Cerca nel quotidiano:


Ippodromo. Salvetti: “Partita l’operazione Caprilli”

Il primo cittadino: "In campagna elettorale lo avevamo promesso che avremmo fatto di tutto per restituire il prestigioso impianto alla città, inizialmente con eventi e momenti di incontro"

venerdì 02 Agosto 2019 09:05

Mediagallery

“E’ partita l’operazione Caprilli“. E’ così che, entusiasticamente, il sindaco Luca Salvetti ha scritto sulla sua pagina Facebook ufficiale pubblicando la foto di un “prima e dopo” riguardante il primo intervento di decoro che sono stati fatti all’interno della struttura abbandonata.
“Sono iniziati i lavori di pulizia e ripristino di un’area significativa dell’ippodromo Caprilli, chiuso ormai da troppo tempo – scrive il primo cittadino – In campagna elettorale avevamo detto che avremmo fatto di tutto per restituire il prestigioso impianto alla città, inizialmente con eventi e momenti di incontro, per consentire un rinnovato accesso dei cittadini alla storica struttura. Ringrazio i tecnici degli uffici comunali che stanno lavorando alacremente per ripristinare la parte della struttura che, tra poco tempo, sarà fruibile. E – conclude Salvetti – ringrazio anche cittadini e associazioni che si sono proposti per dare un contributo”.

Riproduzione riservata ©

35 commenti

 
  1. # lev

    Parco pubblico polivalente e’ l’unica auspicabile soluzione

  2. # elementare

    Intanto si potrebbe aprire il posteggio dalla parte dei cancelli del Viale Italia a basso prezzo e dare lavoro a qualche disoccupato.

  3. # mirko antonelli

    UN’rea del genere potrebbe essere sfruttata come area concerti, a Firenze all’ex ippodromo delle cascine ci organizzano Firenze Rock che una volta l’anno porta 500mila persone, grandi gruppi musicali e introiti astronomici… ma la vedo dura con il livornesi che brontolano se a mezzanotte c’è rumore per effetto venezia o quelli del lungomare che hanno fatto fallire tutte le baracchine con i limiti imposti per scoraggiare la gente ad andarci

    1. # zonaest

      hai centrato perfettamente il punto..bravo!

  4. # ugo

    Era una priorità

    1. # fabio1

      le priorità…..
      dopo due mesi dal nuovo insediamento ti stanno facendo vedere che sta accadendo qualcosa di positivo anche per te, ma….. no, “era una priorità”…

    2. # MAX

      Certo che era una PRIORITÀ !! Lasciare in abbandono totale un impianto , una struttura che ha fatto parte della storia della nostra città È UNA PRIORITÀ!

    3. # IOPAGO

      Si assieme al nuovo polo di dirigenti che ci costa uno stonfo, ehh io PAGO

      1. # bimbabuona

        I dirigenti sono gli stessi della giunta precedente, che tutti NOI abbiamo pagato ottenendo in cambio una disfatta totale

  5. # Luis

    Avere uno spazio così a due passi dal mare potrebbe essere una occasione per rilanciare la città. Immagino, come detto da altri,un luogo dove organizzare concerti, cinema, teatro,con locali, aperto tutto l’anno. Una cittadella della cultura, della movida intelligente. Verrebbero da tutta la Toscana. Se penso che a Pistoia c’è un festival blues a Lucca vanno persino i Rolling Stones, a Livorno si potrebbe sfruttare la sua tradizione musicale, artistica etc. Insomma se si vuole rilanciare la città si deve puntare sull’offerta culturale, va bene effetto Venezia ma questa è una grande occasione per dare lavoro, in particolare ai giovani…..

    1. # Vero

      Bisogna vedere quanto sono d’accordo i residenti!!! vedi effetto Venezia!!! te lo immagini tutto l’anno?

    2. # Giovanni

      e’ un ippodromo e tale deve rimanere quando funzionava non recava disturbo a nessuno eppure portava migliaia di persone due volte la settimana e dava lavoro a parecchie famiglie.

      1. # :beppino

        Il gioco parecchio le rovinava. Le scommesse giravano forti. Certo oggi è ancora peggio

  6. # gabriella

    io mi auguro che qualche privato aiuti questa struttura, un imprenditore con qualche soldo che possa investire su eventi e lavoro per la nostra città, e magari non trascurare qualche possibilità di parcheggio… ma ve lo immaginate ce l’avessero nel principato di monaco questo ben di Dio???

  7. # Pippo

    Concordo pienamente con questo progetto. Vuoi mettere fare un festival del genere a 50 metri dal mare invece che nella conca di Firenze?? Ogni volta che vado a Firenze è un patimento!

  8. # FABIO

    Purtroppo a differenza di Firenze, ma anche Lucca e perfino Pistoia, Livorno non è una meta turistica, a Livorno non ci viene nessuno. Non si organizzano festival così dal niente, ci vuole un posto che sia di richiamo, Livorno non lo è.. Come quando Cosimi voleva fare il festival di cinema internazionale ma era un’idea a presa di giro di Virzì.
    Sarebbe molto meglio partire da progetti modesti, anche solo farne un parco pubblico, magari attrezzato.. e spero almeno con qualche area proibita ai cani.

  9. # LaveritàTifamale

    Con i Soldi spesi per gli stipendi dell’ultima campagna acquisti di dirigenti del comune ne facevi 4 di caprilli

  10. # Paolo

    Facciamoci la festa della unità invece che alla rotonda

  11. # Ceccobeppe

    Niente di culturale…. sarebbe un fallimento.
    Per rassegne di successo come in altre città (Es: Lucca, Firenze) bisogna saperci fare… non è nel DNA.
    Meglio buttarsi sul divertimento, esempio un acquapark

  12. # Lucone

    Forse e’ meglio se i concerti Rock li fate sotto le finestre di casa vostra….

