaella Spiezio, direttrice della Caritas di Livorno, che prosegue: “Il nostro rapporto di collaborazione con Asa è ben radicato da tempo. Fino a oggi ogni giorno gli operatori e i volontari si sono recati in via del Gazometro per far rifornimento di acqua per le nostre strutture presenti sul territorio cittadino, proprio per ridurre al minimo l’acquisto di bottiglie d’acqua e il rifiuto di plastica. Non possiamo che essere grati per questo gesto che migliorerà la qualità dei nostri servizi rivolti a chi ha più bisogno”.
Presente al momento della consegna anche il presidente di Asa Nicola Ceravolo che dichiara: “Una collaborazione costruttiva tra l’azienda e Caritas per ridurre il consumo di bottiglie di plastica. L’acquedotto eroga acqua già potabile, ma questi sistemi rendono particolarmente gradevole il sapore. Ringrazio la struttura tecnica per la velocità del lavoro svolto, a breve installeremo altre fontane nelle scuole medie e superiori ed anche all’interno del Comune di Livorno. È fondamentale diffondere la cultura della riduzione della plastica monouso”.
Il nuovo distributore di acqua, installato nei locali del Villaggio della Carità permetterà di rifornire sia la mensa di via Giorgio La Pira, che tutte le strutture dislocate sulterritorio dove si svolgono quotidianamente i vari servizi della Caritas livornese destinati ai più bisognosi.

Riproduzione riservata ©