Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Nuova cartellonistica (con QR code) per 41 accessi costieri comunali

Mercoledì 19 Ottobre 2022 — 16:17

Progetto Blu Livorno, il Comune ha deciso di sostituire i vecchi cartelloni (39 a Livorno dal cantiere Orlando a Chioma e 2 alla Gorgona) in grande parte danneggiati e non più utilizzabili. Come "leggere" il nuovo cartellone

Presentata alla Rotonda di Ardenza la nuova cartellonistica adottata nell’ambito del “Progetto blu” del Comune di Livorno, che sarà posizionata in 39 spazi costieri pubblici in sostituzione dei vecchi cartelloni in grande parte danneggiati e non più utilizzabili. Presenti il sindaco Luca Salvetti, l’assessora all’Ambiente Giovanna Cepparello e i tecnici dell’ufficio Ambiente e della Protezione Civile del Comune.  Nell’ambito della valorizzazione del decoro urbano l’Amministrazione Comunale avvalendosi del Settore Ambiente e Verde ha provveduto alla sostituzione di tutta la cartellonistica presente sulla costa usando la stessa tipologia di cartello in cui sono state ricomprese informazioni sia naturalistiche che turistiche, approfondibili anche attraverso l’accesso a pagine web tramite l’utilizzo degli specifici QR Code accessibili attraverso una scansione da cellulare. Con l’intento di dare ordine e decoro al nostro lungomare ha preso il via  la rimozione di oltre 50 pali per lo più spogli e cartelli ormai vecchi e logori. E’ stata inoltre creata una specifica cartellonistica provvisoria del “Divieto di balneazione” facilmente posizionabile al bisogno e rimovibile da parte dell’Ufficio preposto. Ed ora entriamo nel dettaglio del Progetto “Blu Livorno” all’interno del quale è stato redatto un documento base che accompagnerà l’intero mandato del Sindaco e che vede impegnata l’Amministrazione Comunale nel miglioramento dell’utilizzo della costa con una specificità rivolta allo sviluppo sostenibile.
Sono state approfondite varie tematiche allo scopo di rilanciare idee che troveranno la realizzazione in diversi campi dell’Amministrazione Comunale. Sulla base di conoscenze multidisciplinari sono stati identificati una serie di interventi programmabili rivolti alla conservazione della qualità ambientale ed alla valorizzazione delle prestazioni delle aree costiere pubbliche.  Nel capitolo 6 “Gli spazi di arenile, bed-rock e di scogliera” del documento viene proposto un approfondito censimento degli spazi costieri con un set di indicatori geometrici, ambientali, sociali ed economici. Il lavoro di censimento degli spazi costieri è cominciato dalle mura lato sud del Cantiere Orlando ed è terminato alla foce del Torrente Chioma. Dai sopralluoghi eseguiti nei mesi da marzo a maggio 2021 è stato possibile rilevare n. 41 spazi costieri pubblici (39 a Livorno e 2 all’isola di Gorgona) di cui sono state verificati: parametri geometrici e geomorfologici dello spazio di arenile; informazioni ambientali; indicatori socio-economici, ambientali e di mobilità sostenibile.
Il lavoro di rilevamento ha portato ad identificare i seguenti spazi costieri pubblici:
1. Arenile della Bellana
2. Bed-rock della Terrazza
3. Moletto di San Jacopo
4. Arenile e bed-rock del Lazzeretto
5. Arenile e bed-rock della Vela
6. Arenile del Felciaio
7. Arenile e bed-rock della Rotonda
8. Terrazza del Gabbiano
9. Arenile dei Tre Ponti
10. Arenile della Donzella
11. Arenile Cabianca
12. Arenile Cala Longa
13. Spiaggia della Ballerina
14. Spiaggia del Sale
15. Arenile Villa Pendola
16. Arenile e bed-rock delle Ville
17. Arenile e scogliera del Corsaro
18. Arenile del Cantuccio
19. Scogli del Casotto
20. Arenile di Antignano, della Ginestra e del Miramare
21. Arenile del Maroccone
22. Castello del Boccale
23. Boccale scogli piatti
24. Scogli piatti
25. Calafuria
26. Calafuria vaschette
27. Le vaschette
28. Punta Pacchiano
29. Punta Combara
30. Sassoscritto
31. Calignaia
32. Bed-rock naturista
33. Cala del Leone
34. Arenile del Rogiolo
35. Passeggiata Jana
36. Arenile di Quercianella
37. Arenile della Madonnina
38. Arenile della Piega
39. Arenile dei Ghiaioni
40. Arenile del Porticciolo (Gorgona)
41. Bed-rock Torre nuova (Gorgona)

I cartelloni hanno tutti la stessa tipologia e sono così suddivisi. La sezione principale del cartello, quella sulla balneazione, si trova in posizione centrale, subito sotto si trova il numero unico di emergenza da contattare in caso di bisogno.
Le parti laterali del cartello invece sono dedicate a varie sezioni. Una di queste è Livorno Experience. I turisti attraverso la scansione del QR Code possono accedere al sito del turismo in modo da avere informazioni sulla città. A sinistra del cartellone si trova lo spazio dedicato ai rifiuti: Livorno Plastic Free. Scansionando il QR Code si viene informati su dove gettare i rifiuti. Un’altra parte del cartellone stabilisce le norme di accesso ai cani negli arenili e spiagge. La parte finale è quella più colorata che si trova in basso dedicata alle acque di balneazione ovvero il punto preciso dove vengono effettuati i campionamenti per le acque in modo da poter permettere ai cittadini una balneazione sicura. Nella parte in basso a sinistra un QR Code dà la possibilità di osservare le varie specie di flora e fauna del nostro mare. La sezione più in alto del cartellone è dedicata al nome dell’area di balneazione con un puntatore che indica dove ci si trova.

Condividi:

Riproduzione riservata ©