Cerca nel quotidiano:


Nasce la webtv LiVù dedicata alla cultura

Un nuovo palinsesto promosso dal Comune di Livorno in collaborazione con Fondazione Goldoni e coop. Itinera già visibile all’indirizzo https://livu.it/

Mercoledì 8 Luglio 2020 — 17:20

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

Fino a settembre saranno pubblicati 18 cortometraggi (16 inediti) fra interviste, documentari e video su Caprilli, Alfredo Bini, Giuseppe Costagliola, sulla Coteto degli anni ‘70 e ‘80 fino ad arrivare a Santa Giulia

Livorno ha una nuova webtv dedicata ad eventi ed iniziative culturali legate alla città. E’ stata creata dal Comune di Livorno in collaborazione con Itinera e Fondazione Goldoni. Il suo nome? LiVù-Livorno on demand, nato dall’unione di Livorno e tivù, già visibile all’indirizzo https://livu.it/ (foto Amore Bianco). “Con la pandemia il mondo culturale ha risentito molto della crisi che il virus ha creato – ha detto l’assessore Simone Lenzi durante la conferenza stampa di presentazione dell’8 luglio – e per questo abbiamo pensato di inventare una nuova piattaforma dove poter mostrare la creatività livornese e fare da contenitore degli eventi livornesi”. Ma Livù non vuole essere solamente una tv dove raccontare di eventi, ma ha anche l’obiettivo di far conoscere quelli che sono i personaggi e la storia di Livorno: “Troverà ampio spazio anche la letteratura, alla scrittura, all’arte e anche all’urbanistica – ha affermato Daniela Vianelli di Itinera – e il nostro intento è di intercettare e mischiare pubblici diversi”. La Fondazione Goldoni, come ha fatto sapere Andrea Pardini, avrà un ruolo principalmente tecnico: si occuperà infatti del montaggio dei video che saranno inseriti nella piattaforma. “Per noi persone che provengono dal teatro – ha sintetizzato Francesco Cortoni, del Nuovo teatro delle commedie – il passaggio dal palcoscenico al video e ai cortometraggi sarà sicuramente una sfida”. In questi primi mesi di programmazione, fino a settembre, saranno inseriti 18 cortometraggi (16 inediti e 2 già conosciuti) che spazieranno dal racconto di Livorno, attraverso interviste ai suoi cittadini, a documentari e video su Caprilli, Alfredo Bini, Giuseppe Costagliola, sulla Coteto degli anni ‘70 e ‘80 fino ad arrivare a Santa Giulia.

Le realtà che partecipano al progetto: Pilar Ternera, Il Grattacielo, Vertigo, Mo-Wan, Compagnia degli Onesti, Teatro della Brigata, Compagnia Dimitri Canessa, Ventriglia/ Garbuggino e Teatro Agricolo.

La nuova webtv ha un palinsesto strutturato secondo le seguenti sezioni:

1.EVENTI
Rientrano in questa sezione la documentazione e il presidio dei principali eventi organizzati a Livorno e/o registrazione di eventi nazionali. In particolare tutte le iniziative culturali realizzate nella città saranno oggetto di una puntata televisiva, anche in diretta streaming, con la possibilità di interagire e commentare.

2. TEATRO/SPETTACOLO
Pillole: incontro con le realtà locali di professionisti dello spettacolo. L’incontro consisterà nella messa in onda di uno spettacolo prodotto e dedicato a figure/personalità che hanno lasciato un segno nella cultura livornese. Oltre alla programmazione degli spettacoli registrati delle varie compagnie viene tracciato un profilo artistico di presentazione, un’intervista e una scheda informativa dedicata alla loro storia professionale e ai progetti in campo.

3. ARTE CONTEMPORANEA
Il grande rettile ed altre storie – Percorso a puntate sull’arte contemporanea a Livorno a partire dalla collezione stabile conservata nel Museo dei Bottini dell’Olio, sezione della Chiesa del Luogo Pio. Si tratta di una collezione improntata principalmente all’arte dal dopoguerra agli anni Settanta, che bene si adatta a rappresentare di fatto un compendio significativo di momenti importanti del percorso artistico contemporaneo, Il linguaggio del contemporaneo. A partire dal patrimonio artistico conservato si procederà con approfondimenti tematici, appuntamenti, interviste ad artisti , critici, collezionisti, ritratti di opere. Gli argomenti comprenderanno anche temi/storie/racconti e approfondimenti sulla cultura della città a partire anche dai luoghi più significativi di consumo culturale: biblioteche, gallerie, centri culturali, librerie, ecc.

4. URBANISTICA/LA CITTA’
L’idea di città: La città dal dopoguerra ad oggi – Approfondimenti sull’urbanistica /architettura della città, a partire dal dopoguerra. Approfondimenti tematici, Lezioni, Incontri, Ritratti di manufatti/architetti/urbanisti della città, eventi.

La programmazione è settimanale secondo questo schema:

lunedì ore 20.00 – Idea di città : appunti, incontri, approfondimenti legati alle cultura della città, alle attività della biblioteca, letture, libri, architettura, urbanistica del dopoguerra; approfondimenti tematici, lezioni, incontri.

martedì ore 20.00 – Incontro con…. : Intervista lancio della compagnia/artista del giorno dopo;

mercoledì ore 20.00 Corti : video brevi realizzati dalla compagnie di Livorno; terminati i video saranno presentati frammenti di spettacoli…

giovedì ore 20.00 Incontro con …. Intervista lancio della compagnia/artista del giorno dopo;

venerdì ore 20 Corti : Video brevi realizzati dalla compagnie di Livorno.

sabato ore 20.00 – Il grande rettile ed altre storie – Percorso a puntate sull’arte contemporanea a Livorno a partire dalla collezione stabile conservata nel Museo dei Bottini dell’Olio.

domenica ore 19.00 Il cinema dell’innocenza Filmati che raccontano la città, le persone, le storie del recente passato. A cura di 8 e mezzo.

Riproduzione riservata ©