    1. # Alessandro

      Io abito nella zona C e come dici te sotto le finestre vi ci ho tutto l’anno e poi per cosa .
      Perché vi fa da tua fare 200mt. a piedi qui se viene fatto un centro di cultura magari qualche giovane lavora ,sempre meglio di vedere i vuoi cumpra con robba contraffatta e 4 vigili che costano alla comunità fagli la ronda col telefonino in mano a messaggiare.
      A Livorno tutti compagni come dice qualcuno ma col sassicaia sul tavolo e poi ce il caos e dove un sto io va bene……

  13. # Carlo

    io ci farei un bel centro commerciale, con rotatoria….

  14. # Tozzi-fan

    Sì però se un si pò pensa che uno spazio der genere possa esse usato solo pe concerti o roba così, è tarmente grande che potrebbero starci spazi per famiglie coi figliolii ad esempio.
    I giovani se vogliono andà ai concerti facciano come s è sempre fatto noi. Vi pigliate la macchinina e andate al baraonda o al flog.
    Oltretutto se ci fai i concertoni rilanci Livorno un piffero, fai ma casino e chi viene Livorno un la vede nemmeno.
    No li seondo me bimbi ci vuole il barrino sociale e uno spazio libero dove la gente po’ passa le giornate invece di rinchiudersi all’ipercoop. A Livorno un c’è nulla fateci quarcosa per noi livornesi

  15. # Red

    E così si da noia alla gente che abita intorno all’ippodromo senza pensare che vi sono altri luoghi dove far bordello senza dar noia a nessuno….

  16. # Ig

    Non faranno nulla perché ci sono i fissati dei cavalli che ci vogliono rimette i cavalli.
    L’ippica è finita, i ludopatici possono rovinarsi anche col cellulare……l’ippodromo non serve. Ma loro hanno i cavalli nella testa.
    E quindi……
    Concerti sarebbe bello, li fanno a Eliopoli…., ma figurati.

  17. # Rosa Arienti

    Belle parole quelle del sindaco, belle intenzioni. Già D’Alesio ci aveva provato, con la fondazione Caprillina, a fare dell’ippodromo un centro culturale, artistico ecc.Tutto finito, addirittura in tribunale?. Ora si torna a ripresentare il progetto, vedendo magnifici ritorni economici. Ma, oltre a aver tagliato un po’ d’erba, data una ripulita, che cosa c’è di concreto?

  18. # Matteo Postani

    ok per il progetto di riqualificazione, però la prima foto sbiadita e la seconda con colori saturi, dai…

    1. # Tozzi-fan

      😂😂😂😂

  19. # Luis

    Le corse di cavalli oramai appartengono a un mondo antico, non penso che sia un investimento lungimirante. Per quanto riguarda i concerti non dico di fare venire i Metallica,ma esiste tutta una musica molto più tranquilla. Livorno è la città natale di Pietro Mascagni, vorrei sapere a quanti piacerebbe sentire e vedere la cavalleria rusticana all’aperto, nella sua città natale… E poi c’è il conservatorio, il teatro Goldoni, che potrebbero essere ospitati in un’area del genere d’estate.. E c’è il jazz il blues, Livorno ha tanti artisti che possono fare da aggancio…. penso a Roberto Luti chitarrista in gamba. E le cose,per i residenti, possono anche finire alle 24… ma è così grande quel posto che sono sicuro che troppo casino non lo sentirebbero..
    E poi certo,creare spazi sociali, per le associazioni…. Insomma secondo me c’è posto per tante cose….. Basta che non si butti tutto sulla speculazione edilizia e solo sullo sport…..

  20. # Libero

    Immagino che la seconda mossa sarà, senz’altro, il recupero e restauro delle ormai fatiscenti Terme del Corallo!
    Anch’esse, memoria storica della città di Livorno!!! Vero???

  21. # Pina bellato

    Va bene tutto pur di riqualificarla. ( Non limitandosi ad un parcheggio !!!!!)

    Prendere in considerazione la realizzazione di un Parco Acquatico che attirerebbe famiglie con bambini piccoli e , forse, molti dei turisti che ogni giorno partono o arrivano al ns porto si potrebbero fermare 2/3 gg in più . Oltre alla enorme quantità di giovani ( compresi ns figli e nipoti ) che ogni anno che dalla Toscana vanno in Romagna o in Veneto per trovare quello che qui avrebbe la sua ubicazione naturale!!!!!! Forza proviamoci

  22. # Maria Elena

    io ci vedrei bene un acquapark!

  23. # Roberto Morganti

    quando ero ragazzo a Livorno fecero un festival del ballo folcloristico allo stadio, ebbe un successo notevole secondo i commenti che sentii. vennero corpi di ballo da tutto il mondo. perché non riprovarci? E magari farne un evento da ripetere ogni anno. Anche una pista di go-cart elettrici sarebbe in grado di attirare a Livorno tante persone ogni settimana.

  24. # Traf

    Io lo lascerei incolto pieno di topi e serpenti cosi chi abita vicino non viene disturbato e non sprechiamo soldi pubblici per bonificare un quartiere. Mi sembra corretto che la gente che abita nei pressi dell ippodromo gradisca la natura e silenzio

  25. # Erminio

    Facciamoci tante belle tavolate di “rostinciana”…Tanto levato che quello a Livorno, per piacere!!!…Guarda l’Effetto Venezia è tutta una “TAVOLATA”….Ci corre da quando cominciò con tanti artisti per strada, acrobati, giocolieri, dove si ritrovava l’anima della città e non solo…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.