Cerca nel quotidiano:


Novità per Maternità con la filodiffusione

Un piccolo impianto consente di diffondere musica in tutto il reparto. I brani - cd, radio, USB - vengono scelti e trasmessi in sottofondo

Giovedì 9 Aprile 2020 — 12:01

Mediagallery

La responsabile ostetriche Chellini: "L'obiettivo è quello di allietare le giornate pre, durante e post parto. Ci auguriamo che questa iniziativa sia apprezzata"

Si chiama filodiffusione ed è una delle novità del reparto di Maternità-Covid. La novità è stata introdotta dalla responsabile ostetriche Marzia Chellini non a caso in questo periodo in cui “un po’ di allegria non guasta”. Nello specifico, si tratta di un piccolo impianto (foto) che consente di diffondere musica in tutte le stanze. Non solo in sala parto quindi, dove per la partoriente era ed è possibile rilassarsi ascoltando la propria musica, ma in tutto il reparto. I brani – cd, radio, USB – vengono scelti e trasmessi in sottofondo durante l’arco della giornata, pasti inclusi, e – beninteso – notte esclusa. Di volta in volta a scegliere il brano da mandare in filodiffusione sono le ostetriche ma volendo, spiega Chellini, niente vieta alle mamme di proporre loro il proprio brano su cd o USB. “L’obiettivo è quello di allietare le giornate pre, durante e post parto. Ci auguriamo che questa iniziativa possa essere apprezzata”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.